Salesforce e Docusign, focus sull'automazione dei processi contrattuali | ZeroUno

Salesforce e Docusign, focus sull’automazione dei processi contrattuali

pittogramma Zerouno

News

Salesforce e Docusign, focus sull’automazione dei processi contrattuali

L’espansione della partnership tra i due vendor è finalizzata a offrire soluzioni che sfruttino intelligenza artificiale per supportare le aziende nella gestione dell’intero ciclo di vita dei contratti

24 Nov 2021

di Redazione

Ampliata la partnership tra Salesforce e DocuSign per automatizzare i processi contrattuali con soluzioni di intelligenza artificiale e, in pratica, offrire nuovi modi per semplificare la preparazione oltre che di contratti, preventivi e fatture, tenere traccia e far rispettare i termini contrattuali nonché gestire in modo efficiente l’intero processo di gestione del ciclo di vita del contratto attraverso le piattaforme DocuSign, Salesforce e Slack.

Le nuove applicazioni saranno progettate e sviluppate congiuntamente in modo nativo all’interno di Salesforce Customer 360.

In particolare, l’integrazione Agreement Collaboration tramite le piattaforme DocuSign e Slack, mira ad accelerare il più ampio processo di collaborazione a livello contrattuale per i clienti, direttamente dall’interno di Slack. I nuovi flussi di lavoro permetteranno ai team di rimanere sempre aggiornati circa lo stato di avanzamento degli accordi, consentendo di lavorare rapidamente per rivedere, modificare, monitorare e concludere contratti, senza mai lasciare il proprio quartier generale digitale (Slack).

Con DocuSign Gen per Salesforce Billing è possibile chiudere, fatturare e riconoscere i ricavi più velocemente attraverso fatture personalizzate, direttamente all’interno di Salesforce Billing, con modelli configurabili. I clienti possono anche programmare la generazione e la consegna di fatture batch o generare una fattura, su richiesta, garantendosi pagamenti più puntuali e meno problemi di servizio clienti.

DocuSign Gen per Salesforce CPQ Plus consente di generare automaticamente accordi professionali e personalizzabili da Salesforce con pochi click. L’intero processo può essere configurato e controllato tramite Salesforce, risparmiando tempo ed eliminando errori.

Con DocuSign CLM per Salesforce Field Service gli utenti saranno in grado di automatizzare Obligation Management monitorando, applicando e aggiornando i termini contrattuali chiave tra i vari reparti. Gli obblighi e i termini dei contratti eseguiti tramite DocuSign CLM, come le garanzie e gli accordi sul livello di servizio, possono essere mappati tra gli oggetti del contratto Service Cloud. Ciò consentirà esperienze di servizio più intelligenti e automatizzate e un’esecuzione efficiente.

“La nostra partnership con DocuSign – ha affermato Ryan Aytay, Chief Business Officer di Salesforce – consente ai clienti di competere in un mondo completamente digitale e di lavorare ovunque essi si trovino. Insieme, stiamo consentendo ai nostri clienti di semplificare i flussi di lavoro dei contratti aziendali, ridurre i costi e aumentare la produttività nel nuovo quartier generale digitale”.

“Salesforce è un partner essenziale da oltre un decennio, poiché i nostri clienti comuni hanno trasformato digitalmente la loro attività. Grazie all’ampliamento della nostra partnership, siamo entusiasti di offrire ai clienti nuovi modi per risolvere le sfide emergenti da qualsiasi luogo, portando i loro processi e le informazioni sugli accordi in Customer 360” ha dichiarato Scott Olrich, COO di DocuSign.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Salesforce e Docusign, focus sull’automazione dei processi contrattuali

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4