Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Red Hat Enterprise Virtualization 3.5, più scalabilità e integrazione con OpenStack

pittogramma Zerouno

Red Hat Enterprise Virtualization 3.5, più scalabilità e integrazione con OpenStack

17 Feb 2015

di Redazione

La nuova piattaforma offre supporto sia per workload
tradizionali sia per elaborazioni cloud-enabled, offrendo inoltre maggiori funzionalità di gestione

Lanciata da Red Hat, la nuova piattaforma Enterprise Virtualization 3.5 permette alle aziende di implementare infrastrutture It che gestiscono workload di virtualizzazione tradizionali, offrendo al contempo una base enterprise-grade per carichi di lavoro cloud-enabled basati su OpenStack. Fornisce alle organizzazioni It una maggiore visibilità per effettuare provisioning, configurazione e monitoraggio di infrastrutture virtuali, il tutto basato su standard aperti.

Tra le funzionalità aggiuntive e i punti di forza della nuova soluzione, vi sono: la gestione del ciclo di vita di host bare-metal grazie all’integrazione con Red Hat Satellite; l’ottimizzazione delle risorse di elaborazione tramite analisi avanzate in tempo reale con l’integrazione oVirt Optimizer (gli utenti identificano l’allocazione degli asset ottimale mentre effettuano il provisioning di nuove macchine virtuali); prestazioni e scalabilità dei workload grazie al supporto Numa (non-uniform memory access); migliore disaster recovery tramite una più efficiente gestione dei domini storage.

La piattaforma 3.5 comprende funzionalità che potenziano l’uso di OpenStack in caso di workload cloud tra cui tipologie di istanze, che unificano il processo di provisioning di macchine virtuali per workload virtuali e cloud, nonché l’integrazione con OpenStack Image Service (Glance) e OpenStack Networking (Neutron), disponibili come Tech Preview, che permettono agli amministratori di eliminare il silos e implementare le risorse una volta sull’intera infrastruttura.

Red Hat Enterprise Virtualization è disponibile come offerta standalone oppure integrata con Red Hat Enterprise Linux (il pacchetto prende il nome di Red Hat Enterprise Linux with Smart Virtualization) o all’interno della soluzione Red Hat Cloud Infrastructure, che supporta le aziende nel percorso dal data center tradizionale ai cloud OpenStack.

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

Red Hat Enterprise Virtualization 3.5, più scalabilità e integrazione con OpenStack

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3