La Cloud Migration per Serverplan: tecnologia e ascolto

pittogramma Zerouno

Serverplan Point of View

La Cloud Migration per Serverplan: tecnologia e ascolto

Per il successo dei progetti IT prevedono il ricorso a servizi di hosting non basta che un provider offra ottime infastrutture, ma che sia anche disponibile a focalizzarsi sulle esigenze del singolo cliente e dei suoi specifici progetti. Qui sta uno dei principali differenziatori da tenere in considerazione

22 Gen 2020

di Redazione

Quando si parla di Cloud Migration, una delle principali tendenze nell’ambito della Digital Transformation delle aziende, occorre tenere in considerazione una serie di fattori diversi. Il successo delle iniziative di questo tipo dipende dal trovare risposte a differenti esigenze di ogni singola realtà che decide di sposare il modello cloud quale nuova ‘casa’ per le applicazioni di business che fino a quel momento gestiva on premise, solo per progetti innovativi, oppure per creare un’architettura ibrida che permetta di ottenere flessibilità, performance e continuità operativa. Le esigenze sono solo in parte di infrastruttura tecnologica (che deve essere come minimo allo stato dell’arte), ma in larga misura riguardano aspetti come l’affidabilità comprovata del provider, la competenza delle risorse tecniche e commerciali messe a disposizione, e la possibilità di interagire con queste risorse a ogni ora del giorno, in ogni giorno dell’anno, ottenendo un ascolto e un supporto personalizzati ed efficaci.

“Chi arriva da noi – dichiara Fabrizio Sebastianelli, Sales Manager di Serverplan – non trova solo servizi tecnologici, ma una serie di vantaggi, fra i quali la cura per ogni singolo cliente, per la sua architettura IT e per i suoi progetti. Per avere una prova che ciò che diciamo è vero, basta cercare la nostra azienda sul sito indipendente Trustpilot, dove risultiamo il primo provider sul mercato italiano per recensioni positive”.

foto Fabrizio Sebastianelli
Fabrizio Sebastianelli, Sales Manager di Serverplan

Assistenza e sicurezza

Fin dalla sua nascita, nel 2002, Serverplan ha cercato di perseguire la strategia della focalizzazione sul cliente e i suoi progetti come principale leva competitiva in un panorama dove già operavano molti competitor nazionali e internazionali. “Una testimonianza di questa propensione a fornire la migliore assistenza possibile ai clienti – continua Sebastianelli – è lo sviluppo di un servizio avanzato e completo come Intrepid Support, che abbiamo deciso di registrare come marchio”.

Ma quali altri aspetti caratterizzano oggi l’attenzione ai clienti, non solo da punto di vista della disponibilità, rapidità, efficienza e perfino proattività del customer service (nel caso di Serverplan accessibile via telefono e con la metodologia del ticketing)? “Noi consideriamo direttamente connesso al tema dell’assistenza anche quello della sicurezza – risponde il sales manager di Serverplan -. Se è vero che oggi i dati sono il vero oro e l’asset più cruciale delle aziende del nuovo millennio (come del resto dimostrano normative come il GDPR) noi dobbiamo mettere a disposizione dei clienti infrastrutture altamente sicure e scalabili. Le nostre tecnologie sono tutte ad alta affidabilità. Anche qualora dovesse verificarsi un disservizio su un server, la virtual machine (VM) ospitata su quella macchina viene spostata su un altro sistema senza disservizi. Inoltre, oltre ad offrire vCloud Director di VMware come console di controllo, mettiamo a disposizione anche la soluzione VMware NSX, che consente di aggiungere, fra gli altri servizi di rete configurabili in modo software-based, funzionalità protezione dei dati e delle applicazioni come, per esempio, le Virtual Private Network (VPN)”.

Affidabilità e ridondanza

Le soluzioni di Cloud Hosting di Serverplan, accessibili tramite pannello vCloud, come se si trattasse di risorse installate in un data center on premise, sono invece implementate presso un data center del provider situato vicino a Roma, in un luogo protetto rispetto a possibili rischi sismici o idrogeologici, con doppie fonti di alimentazione elettrica e di connessione ai backbone di Internet. “Un nostro obiettivo – conclude Sebastianelli – è offrire ai clienti la possibilità di ottenere presso di noi tutto ciò che un cliente potrebbe avere in casa propria”.

Business Case - Con TIM anche le applicazioni core si spostano sul multicloud
R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Argomenti trattati

Aziende

Serverplan
La Cloud Migration per Serverplan: tecnologia e ascolto

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3