Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Data center security: Check Point amplia la linea di appliance 21000

pittogramma Zerouno

Data center security: Check Point amplia la linea di appliance 21000

19 Nov 2012

di Redazione

La nuova appliance 21600 offre fino a 110 Gbps di throughput a livello di firewall e un livello di SecurityPower superiore del 30%.

I moderni gateway di sicurezza vanno ben oltre il concetto di firewall e sono chiamati a integrare differenti tecnologie per soddisfare esigenze di sicurezza sempre più varie e superiori. Le aziende devono restare al passo dell’evoluzione tecnologica che le mette di fronte a mobile computing, tecnologie cloud e social media e – al tempo stesso – affrontare il lungo elenco di nuove sofisticate minacce Internet e di malware ad alto potenziale distruttivo. Si tratta di elementi che vanno a creare forte pressione sulle risorse di rete, che richiedono quindi maggiore potenza di throughput e ampiezza di banda nonché maggiore rapidità di elaborazione. Per rispondere a tali criticità, Check Point Software Technologies ha annunciato il lancio della sua nuova appliance 21600, che offre un throughput estremamente veloce, fino a 110 Gbps, un livello di SecurityPower Unit (Spu) superiore del 30% e latenza ridotta al minimo per ambienti dedicati alle transazioni digitali.

L’appliance 21600 si basa sulla nota Software Blade Architecture di Check Point che consente di combinare su un unico gateway multi-funzione una qualsiasi combinazione di protezioni, tra cui: firewall, Vpn, Ips, Application Control, Mobile Access, Data Loss Prevention, Anti-Bot, Identity Awareness, Url Filtering, anti-spam, antivirus, Advanced Networking, Acceleration & Clustering.

“Con il grande numero di rischi che minacciano costantemente l’ambiente aziendale, la sicurezza sta diventando una priorità assoluta per le aziende di oggi. I nostri clienti richiedono appliance in grado di eseguire contemporaneamente più funzioni avanzate di sicurezza offrendo al contempo velocità ineguagliabile” spiega Gabi Reish, head of product management di Check Point. “La nostra linea di appliance offre un gateway di sicurezza 2U performante che consente ai clienti di mantenere le prestazioni di rete e ampliare le funzionalità di sicurezza, pur con un minimo ingombro fisico”.

Con le tecnologie multi-core e security acceleration di Check Point, l’appliance 21600 è in grado di offrire un throughput di firewall migliore rispetto alle versioni precedenti della stessa appliance, passando da 75 a 110 Gbps. L’appliance 21600 di Check Point supporta anche il Security Acceleration Module che permette di ridurre la latenza a meno di 5 micro secondi e aumenta il throughput del firewall fino a 110 Gbps, trasformandola in una soluzione ideale per ambienti a bassa latenza, ad alte prestazioni e orientati alle transazioni.

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Data center security: Check Point amplia la linea di appliance 21000

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4