Neuroscienze e digitale, la complicità vincente per portare innovazione efficace

pittogramma Zerouno

Digital360 Awards 2022

Neuroscienze e digitale, la complicità vincente per portare innovazione efficace

Pubblicato il 01 Dic 2022

di Redazione

Nell’allargare le proprie competenze, il CIO dovrebbe prendere in considerazione anche le neuroscienze. O per lo meno impegnarsi a comprendere come sfruttarle, per ricoprire il proprio ruolo in modo sempre più efficace.

Questa disciplina, infatti, può fornire numerose indicazioni pratiche su come gestire relazioni con singoli e team, sempre più fondamentali nelle dinamiche interdisciplinari che si stanno imponendo nel mondo del lavoro.

È questa la visione illustrata da Giuliano Trenti, presidente e fondatore di Neurexplore, intervistato in occasione dei Digital360 Awards, evento organizzato assieme al CIOSummIT.

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Argomenti trattati

Approfondimenti

Digital360 Awards

Articolo 1 di 4