Supply chain management, così funziona la piattaforma in cloud di DGS | ZeroUno

Supply chain management, così funziona la piattaforma in cloud di DGS

pittogramma Zerouno

Digital360 Awards 2020

Supply chain management, così funziona la piattaforma in cloud di DGS

DGS presenta ComplEtE – End To End Supply Chain Management solution, piattaforma cloud based e fornita in modalità SaaS. La soluzione nasce dalla necessità di piattaforme capaci di supportare, gestire e migliorare la dimensione digitale dell’azienda “estesa” e della supply chain ad essa collegata. Costruita con un’architettura modulare e fortemente scalabile che le permette di essere integrata ai sistemi aziendali anche solo parzialmente a copertura delle specifiche esigenze

25 Ago 2020

di Redazione

Il progetto ComplEtE (risultato finalista ai Digital360 Awards per la categoria Soluzioni B2b e di eSupply Chain) di DGS nasce per fornire all’azienda una piattaforma capace di supportare, gestire e migliorare la dimensione digitale dell’azienda “estesa” e della supply chain a essa collegata.

Come funziona la soluzione SCM di DGS

La soluzione, nativamente studiata e realizzata in ambiente cloud, ha adottato le migliori tecnologie, coprendo gli ambiti più strategici (Strategic Network Simulator e Demand Management), quelli tattici (DRP solution ed Enterprise planning) e quelli operativi (ComplEtE production scheduling e MoM) consente alle aziende di fruire di un’unica soluzione end to end, per garantire performance eccellenti e stabilità nel lungo periodo.

ComplEtE è l’incarnazione digitale dell’esperienza trentennale del gruppo Supply chain management di DGS che ha operato in progetti nazionali e internazionali.

ComplEtE è fornita in modalità SaaS, costruita con un’architettura modulare e fortemente scalabile che le permette di essere integrata ai sistemi aziendali anche solo parzialmente a copertura delle specifiche esigenze. Supporta sia il cloud pubblico che cloud privati e può essere fruita attraverso il browser Web di tutti i dispositivi fissi, portatili e indossabili.

I processi legati alla fabbrica si basano invece su tecnologie edge computing che garantiscono performances e continuità anche in caso di calo di rete. Realizzata utilizzando tecnologie innovative (.Net Core 3.1, React e Typescript, Tensorflow,..) garantisce un ambiente fluido e performante sia lato server che lato client.

La soluzione ComplEtE è nativamente integrata con tutti i servizi offerti dalla piattaforma Microsoft Azure, come quelli per la gestione degli eventi (Flow) per la condivisione delle informazioni (Yammer, Teams) e per il lavoro quotidiano (Office 365).

Per quanto riguarda l’implementazione, il progetto tipico parte da una sessione di analisi dei processi aziendali, seguito da una fase di integrazione della piattaforma ComplEtE con l’ERP e con tutte le sorgenti dati interessate ai processi in scope (PLM, WMS, CRM, …). Seguono le fasi di configurazione del prodotto e di UAT. Essendo una soluzione cloud non richiede installazione ed è immediatamente fruibile tramite il web.

Il progetto mediamente prevede un tempo di due o tre mesi per analisi e interfacciamento e un ulteriore attraversamento di circa tre mesi per la configurazione di algoritmi e servizi.

I costi si dividono in costi di licenza, tipicamente fornita con un canone mensile, e costi di progetto da calare sulla specificità del cliente.

Tutti i benefici del progetto ComplEtE

La soluzione ComplEtE oggi permette all’azienda di: modellare, simulare e ottimizzare la rete distributiva, produttiva e commerciale simulandone diversi possibili scenari e identificandone le criticità; costruire precise previsioni di vendita attraverso i più avanzati algoritmi di intelligenza artificiale e con il contributo collaborativo di tutta la forza commerciale; calcolare i livelli di scorta, su ogni nodo della rete, necessari a garantire il desiderato livello di servizio; pianificare nel lungo medio periodo le capacità del comparto produttivo, risorse, squadre di lavoro, attrezzature e materiali, proponendone un utilizzo alternativo e identificando le criticità; ottimizzare le sequenze produttive, l’utilizzo di attrezzature critiche nel tempo, l’impiego delle risorse; controllare, tracciare e reagire in real-time a ogni evento di fabbrica; condividere il piano delle spedizioni, le disponibilità di materiale, la documentazione con ogni fornitore o terzista.

Digital360 Awards 2020 ecco gli sponsor

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Argomenti trattati

Approfondimenti

Digital360 Awards
Supply chain management, così funziona la piattaforma in cloud di DGS

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3