openSuse 12.2 è pronta! | ZeroUno

openSuse 12.2 è pronta!

pittogramma Zerouno

openSuse 12.2 è pronta!

L’ultimo rilascio della distribuzione Linux offre miglioramenti prestazionali grazie a un sistema di archiviazione più veloce in Linux 3.4 e alle funzioni accelerate in glibc e Qt che offrono un desktop più fluido e rispondente alle applicazioni.

21 Set 2012

di Nicoletta Boldrini

L'infrastruttura alla base di openSuse si è evoluta: iniziano i primi passi verso una gerarchia del filesystem Unix rivista e semplificata. La rifinitura delle funzioni già esistenti consente di offrire un'esperienza utente migliorata da tutti i punti di vista. Il nuovo filesystem Btrfs, per esempio, propone una gestione degli errori migliorata e strumenti di ripristino. Gnome 3.4 (uno dei desktop environment più conosciuti del panorama open source) è caratterizzato da una rivisitazione delle ‘Impostazioni di sistema’ e del ‘Gestore dei contatti’ mentre Xfce propone un migliorato strumento per la ricerca delle applicazioni (offre una ricerca migliorata delle applicazioni e permette l'utilizzo di pannelli verticali).
“Siamo orgogliosi di questo rilascio che si mantiene sui consueti elevati livelli qualitativi di openSuse." ha dichiarato Andrew Wafaa, membro dell'openSuse Board. "La posticipazione del programma causata della crescita della comunità negli ultimi due anni significa che dobbiamo lavorare per adeguare i nostri processi alle accresciute dimensioni”.

Dal kernel al desktop, openSuse 12.2 offre notevoli miglioramenti delle prestazioni: Linux 3.4 include un sistema di archiviazione più veloce per prevenire blocchi durante i trasferimenti di file particolarmente grandi; glibc 2.15, la libreria di base, migliora le prestazioni di molte funzioni in particolar modo sui sistemi a 64 bit; Systemd 44 consente avvii del sistema più rapidi. La nuova versione di systemd offre una funzione di controllo per supervisionare i servizi sotto il suo controllo oltre a un nuovo strumento di gestione dei processi: Kde 4.8.4 (K Desktop Environment è un ambiente desktop per sistemi Linux) è basato sulle Qt 4.8.1 (librerie Qt, il tool che consente agli sviluppatori di ideare e realizzare software, applicazioni e giochi, per diverse piattaforme) per rendere il desktop ancora più performante e rispondere meglio alle applicazioni. Le applicazioni di Kde 4.8.4 per la gestione della posta elettronica e degli appuntamenti sono migliorate anche dal punto di vista della stabilità; XOrg 1.12 introduce il supporto per i dispositivi multitouch e le postazioni multi-utente; Mozilla Firefox 14 supporta le tecnologie web più recenti; lo strumento di visualizzazione 3D llvmpipe permette a Gnome Shell e alle macchine virtuali di utilizzare la composizione anche se non è presente un supporto hardware per il 3D.

Un gruppo di corposi strumenti scientifici offre agli utenti openSuse nuove applicazioni matematiche per il calcolo numerico, la gestione e la visualizzazione dei dati. Il simulatore astronomico Stellarium permette di esplorare il cielo stellato senza un telescopio. I programmatori potranno divertirsi a utilizzare la versione 1.0.2 del linguaggio Go di Google così come il più recente standard del linguaggio C++ implementato in GCC 4.7.1 e Qt Creator 2.5.

Oltre a queste modifiche tecniche il gruppo dedicato alla documentazione ha lavorato a un'importante revisione dei manuali di riferimento e ha introdotto modifiche che semplificano la scrittura della documentazione di openSuse per tutti i collaboratori della comunità.

Nicoletta Boldrini

giornalista

Segue da molti anni le novità e gli impatti dell'Information Technology e, più recentemente, delle tecnologie esponenziali sulle aziende e sul loro modo di "fare business", nonché sulle persone e la società. Il suo motto: sempre in marcia a caccia di innovazione #Hunting4Innovation

Argomenti trattati

Approfondimenti

H
Hardware
L
Linux

Articolo 1 di 4