Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Ecco la release 6 dell’Erp Sage X3

pittogramma Zerouno

Ecco la release 6 dell’Erp Sage X3

22 Mar 2010

di Riccardo Cervelli

Le medie aziende proiettate verso i mercati internazionali: è questo il target della nuova release dell’Erp Sage X3 che vuole competere con i "big" puntando sulla facilità di utilizzo, implementazione e personalizzazione. Nella foto Paul Walker, ceo di Stage

È alle medie aziende che vogliono competere a livello globale che Sage si rivolge con la versione 6 dell’Erp Sage X3. Si tratta di una soluzione che il vendor inglese ha acquisito con l’incorporazione della francese Adonix: un sistema che Sage ha reingegnerizzato e riposizionato come piattaforma per il business management a livello globale. Già, perché a sostegno del progetto, Sage ha istituito un team internazionale che fa capo a Christophe Letellier, promosso general manager Sage Erp Worldwide. L’obiettivo della struttura è creare le massime sinergie possibili tra i team locali e un’organizzazione globale. “La creazione di questa struttura internazionale – ha precisato Paul Walker, Ceo di Sage, in occasione del lancio di Sage Erp X3 v6 – rappresenta una nuova tappa fondamentale dell’evoluzione della nostra filosofia di supporto ai clienti in tutto il mondo”.
Sage X3, che nel nostro paese è distribuito in esclusiva da Formula (vedi nel box sotto), punta molto sull’integrazione tra le competenze che il vendor ha sviluppato nelle decine di Paesi in cui è presente, soprattutto con gestionali concepiti per i rispettivi mercati locali. Fino al lancio della nuova release, Sage Erp X3 è stato un gestionale integrato che si è diffuso con successo soprattutto nei Paesi francofoni, così come un altro gestionale internazionale di Sage, Accpac, si è creato una vasta clientela nei paesi anglofoni. Sage Erp X3 v6 (che può anche essere integrato con Accpac, e con altre soluzioni verticali di Sage, come il pacchetto di Crm Saleslogix), “è la soluzione giusta – ha sottolineato Walker – per colmare un gap che si stava ampliando sul mercato. C’è infatti un numero crescente di imprese di medie dimensioni che devono gestire processi complessi e vogliono competere internazionalmente, ma che non vogliono, o non possono, permettersi di affrontare le difficoltà e i costi associati all’implementazione degli attuali Erp globali”.
Nel presentare la nuova release, Sage ha enfatizzato molto la semplicità d’uso e il rapporto ottimale tra costi e benefici. A livello tecnologico l’Erp è predisposto per supportare i web service e dispone anche di diversi widget sviluppati da Sage e da terze parti. Tra queste va menzionato Netvibe, un fornitore di dashboard che si possono personalizzare con semplici drag and drop e che possono essere utilizzati per eseguire analisi approfondite nei dati di Sage Erp X3.
La piattaforma, infine, è database-independent, ma in occasione del lancio del prodotto è stata sottolineata la compatibilità, oltre che con Microsoft Sql Server, anche con Oracle Database 11g R2. È stato inoltre segnalato il suo supporto, oltre che a diverse release di Linux, anche a Windows Server 2008 a 64 bit.


 

Formula, ovvero Sage sul mercato italiano
Software house italiana di lunga tradizione, Formula era entrata a far parte di Adonix, vendor francese di Erp,  nel giugno 2005 con l’acquisizione della holding finanziaria Progetto Integra, che controlla l’85% del Gruppo Formula. Nel novembre dello stesso anno Adonix viene venduta a Sage, vendor inglese di business applications; nell’ambito dell’operazione i vertici di Adonix, Emile Hamou e Charles Tarbé, riacquistano l’azienda italiana attraverso l’acquisizione di Progetto Integra e viene avviato un complesso progetto di risanamento finanziario che si conclude due anni dopo. Nel settembre 2008, Tarbé poteva ufficialmente annunciare il ritorno dell’azienda alla profittabilità, la solidità delle sue basi finanziarie e di liquidità e l’azzeramento dei debiti.
In ambito Erp, l’offerta di Formula si concentra su due soluzioni: Sage Erp X3, la cui offerta sul mercato italiano rientra nell’accordo di partnership tra l’azienda italiana e il Gruppo inglese per i cui prodotti Formula detiene i diritti esclusivi di distribuzione per l’Italia, e Formula Erp Diapason, la storica soluzione della software house italiana. (P.F)

Riccardo Cervelli
Giornalista

57 anni, giornalista freelance divulgatore tecnico-scientifico, nell’ambito dell’Ict tratta soprattutto di temi legati alle infrastrutture (server, storage, networking), ai sistemi operativi commerciali e open source, alla cybersecurity e alla Unified Communications and Collaboration e all’Internet of Things.

Articolo 1 di 4