Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Salesforce: con Tableau l’analisi dei dati diventa più semplice

pittogramma Zerouno

Attualità

Salesforce: con Tableau l’analisi dei dati diventa più semplice

L’acquisizione della società di Seattle, specializzata in data analytics, va a integrarsi nell’ambiente CRM Salesforce, dove l’analisi dei dati e dei comportamenti dei clienti, garantita dalla piattaforma Einstein, aveva bisogno di semplicità, dashboard user friendly e con funzioni di insight intuitive sempre più alla portata di tutti

12 Giu 2019

di Stefano Uberti Foppa

È stata di 15,7 miliardi di dollari la cifra che Salesforce ha speso per l’acquisizione di Tableau Software, società specializzata in self-service/analytic platform i cui prodotti sono connotati da un approccio intuitivo, funzionalità drag and drop diffuse, analisi su ogni tipologia di dato con combinazioni di differenti visualizzazioni per ottenere risultati di sempre maggiore dettaglio attraverso dashboard di semplice interpretazione e condivisione.

Salesforce Tableau Gartner
Magic Quadrant for Analytics and Business Intelligence Platforms, febbraio 2019 dove Tableau è inserita nel quadrante dei leader

E sta proprio in questa tecnologia che consente anche a professionisti con scarse competenze di data analysis di ottenere insight utili all’ingaggio e alla sempre maggiore comprensione delle abitudini dei clienti, che sta la chiave di questa operazione Salesforce.

Se è vero infatti che i dati relativi alle abitudini di acquisto, navigazione e quant’altro dei clienti sono l’elemento centrale delle strategie di business oggi portate avanti dalle aziende in contesti sempre più digitalizzati, è altrettanto vero che gli utenti, in questo caso quelli che utilizzano l’ambiente Saleforce, devono essere messi nelle condizioni di poter effettuare analisi in modo sempre più efficiente e semplificato per poter personalizzare l’offerta e proporre prodotti e servizi che siano realmente disegnati attorno alle esigenze del cliente e alle sue peculiarità.

“C’erano da tempo rumors sul fatto che Salesforce si sarebbe mossa in questa direzione – ha commentato Liz Herbert, Vice president Principal Analyst di Forrester – L’azienda aveva bisogno di un ambiente di analytics user friendly per migliorare l’accessibilità della piattaforma Salesforce, alquanto complessa. Adesso il tema si sposta sulle modalità di integrazione di Tableau all’interno dell’ambiente Salesforce, per riuscire ad estendere i benefici di insight approfonditi a tutta la famiglia di prodotti” ha concluso l’analista.
Checklist Promuovere il proprio business sul web senza grossi investimenti?  Scopri gli otto punti fondamentali  Scarica la Checklist

Salesforce – Tableau: l’integrazione con Einstein

Alcune funzionalità di Tableau erano in diretta competizione con Einstein, la piattaforma Salesforce di analisi con funzioni di intelligenza artificiale integrate e modelli predittivi aggiornati di continuo, trasversale a tutti i servizi Salesforce per garantire Insight di ogni tipo finalizzati alla maggiore conoscenza delle specificità dei clienti e delle loro relazioni con l’azienda. Rappresenta un motore rilevante nella fruizione di funzioni di intelligence in Salesforce, nonché consente la creazione, attraverso una programmazione semplificata, di un’ampia varietà di servizi basati su tecniche di machine learning. Ora l’integrazione delle due piattaforme di analytics rappresenta senza dubbio un’accelerazione verso l’offerta di un ambiente in cui, accanto alla potenza di analisi dei dati di Einstein, forse mancava quella semplicità di uso e di utilizzo intuitivo che i dashboard di Tableau possono portare.

Tableau renderà pervasive e capillarmente utilizzabili le proprie funzionalità di analisi sull’intero ambiente Salesforce e su Customer360 in particolare, il servizio in grado di creare una singola rappresentazione dei dati degli utenti, tipicamente oggi dispersi in differenti sistemi, ogni qualvolta è necessaria un vista consolidata.

Tableau continuerà a operare come brand indipendente e focalizzato sulla propria community di clienti (circa 86 mila aziende nel mondo, 500 user group, 150 mila membri attivi, 740 mila studenti e insegnanti che utilizzano la piattaforma all’interno del programma Tableau Academic), mantenendo la propria sede a Seattle e continuerà ad essere guidata dall’attuale Ceo Adam Selipsky. A seguito dell’operazione, si stima che il fatturato Salesforce per il fiscale 2020 dovrebbe registrare un incremento tra i 350 e i 400 milioni di dollari, arrivando quindi ad una cifra attorno ai 16,45 miliardi di dollari, con un aumento di circa il 25% anno su anno. Il fatturato 2018 di Tableau Software è stato di 1,16 miliardi di dollari.

Stefano Uberti Foppa

Digital innovation influencer

Giornalista professionista dal 1989, inizia ad occuparsi di giornalismo nel settore informatico nel 1981, partecipando all'avvio della sede italiana del settimanale Computerworld. Nel 1987 passa al mensile ZeroUno di cui nel 1997 assume la direzione insieme a quella del settimanale PcWeek Italia. Opinion leader riconosciuto nel settore Ict in Italia, è stato direttore responsabile di ZeroUno edito da Ict&Strategy, società del Gruppo Digital360, fino al febbraio 2019.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
Crm
Salesforce: con Tableau l’analisi dei dati diventa più semplice

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4