ServiceNow Lightstep: così si arricchisce il portafoglio

pittogramma Zerouno

News

ServiceNow Lightstep: così si arricchisce il portafoglio

Lanciata una nuova piattaforma per monitorare, collaborare, inviare alert e rispondere agli incidenti in maniera veloce

23 Mar 2022

di Redazione

Annunciata l’estensione di ServiceNow Lightstep, obiettivo è la creazione di un portfolio per lo sviluppo di applicazioni attraverso Lightstep Incident Response e aiutare le aziende a rendere i prodotti e i servizi digitali delle aziende a diventare più affidabili e resilienti.

Lightstep Incident Response permetterà agli sviluppatori e agli ingegneri di site reliability (SRE) di ridurre il downtime utilizzando l’automazione di cui avevano bisogno per rispondere in maniera efficace agli incidenti, come i bug nei software, le interruzioni di corrente o nelle reti.

ServiceNow ha acquisito Lighstep nel 2021 per estendere i vantaggi dell’osservabilità a tutte le funzioni aziendali e consentire alle aziende di aumentare le proprie capacità cloud-native. L’azienda prevede di estendere le capacità di Lightstep oltre l’osservabilità, con l’obiettivo di creare una piattaforma end-to-end per le organizzazioni che sviluppano app. La disponibilità generale di Lightstep Incident Response segna un primo passo importante di questa strategia.

Lightstep Incident Response gestisce i turni su chiamata di un’organizzazione sincronizzando l’agenda di tutti su un calendario condiviso, con tag specifici che indicano chi deve essere collegato in base alla natura dell’incidente e al servizio interessato. I collaboratori sono invitati poi in un canale dedicato, basato su integrazioni di collaborazione predefinite, per una rapida correzione. Inoltre, possono creare automatismi che autoriparano i problemi se dovessero ripresentarsi.

Lightstep Incident Response si integra perfettamente con i principali strumenti di monitoraggio, osservabilità e collaborazione, inclusi LogicMonitor, Postman, Sumo Logic, Zoom e altri, semplificando il processo di risposta agli incidenti. Per i clienti ServiceNow, Lightstep Incident Response si integra in modo nativo con la Now Platform e consente agli utenti di rispondere o inoltrare rapidamente gli incidenti al team dedicato su un’unica piattaforma e connettere la risposta agli incidenti con le operazioni principali.

“Quello che sentiamo dagli sviluppatori e dagli ingegneri di site reliability – afferma Rohit Jainendra, vice president and general manager of emerging businesses at ServiceNow – è che l’eliminazione del ‘context switch’, utilizzando strumenti di osservabilità, collaborazione e gestione degli incidenti, ridurrebbe gli errori umani e accelererebbe i tempi di risposta. Con Lightstep Incident Response, forniamo un’unica piattaforma che orchestra l’escalation, il raggruppamento degli avvisi, l’analisi degli incidenti e la riparazione, integrandosi perfettamente con gli strumenti di collaborazione e gestione degli incidenti per eliminare il ‘context switch’ e risolvere gli incidenti con velocità”.

“La combinazione di osservabilità in tempo reale e risposta agli incidenti – dichiara Ben Sigelman, general manager of Lightstep and co-creator of OpenTelemetry – offre agli ingegneri una visione approfondita dei cambiamenti e la capacità di agire rapidamente. Con Lightstep Incident Response offriamo la soluzione all-in-one dedicata agli sviluppatori e ai SRE, per agire con la velocità e l’efficienza necessarie a mantenere esperienze eccezionali per i clienti che utilizzano applicazioni e servizi propri. In combinazione con OpenTelemetry, un progetto sandbox della Cloud Native Computing Foundation fondato in parte da Lightstep, le organizzazioni dispongono ora della piattaforma dati, dei workflow e di un approccio open standard necessari per gestire con successo servizi cloud native altamente distribuiti”.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

ServiceNow Lightstep: così si arricchisce il portafoglio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4