Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

I cinque strati cloud del futuro

pittogramma Zerouno

I cinque strati cloud del futuro

04 Apr 2011

di Daniele Lazzarin

1) IaaS
2) Enabling platform-as-a-service (ePaaS), con fornitori di ‘service grid’ di piattaforma (application security, compliance per il finance, performance management, ecc.).
3) SAAS specializzato, con servizi applicativi di nicchia.
4) Application PaaS (aPaaS), con fornitori di suite di servizi applicativi orizzontali (es. contabilità, CRM), o verticali (manufacturing, retail, ecc.)
5) Business-as-a-service (BaaS), dove i servizi cloud applicativi sono completati da macchine e persone che svolgono interi processi di business (es. supply chain management) o loro parti (es. call center nei servizi post-vendita).

Daniele Lazzarin
Giornalista

Ingegnere gestionale (Politecnico di Milano) e giornalista professionista dal 1999. Scrivo di progetti di digitalizzazione nelle aziende e business application su Digital4, sia per la rivista di carta sia per il sito web, prevalentemente sui canali Digital4Executive, Digital4SupplyChain, Digital4PMI, Digital4Finance, Digital4Manufacturing.

I cinque strati cloud del futuro

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 5