VeeamON 2020, focus sul futuro del Cloud Data Management

pittogramma Zerouno

News

VeeamON 2020, focus sul futuro del Cloud Data Management

La promessa del vendor è un’innovazione semplificata che risponda alle esigenze derivanti dall’attuale massiccia transizione verso il lavoro da remoto

15 Lug 2020

di Redazione

In occasione di di VeeamON 2020, l’evento sul data management organizzato da Veeam (fornitore di soluzioni di backup che abilitano il Cloud Data Management), sono stati annunciati i nuovi Veeam Availability Orchestrator (VAO) v3 e DR Pack, che promettono alle aziende risparmi fino all’80% con funzionalità specifiche di pianificazione e compliance del disaster recovery per tutti i carichi di lavoro.

Veeam ha inoltre fornito un’anteprima di quanto sta progettando per le future versioni dei prodotti, mantenendo fede al suo impegno per una innovazione semplificata e rispondendo alle esigenze derivanti dall’attuale massiccia transizione verso il lavoro da remoto, Veeam continua a mettere i dati e la continuità del business al centro dei propri progetti di sviluppo dei prodotti.

“Durante il VeeamON – ha commentato Danny Allan, CTO and Senior Vice President of Product Strategy di Veeam – uno dei principali focus è stata l’importanza dei dati per il successo delle attività di business, che cresce con la sempre maggiore digital transformation. L’automazione di processi che attualmente richiedono un intenso utilizzo di manualità e l’esigenza di produrre un maggiore valore liberando il potenziale di dati non utilizzati è fondamentale. VAO v3 garantisce orchestrazione e testing intelligente per le operazioni di business continuity e disaster recovery (BC/DR) e di migrazione, utilizzando la tecnologia per la recovery di Veeam per eliminare i processi manuali e ripetibili, per la pianificazione della migrazione e DR. E con il nuovo DR Pack, Veeam cambia le regole del gioco per il DR di livello enterprise, garantendo funzionalità di orchestrazione e automazione ad un costo inferiore a qualunque altra soluzione presente sul mercato. Nel mondo di oggi, tutti i dati sono essenziali e il nuovo DR Pack consentirà alle aziende di estendere in modo semplice e affidabile la pianificazione DR oltre a quelli che storicamente sono stati considerati i carichi di lavoro più essenziali, includendo tutti i workload”.

VAO v3, tutte le caratteristiche della nuova soluzione

Questa nuova versione assicura pieno supporto per gli snapshots NetApp ONTAP, permettendo agli utenti di assicurare la continuità dei servizi IT, attraverso l’orchestrazione estensibile del ripristino da backup e repliche, sia Veeam che basati su array. VAO v3 offre una gamma unica di funzionalità in grado di aiutare le aziende a raggiungere i livelli necessari di pianificazione e conformità del disaster recovery, testando automaticamente, documentando dinamicamente ed eseguendo piani di disaster recovery attraverso un solo clic, sia per singole applicazioni, che per interi siti.

La nuova soluzione VAO v3 include ulteriori funzionalità per offrire un’orchestrazione estensibile del ripristino da replica basata su array per tutti i clienti NetApp ONTAP. Questa nuova funzionalità, Storage Orchestration Plans, consentirà ai clienti di orchestrare il failover dello storage NetApp ONTAP verso un sito di ripristino secondario, sia esso un sito di Disaster Recovery, o un nuovo data center in caso di migrazione del data center.

VAO consente agli utenti di Veeam e di NetApp ONTAP di: massimizzare la disponibilità dei servizi. RTO e RPO quasi nulli per tutte le applicazioni e i dati con il supporto completo dell’orchestrazione del ripristino per gli snapshot di NetApp ONTAP, nonché per i backup e le repliche gestite con Veeam; avere elevata efficienza operativa (grazie all’eliminazione di costosi processi manuali grazie all’orchestrazione e all’automazione completa attraverso un solo clic per il Disaster Recovery e le migrazioni); contare su una validazione costante della ripristinabilità e della conformità dei piani di Disaster Recovery grazie test e documentazione completamente automatizzati e non invasivi.

Inoltre, VAO v3 rende accessibile per tutti i carichi di lavoro la necessaria pianificazione del Disaster Recovery (DR) grazie alla nuova offerta DR Pack, ideale per gli attuali utenti di Veeam Backup & Replication o Veeam Availability Suite, fornendo immediatamente una soluzione di pianificazione e conformità DR appositamente progettata.

WHITEPAPER
Storage: aumentare prestazioni, scalabilità ed efficienza a costi contenuti
Storage
Cloud storage

Nel corso dell’evento VeeamON, in aggiunta a VAO V3, Veeam ha fornito alcuni dettagli sulle future roadmap delle sue seguenti soluzioni.

Veeam Backup for Microsoft Office 365 v5

Con il rapidissimo incremento dell’utilizzo di modalità di lavoro da remoto, l’utilizzo della soluzione Microsoft Teams è cresciuto sino ad arrivare a oltre 75 milioni di utenti attivi quotidiani che utilizzano la soluzione per comunicare, collaborare ed essere produttivi. Il nuovo Veeam Backup for Microsoft Office 365 v5 semplifica più che mai il rapido restore e il reperimento di documenti e file all’interno di Microsoft Teams.

Veeam Backup for Microsoft Office 365 è il prodotto Veeam in più rapida crescita, con download da parte di oltre 120.000 organizzazioni, per un totale di oltre 12 milioni di mailbox. La nuova versione prenderà ulteriore slancio da questa crescita e fornirà backup e ripristino nativo per Microsoft Teams, diventando la soluzione di recovery più semplice e veloce per Teams presente sul mercato.

Grazie alle API native per Teams, Veeam fornirà un approccio innovativo al backup e al recovery nativo per Microsoft Teams, con pieno supporto per le seguenti funzionalità: backup affidabili per Teams (protezione di Teams, ma anche di canali, setting e tab); ripristini semplici e veloci e, con eDiscovery, una funzione di search and find granulare per tutti i componenti Teams.

Veeam Availability Suite

Per il 44% delle aziende nel mondo, la digital transformation è rallentata da tecnologie legacy poco affidabili, secondo la ricerca Veeam 2020 Data Protection Trends Report. In risposta a questo problema, Veeam ha fornito un’anteprima di alcune nuove funzionalità che saranno rese disponibili con i futuri aggiornamenti del prodotto di punta di Veeam, Veeam Availability Suite, noto sul mercato come la soluzione di nuova generazione per la protezione dei dati, con funzionalità che aumentano la disponibilità, la portabilità e l’estensibilità dei moderni ambienti di dati.

Per continuare a rispondere alle esigenze delle aziende nel corso del loro cammino verso la digital transformation, Veeam renderà disponibili diverse nuove funzionalità all’interno della soluzione Veeam Availability Suite.

All’evento VeeamON, sono state fornite dimostrazioni delle future novità in queste tre aree: Near Continuous Data Protection (CDP) (fornisce la replica della VM con RPO – Recovery Point Objective di pochi secondi per i carichi di lavoro VMware vSphere di primo livello); Object Storage Integraton (sfrutta il cloud per estendere la capacità di scale-out del repository di backup con il supporto di Google Cloud Storage per Capacity Tier, riduce i costi di conservazione a lungo termine con il supporto di AWS Glacier, AWS Glacier Deep Archive e Microsoft Azure Blob Storage Archive Tier per Archive Tier); Instant Recovery, mediante una funzionalità ampliata, con l’inclusione del ripristino istantaneo di qualsiasi backup su una virtual machine Microsoft Hyper-V, la pubblicazione istantanea dei contenuti di backup del NAS e il ripristino istantaneo dei database Microsoft SQL Server e Oracle.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
Backup
VeeamON 2020, focus sul futuro del Cloud Data Management

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3