Data center, focus sulla soluzione NetApp per Aruba Enterprise

pittogramma Zerouno

Digital360 Awards 2020

Data center, focus sulla soluzione NetApp per Aruba Enterprise

NetApp presenta “Data Driven Datacenter per Aruba Enterprise” che ha riguardato 3 aree progettuali: ambiente di Posta e PEC, Dedicated Private Cloud, servizio di Hosting. Per rispondere alle diverse esigenze, Aruba Enterprise ha allestito un laboratorio dedicato dove vengono testate le migliori tecnologie disponibili. Sul fronte della gestione dei dati, la divisione ha ingegnerizzato delle isole infrastrutturali basate sulle soluzioni NetApp All Flash FAS A700 Storage in configurazione MetroCluster o con replica asincrona a seconda del servizio

27 Ago 2020

di Redazione

Realizzando il progetto Data Driven Datacenter per Aruba Enterprise (risultato finalista ai Digital360 Awards 2020 per la categoria Soluzioni infrastrutturali) Aruba Enterprise (la divisione di Aruba.it dedicata a progetti complessi per aziende e PA) ha sfruttato la collaborazione con NetApp per migliorare la customer experience dei propri clienti offrendo loro una infrastruttura capace di rispondere alle nuove sfide in termini di affidabilità e flessibilità.

3 aree progettuali

La soluzione sviluppata da NetApp riguarda le seguenti 3 aree progettuali.

In primo luogo, l’ambiente di Posta e PEC con le necessità di: gestire un esistente di oltre 8 milioni di caselle di posta e 6 milioni di caselle di PEC; mantenere il servizio performante sicuro e competitivo, approvvigionandosi Just in Time e aumentando l’efficienza nella pianificazione della predisposizione degli ambienti.

Secondariamente, sul fronte Dedicated Private Cloud era prioritario: definire un’architettura valida per definire la nuova «isola» infrastrutturale di base; migliorare ulteriormente la convenienza e la sicurezza del servizio; rendere semplice, sicuro e replicabile lo strato infrastrutturale.

Infine, per quanto riguarda il servizio Hosting le priorità erano così definite: possibilità di scalare rapidamente l’infrastruttura; implementare logiche a Container per gestire e automatizzare in modo più agile; migliorare monitoraggio e gestione dell’infrastruttura.

Per rispondere a queste esigenze Aruba Enterprise ha allestito un laboratorio dedicato dove vengono testate le migliori tecnologie disponibili sul mercato nell’ottica di identificare nuove modalità e introdurre nuovi servizi funzionali a costi competitivi. Una volta selezionate le modalità, in ciascuna area sono state implementate in parallelo le infrastrutture, all’interno di un progetto che si è sviluppato nel corso del 2019.

In ambito gestione dei dati, la divisione ha ingegnerizzato delle isole infrastrutturali basate sulle soluzioni NetApp All Flash FAS A700 Storage in configurazione MetroCluster o con replica asincrona a seconda del servizio. Questi sistemi garantiscono elevate performance, latenze inferiori al microsecondo, minimi consumi e ridotto footprint.

Il servizio di archiviazione della posta elettronica, a oggi si basa su un’infrastruttura iperconvergente Software-Defined di NetApp che utilizza ONTAP Select e sfrutta le risorse storage ad oggetti S3 grazie a NetApp StorageGRID Webscale. Questa soluzione permette di garantire un più alto livello di affidabilità grazie alla replica dei dati su più data center oltre all’elevata flessibilità e semplicità fornita da sistemi iperconvergenti software-defined basati su server standard X86. I dati sono così mantenuti su territorio italiano e protetti grazie all’infrastruttura certificata ANSI/TIA 942 Rating 4.

Un’architettura del tutto simile è stata implementata anche per i servizi di Dedicated Private Cloud. Anche in questo caso per disegnare delle infrastrutture IT dedicate e personalizzate sono state impiegate soluzioni hardware NetApp Hybrid FAS e All Flash FAS e soluzioni di storage virtuali basati su NetApp ONTAP Select che offre la possibilità di creare, utilizzando Server X86 standard, dei veri e propri sistemi iperconvergenti software-defined. Tali sistemi possono nascere anche più limitati e ristretti per indirizzare esigenze puntuali e scalare successivamente senza limite in maniera semplice e affidabile. La capacità di creare soluzioni su misura su cloud dedicato è una peculiarità dell’approccio enterprise adottato, poiché seguendo le specifiche esigenze di ciascun cliente è possibile ideare e sviluppare soluzioni e progetti complessi che prevedono e garantiscono SLA anche molto alti.

Nell’area Hosting, le soluzioni sui cui si basa il servizio Web Hosting utilizzano la tecnologia basata su container. La tecnologia di data management adottata si basa su
infrastruttura NetApp AFF A300. Il sistema operativo ONTAP si integra perfettamente con la tecnologia basata su container garantendo inoltre la persistenza dello delle risorse storage. Grazie a NetApp Storage Efficiency inoltre il dato viene compresso, deduplicato e compattato senza alcun impatto sulle performance. Questo fattore comprime il costo a TB e permette saving notevoli di footprint e di consumo energetico. ONTAP offre la possibilità di definire QoS dedicati alle singole istanze applicative, permettendo di garantire livelli di servizio richiesti dai clienti indipendentemente dalla qualità delle applicazioni che insistono nello stesso sistema.

Per tutte e tre le aree di progetto la tecnologia Active IQ permette di sfruttare algoritmi di Artificial Intelligence per mantenere sempre ai massimi livelli la qualità e l’efficienza dei propri servizi, dai milioni di domini gestiti al loro hosting.

I vantaggi sperimentati

Gli elementi che maggiormente caratterizzano il progetto sono la mobilità e la sicurezza del dato in un Data Fabric connesso al cloud, che quindi consentirà di portare facilmente all’interno del data center dei workload attualmente on premise o residenti su altri cloud Hyperscale.

Più nello specifico, a livello tecnologico e in termini di business, sono numerosi i benefici che l’adozione di questi sistemi ha contribuito a raggiungere rispetto all’infrastruttura precedente; in particolare: riduzione footprint occupazione data center superiore a 7:1 (Rack Unit) e dei consumi (power & cooling) 10:1; aumento della velocità nel delivery di nuovi servizi; semplificazione (grazie alla riduzione delle configurazioni per il disegno infrastrutturale); velocità di provisioning di un’infrastruttura Hosting aumentata del 200%; riduzione TCO rispetto alle vecchie isole infrastrutturali; maggiore controllo del QoS ed elevata granularità dei servizi offerti.

Da tutto questo, rispetto ai sistemi precedenti, derivano vantaggi per i clienti quali: miglior performance (quantificati dal vendor per esempio in una velocità di accesso alla casella e-mail del 60%), accesso al dato migliorato di 10 volte, cioè minore latenza e, ancora: replica sincrona del dato su data center a KM di distanza e, in generale, maggiore sicurezza per il dato stesso.

Digital360 Awards 2020 ecco gli sponsor

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Argomenti trattati

Approfondimenti

Digital360 Awards
Data center, focus sulla soluzione NetApp per Aruba Enterprise

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4