Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

WebRainbow: la gestione di informazioni e processi secondo CBT

pittogramma Zerouno

WebRainbow: la gestione di informazioni e processi secondo CBT

04 Lug 2014

di Redazione

L’azienda propone una piattaforma di Enterprise Information Management che dialoga con gli ambienti legacy e con i nuovi scenari cloud, social e mobile per gestire informazioni e processi con un approccio innovativo.

Si chiama WebRainbow ed è una piattaforma a servizio della produttività aziendale che consente di gestire informazioni e processi attraverso un insieme di moduli e soluzioni integrate con il sistema informativo aziendale preesistente.
La soluzione proposta da CBT consente il disegno di processi (BPM), con l’obiettivo di automatizzare flussi di lavoro e favorire la collaborazione aziendale.
Infatti WebRainbow è accessibile da qualsiasi sistema (web, mobile, applicazioni) e permette un’interconnessione con i canali social.

Flavio Radice, General Manager di Cbt-Cosmic Blue Team

“La nostra azienda [fatturato 2013 di 54 milioni di euro, in crescita del 6% rispetto all’anno precedente – ndr] – spiega Flavio Radice, General Manager di CBT – opera nel settore ICT da 35 anni e ha tre vocazioni, sinergiche fra loro, per dare la possibilit à ai clienti di implementare soluzioni che coprono una filiera di esigenze molto ampia. La prima anima è quella tecnologica, grazie alle 1.200 certificazioni prendiamo in carico le complessità dei nostri clienti fino ad una gestione in outsourcing ad alto valore con la nostra offerta EasyCloud. La seconda è quella dei servizi professionali, che includono l’analisi, la progettazione, l’esercizio presso i clienti. La terza è quella delle applicazioni. Proprio nella divisione Application è attivo un team dedicato di circa 40 persone che quotidianamente si occupa dello sviluppo, del delivery e del supporto sulla piattaforma e sulle sue soluzioni.”
“WebRainbow – continua Radice – è frutto di un’acquisizione, avvenuta nel 2005, di un’azienda bolognese specializzata nella gestione documentale. Nel corso degli anni, WebRainbow è cresciuto fino a diventare una piattaforma. CBT ha lavorato per far convergere le caratteristiche originarie con la visione strategica dell’azienda. Grazie alle tecnologie open source, WebRainbow è oggi una piattaforma evoluta che consente di implementare soluzioni ad hoc per la gestione di informazioni e processi”.
Una serie di connettori consente a WebRainbow di integrarsi con qualsiasi applicativo, da SAP a Oracle, ACG ecc. e svariati database (Postgress, SQL, DB2, Oracle, ecc.) presenti in azienda.
Non mancano le referenze in diversi settori grazie ai numerosi ambiti di applicazione come testimoniato dall’altissimo numero di utenti, circa 45.000: dalla sanità al settore bancario/assicurativo, dalla PA all’industria manifatturiera.
“Ad esempio WebRainbow – spiega Radice – permette di automatizzare la gestione di pratiche anche molto complesse come quelle dei sinistri, dal riconoscendo all'inserimento dei documenti. Interessante ricordare inoltre, il caso Barilla, che con WebRainbow ha implementato un servizio di rassegna stampa internazionale basata su tecnologie innovative come il riconoscimento semantico vocale”.
La soluzione può essere installata on-premise o fruita via cloud attraverso i due data center di CBT (Milano e Roma). Tutte le funzionalità di WebRainbow possono essere erogate anche in Saas con i più elevati standard di sicurezza.
“Il nostro obiettivo – conclude Radice – è quello di supportare i nostri clienti verso la trasformazione strategica dei processi aziendali e organizzativi per meglio rispondere alle esigenze del mercato”.

 

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

Articolo 1 di 4