Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Cisco: Webex e intelligenza artificiale per l’Internet for People

pittogramma Zerouno

Attualità

Cisco: Webex e intelligenza artificiale per l’Internet for People

06 Giu 2018

di Michele Mornese

Novità in casa Cisco per l’offerta di comunicazione integrata, collaboration e funzionalità di intelligenza artificiale. In un recente incontro con la stampa i manager del numero uno nel networking hanno parlato della piattaforma Webex che riunisce in un’unica soluzione Meetings, Calling e Teams e delle feature avanzate per abilitare la collaboration anche in ottica di industria 4.0.

Cisco unifica le sue piattaforme di collaborazione con Webex, abilitando in questo modo un paradigma di connessione per realizzare l’Internet for People, ovvero una nuova idea di rete che abilita la collaborazione non solo tra le macchine, ma si mette a disposizione delle persone e del business, in accordo con le tendenze dello smart working, della green economy e della work & life balance. I manager di Cisco hanno parlato in un incontro con la stampa di mission e vision, ma anche degli annunci che sono stati fatti al Cisco Collaboration Summit tenutosi a Phoenix nello scorso aprile, incluse le nuove acquisizioni. Tra le novità più significative, l’introduzione di feature con particolare attenzione alla componente video, oltre all’intelligenza artificiale per gestire le riunioni virtuali e “dialogare” in tempo reale con il sistema. Le esigenze di collaboration sempre più avanzata portano poi a integrare la tecnologia Cisco con quelle di altri player, utilizzando le potenzialità delle API per abilitare la comunicazione anche sul versante dell’Industria 4.0 e “parlare” con le chatbot implementate sulle macchine di produzione, per esempio. Sono inoltre previsti sviluppi importanti dei device di realtà aumentata e virtuale che abilitano la collaborazione tra team distribuiti sul territorio e l’addestramento dei supervisor, in modalità anywhere/anytime.

Il look&feel della nuova soluzione e le feature di AI

Michele Dalmazzoni, Collaboration & Industry IoT Leader per l’Italia, ha spiegato che sono state integrate le piattaforme back-end di Cisco in un’unica soluzione: oggi quindi Webex comprende Meetings (per riunioni online e videoconferenze), Calling (per le chiamate voce) e Teams (soluzione di collaboration, evoluzione di Cisco Spark), “per permettere a chiunque di lavorare con funzionalità avanzate di chat, file sharing, comunicazione live, comprese integrazioni con Facebook, e con l’offerta in cloud di telefonia e servizi di unified communication”. Il manager ha anche illustrato le ultime acquisizioni come Broadsoft (cloud e comunicazioni unificate), Accompany (intelligenza artificiale) e Mindmeld (interfacce conversazionali uomo-macchina), e le integrazioni con i partner (tra cui Apple, LG e Imagicle): “La mission di Cisco – ha dichiarato – è di costruire ponti, non isole”.

Michele Dalmazzoni

Collaboration & Industry Digitization Leader di Cisco Italia

Enrico Miolo, Collaboration Specialist, ha invece offerto un assaggio del look & feel di Webex Meetings con collegamento live ad alcuni colleghi, connessi dall’ufficio o da casa in smart working. “La soluzione è video-centrica, con diversi layer per gestire i meeting in modo dinamico e pensata per offrire il massimo in termini di agilità e di lavoro da remoto, con funzionalità di white boarding e di persistent messaging”.

Enrico Miolo

Smart Working and Collaboration Technology Expert di Cisco

Enrico Mercadante, Leader Digitization Platform Sales & Innovation, è infine intervenuto sulle feature di intelligenza artificiale di Webex, per collegare la piattaforma alle esigenze di collaborazione uomo-macchina e non solo tra persone, con evidenti vantaggi in ambito Industria 4.0: “Se il supervisor deve fare manutenzione in fabbrica, può lavorare da remoto con Webex Teams e creare uno spazio virtuale di collaboration. La piattaforma supporta la comunicazione anche tra uomo e macchina, permettendo l’integrazione con terze parti per connettere in modo sempre più completo ambienti fisici e virtuali”, ha spiegato in conclusione il manager.

Enrico Mercadante

Leader Digitization Platform Sales & Innovation di Cisco

Michele Mornese
Giornalista

Giornalista pubblicista, svolge attività professionale da una quindicina d'anni. Ha al suo attivo collaborazioni con gruppi di rilievo nazionale e internazionale in vari settori, dall'ICT alla formazione linguistica, alla riorganizzazione aziendale, e con associazioni specializzate in ambito sportivo, per le quali ha realizzato reportage e interviste legate al mondo della montagna. Si interessa di tutto ciò che riguarda la comunicazione e l'impatto delle nuove tecnologie per il vivere connesso. Ha vissuto a Londra e a Sydney e viaggiato in diversi paesi nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 4