ServiceNow e Microsoft, così si è evoluta la partnership

pittogramma Zerouno

News

ServiceNow e Microsoft, così si è evoluta la partnership

Nuove funzionalità sono rese disponibili per aumentare collaboration e produttività attraverso i workflow, indipendentemente da dove si trovino le persone

14 Ott 2020

di Redazione

Estesa la partnership tra ServiceNow e Microsoft al fine di consentire esperienze digitali migliori che soddisfino le esigenze dei dipendenti.

In occasione di Microsoft Ignite 2020, ServiceNow ha presentato nuovi workflow integrati all’interno di Microsoft Teams, che migliorano la produttività dei dipendenti grazie a una risoluzione delle criticità più veloce e in autonomia.

Le nuove capacità (disponibili per una parte di aziende selezionate che aderiscono al programma Beta), sono rese possibili dalla Now Platform di ServiceNow sono pensate per migliorare la produttività rendendo la collaborazione più efficiente e completando attività chiave all’interno di Microsoft Teams.

Le nuove capacità includono in primo luogo nuove esperienze per i dipendenti all’interno di Microsoft Teams. Le aziende vogliono fornire ai dipendenti un supporto per qualsiasi strumento e dispositivo scelgano di utilizzare. Integrando ServiceNow in modo nativo all’interno di Teams, i dipendenti possono inviare richieste, ricevere aggiornamenti sulle richieste in corso, intervenire sulle notifiche, chattare con agenti virtuali per assistenza automatizzata e connettersi con agenti live quando gli agenti virtuali non possono fornire assistenza, il tutto senza mai lasciare Microsoft Teams.

In merito alle capacità di agent in Microsoft Teams: gli agenti trascorrono la maggior parte del loro tempo all’interno di ServiceNow IT Service Management, ma desiderano sfruttare più facilmente la funzionalità di collaborazione in Teams per comunicare con i dipendenti e collaborare con altri agenti. Ora, gli agenti possono utilizzare Notify per avviare il client Teams per interagire direttamente con i colleghi, inviare aggiornamenti importanti sugli incidenti alle parti aziendali interessate e aprire chat dirette con i dipendenti da un incidente o una richiesta. Quando vengono utilizzati con la nuova funzionalità di estensione delle riunioni di Teams, i workflow ServiceNow consentono agli agenti di essere più produttivi risolvendo i principali incidenti direttamente dall’interno di una riunione di Microsoft Teams.

360digitalskill
Diventa un leader digitale: crea il percorso per te e il tuo team
Risorse Umane/Organizzazione
Smart working

Questi aggiornamenti seguono quelli della release Paris della Now Platform, che introduce numerose integrazioni con Microsoft che aiuteranno le aziende ad accelerare la trasformazione digitale. I clienti possono utilizzare queste integrazioni per: ottimizzare la spesa hybrid cloud e l’utilizzo attraverso Microsoft Azure support for ServiceNow Cloud Insights; facilitare l’onboarding con ServiceNow employee experiences e Microsoft Azure Active Directory; ottenere maggior controllo e visibilità all’interno degli asset aziendali grazie a ServiceNow Software Asset Management e Microsoft Azure Active Directory.

Inoltre, ServiceNow Virtual Agent Lite plug in for Microsoft Teams, incluso nella release Paris, offre la versione limitata dei clienti standard di Virtual Agent for IT Service Management, mettendo a disposizione tre conversazioni predefinite per le richieste di supporto IT comuni. Queste conversazioni, basate su parole chiave, vengono eseguite nel client della web chat e in un’integrazione di messaggistica dell’agente virtuale con Microsoft Teams.

“Aiutiamo le aziende – ha sottolineato Filippo Giannelli, Responsabile ServiceNow per l’Italia – a risolvere le sfide più ardue attraverso la digital transformation. Abbiamo esteso la partnership con Teams trovando modi innovativi per migliorare il coinvolgimento, la cultura, la collaborazione e la produttività attraverso i workflow, indipendentemente da dove si trovino le persone”.

“Ora più che mai – ha dichiarato Rajesh Jha, executive vice president, Experiences and Devices, Microsoft – le persone hanno bisogno di rimanere connesse e organizzate, ovunque siano. ServiceNow offre esperienze in Teams end-to-end che supportano la nuova normalità. Per esempio, l’estensione dei meeting consente di interagire più facilmente con la piattaforma ServiceNow, collaborare nelle chat di gruppo, negli eventi o conferenze e rispondere agli incidenti”.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

ServiceNow e Microsoft, così si è evoluta la partnership

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4