Blockchain

Blockchain

pittogramma Zerouno

Come funziona la blockchain e quali sono le sue applicazioni

La definizione di blockchain fa riferimento al concetto di catena, riguarda infatti una famiglia di tecnologie il cui registro è strutturato come una catena di blocchi che contengono le transazioni.

Tali transazioni sono validate mediante un meccanismo di consenso che corre lungo tutti i nodi della rete. La sicurezza della catena stessa è garantita dall'immutabilità del registro, dalla tracciabilità delle transazioni e dall'utilizzo di tecniche crittografiche.

Negli articoli di questa sezione del sito di ZeroUno, sono esposti, tra l'altro, i vari protocolli di validazione e le evoluzioni tecnologiche in questo campo; oltre a tantissimi esempi di applicazione della blockchain, in Italia e non solo, e in vari contesti aziendali.

La prima blockchain, Bitcoin, riguardava la criptovaluta ossia la moneta virtuale diffusa ormai una decina di anni fa.

Oggi sono molteplici gli esempi pratici di utilizzo di questa tecnologia oltre a quelle di carattere finanziario, grazie all'implementazione degli smart contract (contratti intelligenti, si tratta di traduzioni in codice dei contratti stessi in modo che sia possibile verificare in automatico che si avverino determinate condizioni e quindi, sempre in modo automatico, rendere possibile una operazione o una attività).

Ecco i principali articoli di riferimento:

Blockchain: cos’è, come funziona e come cambierà il business
Lo sviluppo delle blockchain in Italia
Osservatorio Blockchain e Distributed Ledger 2020, quali applicazioni in Italia e nel mondo di questa tecnologia
Applicazioni di blockchain per il business: ecco alcuni esempi
Blockchain: prove tecniche di filiera alimentare

Per fare ancora qualche esempio di applicazione pratica della tecnologia della catena si ricorda, per esempio, la garanzia del diritto d’autore per contenuti digitali così come la registrazione dei brevetti o l'adozione della tecnologia della catena per ottimizzare alcuni processi quali quelli di supply chain management.

 

Che cos'è la blockchain?

Blockchain o catena di blocco è un sistema digitale che consente di registrare informazioni impossibili da modificare.

La blockchain consiste in un registro digitale che annota ogni tipo di transazione, duplicati e distribuito alla rete collegata.

La blockchain è una catena formata da blocchi e ogni blocco contiene le transazioni. Ogni volta viene effettuata una nuova transazione sulla blockchain questa è registrata e aggiunta al registro di ogni partecipante.

La blockchain è inserita in un database decentralizzato o libro mastro gestito da più partecipanti, noto come Distributed Ledger Technology (DLT).

Blockchain è un tipo di DLT in cui le transazioni sono firmate con un hash, la firma crittografica immutabile.

Questo sistema è a prova di hacker poiché per corrompere il sistema della blockchain sarebbe necessario modificare ogni blocco in tutte le versioni distribuite della catena.

Nate con i bitcoin oggi le blockchain assolvono a varie funzionalità e sono utilizzate nell’industria, tecnologia sanitaria, nella catena di approvvigionamento, nella logistica e contribuiscono a creare processi aziendali efficienti e trasparenti.

 

Quali sono le principali blockchain?

Tra le le principali blockchain possiamo annoverare: IMB Blockchain, Tron, Steller, Tezos, Corda, Ethereum, Multichain, EOS, Hyperledger Fabric, Open-chain, Quorum e Hyperledger Sawtooth.

Cosa si può fare con una blockchain?

Tra le principali applicazioni di una blockchain segnaliamo:
trasferimento di denaro, smart contract, Internet of things, sicurezza dell'identità personale, assistenza sanitaria, logistica, Token non fungibili (NFT), Governance e Media.

 

 

Pag. 1 di 9

Altri canali