Oniro, ecco il sistema operativo vendor neutral | ZeroUno

Oniro, ecco il sistema operativo vendor neutral

pittogramma Zerouno

News

Oniro, ecco il sistema operativo vendor neutral

Il progetto Oniro nasce dalla volontà di offrire una soluzione open source che agevoli l’interoperabilità dei dispositivi

11 Nov 2021

di Redazione

La fondazione open source europea Eclipse Foundation, in collaborazione con la OpenAtom Foundation, ha annunciato il progetto Oniro e l’apertura del working group a esso collegato.

Oniro intende diventare un’alternativa trasparente e vendor neutral rispetto ai sistemi operativi IoT ed edge ad oggi presenti sul mercato. Per raggiungere questo obiettivo e garantire la diffusione e adozione del progetto Oniro a livello globale, Eclipse Foundation e i membri che ne fanno parte offriranno un’implementazione indipendente e compatibile di OpenHarmony, sistema operativo open source sviluppato sotto la governance della OpenAtom Foundation.

Con la creazione del progetto Oniro, Eclipse Foundation si pone l’obiettivo di rafforzare l’ecosistema tecnologico globale, e questo proprio grazie all’introduzione di un sistema operativo open source e neutrale in grado di unire tutti gli ecosistemi.

Per facilitare tale transizione e garantire un ampio respiro al progetto, soprattutto per quanto riguarda l‘ecosistema dei dispositivi a marchio Oniro, Eclipse Foundation lancia un nuovo gruppo di lavoro dedicato al progetto al fine di garantirne l’indipendenza e altresì come simbolo di una collaborazione trasparente ed equa tra le aziende.

“Oniro – ha affermato Mike Milinkovich, Executive Director di Eclipse Foundation – è l’open source fatto bene. Rappresenta un’opportunità unica per sviluppare e ospitare un sistema operativo di nuova generazione in grado di supportare il futuro del mobile, dell’IoT, della machine economy, dell’edge e non solo”.

“Siamo molto orgogliosi di ospitare un importante progetto open source europeo – ha aggiunto Gaël Blondelle, VP dello sviluppo dell’ecosistema presso Eclipse Foundation – con un contributo internazionale volto a sviluppare un sistema operativo indipendente. Per raggiungere questo obiettivo, desideriamo dare il benvenuto agli sviluppatori e alle aziende provenienti dall’Europa e dal resto del mondo nell’unirsi alla Eclipse Foundation e al nostro gruppo di lavoro per dare vita a questo progetto innovativo”.

I commenti dei rappresentanti del gruppo di lavoro

“Abbiamo lavorato molto – ha dichiarato Davide Ricci, Direttore CBG Europa dell’Open Source Technology Center di Huawei – con Linaro, Seco, Array, NOITechPark, Synesthesia per preparare il contributo iniziale del codice di Oniro e l’infrastruttura CI/CD in cloud pubblico ed è emozionante vedere tutto questo prendere forma grazie alla gestione esperta della Eclipse Foundation. Eclipse Foundation consentirà al progetto maggiori possibilità di accogliere nuovi membri per contribuire a portare prodotti reali sugli scaffali dei negozi di elettronica di consumo in tutto il mondo. Pensiamo che Oniro non sia solo una breve corsa, ma una vera e propria maratona, e con grande entusiasmo intraprenderemo questo viaggio che cambierà il mondo”.

WHITEPAPER
Piattaforma DevOps-as-a-service: quali vantaggi per il canale ICT?
Personal Computing
Software

“Durante l‘ultimo anno Linaro ha lavorato a stretto contatto – ha proseguito Andrea Gallo, VP of Business Development Linaro – con Huawei e altri membri per preparare le basi del sistema operativo Oniro, sfruttando il lavoro che Linaro sta già svolgendo su progetti open source come MCUboot, Yocto Project, Trusted Substrate e RTOS. La costituzione di questo progetto attraverso la Eclipse Foundation rappresenta il naturale successivo passo per offrire un sistema operativo vendor-neutral e indipendente”.

“Oniro – ha detto Gianluca Venere, Chief Innovation Officer di SECO – sarà il futuro dell’OS open source, segnerà una nuova tendenza per la sua natura profondamente innovativa e definirlo meramente un sistema operativo sarebbe estremamente riduttivo. Si focalizza, infatti, sull’utente finale partendo da un concetto di straordinaria user experience, ma allo stesso tempo si rivolge anche ai creatori di contenuti e agli OEM, portando a tutti loro sicurezza, possibilità di scelta e vantaggi. Nasce per favorire la collaborazione dei dispositivi, per essere indipendente dall’architettura hardware, per creare una intelligenza diffusa in grado di abilitare e sostenere la frontiera dell’Ambient Computing. Da oltre 40 anni SECO progetta e produce prodotti e servizi innovativi per gli OEM e crediamo fermamente che Oniro sia un punto di svolta nel supportare i nostri clienti nell’ambito della trasformazione digitale”.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Articolo 1 di 4