Cloud ibrido, le novità dalla partnership Commvault Netapp

pittogramma Zerouno

News

Cloud ibrido, le novità dalla partnership Commvault Netapp

I due vendor hanno presentato soluzioni che estendono la protezione e il ripristino dei dati agli ambienti hybrid cloud

08 Mag 2020

di Redazione

Grazie a NetApp Scale-out Data Protection (SDP), Commvault e NetApp uniscono NetApp HCI, All- Flash-FAS e StorageGRID al software Commvault per fornire un pacchetto completo, caratterizzato da implementazione veloce ed efficace, scalabilità semplice e object storage on-premise per proteggere le applicazioni cloud in modo efficace. Utilizzando il supporto per snapshot array e cloud e un set completo di applicazioni e API VM di Commvault, le due aziende vogliono semplificare il processo di protezione degli ambienti di cloud ibrido, garantendo RPO/RTO estremamente rapidi e affidabili, consentendo la conservazione a lungo termine in un livello di cloud integrato.

Nello specifico, Commvault ha annunciato la disponibilità di Netapp SPD, per ampliare il supporto al recovery dei dati sui sistemi storage ibridi di NetApp. NetApp SDP beneficia delle tecnologie di NetApp e si basa sul software Commvault Complete Backup and Recovery per fornire gestione degli
snapshot e funzionalità di backup e disaster recovery.

DIGITAL EVENT 18 GIUGNO
Think Digital Summit: tecnologie e trend verso una nuova normalità
Cloud
Sicurezza

“Quando si verificano tempi di inattività in un’organizzazione – ha affermato Ranga Rajagopalan, Vice President Product management di Commvault – accesso e ripristino dei dati critici, in particolare in un ambiente cloud, hanno un impatto grave sulla capacità di dare continuità alle operazioni di business e di soddisfare gli SLA. Siamo orgogliosi di poter integrare l’intero portfolio storage di NetApp per fornire una soluzione che soddisfi le aspettative attuali in termini di prestazioni, semplicità, scalabilità e costi, sia per implementazioni onpremise che nel cloud pubblico”.

“La partnership storica tra Commvault e NetApp – ha dichiarato Brett Roscoe, Vice President, Product Management di NetApp – offre ai clienti l’affidabilità e la semplicità di una soluzione di backup e ripristino progettata sfruttando la forza del portfolio di soluzioni NetApp. SDP fornisce ai clienti congiunti una soluzione semplice e chiavi in mano che utilizza l’HCI di NetApp per migliorare la scalabilità e la robustezza del software Commvault nella protezione dei loro dati più critici in ambienti cloud ibridi”.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
Backup
Cloud ibrido, le novità dalla partnership Commvault Netapp

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4