Nexity ha scelto l’iPaaS di Boomi

pittogramma Zerouno

News

Nexity ha scelto l’iPaaS di Boomi

Il gruppo immobiliare francese ha implementato la tecnologia del vendor al fine di modernizzare la propria area finanziaria

21 Feb 2022

di Redazione

Nexity ha scelto la piattaforma di integrazione as a Service (iPaaS) di Boomi per abilitare la trasformazione e la modernizzazione della sua area finanziaria.

Nexity è presente in Italia dal 2007 con progetti di successo, che valorizzano l’unicità di prestigiosi centri storici e del tessuto urbano, promuovendo una nuova concezione del vivere domestico. In Francia, Nexity rappresenta il principale gruppo immobiliare integrato e opera in tutti gli ambiti dello sviluppo e dei servizi immobiliari con oltre 2.500 entità legali distribuite in tutto il Paese.

Questa grande rete regionale è commisurata alle diverse esigenze dei clienti del Gruppo, che spaziano da privati, aziende, a istituzioni o a comunità, e richiede l’utilizzo di un sistema di gestione efficace, basato su un modello informatico e su applicazioni dalle prestazioni elevate.

Nella ricerca di un nuovo partner che accompagnasse la crescita del Gruppo, Nexity ha espresso la necessità primaria di dotare il proprio dipartimento finanziario di nuovi strumenti in sostituzione dei sistemi legacy o basati su processi gestionali interconnessi in modo eterogeneo. In particolare, è emersa il bisogno di garantire l’integrazione e la standardizzazione dei flussi di dati con volumi molto significativi.

Boomi, in stretto coordinamento con il reparto IT, ha supportato una profonda trasformazione della funzione di supporto finanziario del gruppo, migrando tutta una serie di strumenti di contabilità e gestione della cassa verso un nuovo sistema di contabilità integrata, Oracle ERP Cloud. La piattaforma Boomi ha reso più fluidi gli scambi di dati nell’infrastruttura middleware senza richiedere la sostituzione della soluzione esistente e consentendo, allo stesso tempo, di standardizzare l’elaborazione e ottimizzare il trasporto dei dati.

La piattaforma iPaaS di Boomi è stata scelta perché fin dalle prime fasi della selezione e durante i workshop di simulazione ha saputo dimostrare una forte reattività dal punto di vista della creazione di casi d’uso di lunga durata, una notevole facilità di gestione per i flussi di scambio dei dati, la semplicità d’uso grazie al suo funzionamento low-code e minori esigenze in termini di risorse, con la possibilità di utilizzare un unico programmatore.

Il Gruppo Immobiliare ha scelto di predisporre un unico scheduler per la comunicazione e la gestione di tutti i flussi, spingendo in questo modo l’utilizzo di Boomi oltre i limiti e rendendo necessario garantire il collegamento tra due sistemi tramite il singolo scheduler e il connettore sviluppato con Oracle ERP Cloud per poter eseguire l’intero processo.

Il progetto è stato avviato a gennaio 2021 e a poco più di un anno di distanza vengono eseguiti più di 20 flussi di interfaccia ogni giorno. Il team di Boomi ha lavorato contemporaneamente anche allo sviluppo di un’applicazione per gestire al meglio le tabelle di transcodifica quando compare un’anomalia durante l’esecuzione di un flusso. Dato che i flussi di produzione e il trasporto dei dati sono sempre resi più affidabili dallo scheduler esterno, i flussi di sviluppo sono pianificati ed eseguiti in modo fluido e completamente trasparente per i dipendenti, il che ha permesso all’intero team finanziario dell’azienda di continuare a svolgere senza interruzioni le operazioni quotidiane.

Il progetto prevede dal suo avvio fino al 2024 diverse fasi di implementazione per le nuove soluzioni finanziarie nella linea di business. Il gruppo immobiliare sta già anticipando la distribuzione di alcune di esse che implicano, anche in questo caso, volumi di flussi di dati da gestire altrettanto ingenti. Complessivamente, entro il 2024 dovrebbero essere gestiti 100 flussi.

“L’integrazione iPaaS di Boomi ha consentito a Nexity di gestire flussi ad alto volume in modo completamente trasparente e senza interruzioni dal punto di vista del lavoro quotidiano degli utenti delle applicazioni finanziarie. Il nostro approccio low-code, inoltre, ha permesso al cliente di costruire un sistema su misura per affrontare vincoli tecnici complessi” ha spiegato Alexandre Martin, Senior Account Executive di Boomi.

Uno dei vantaggi di Boomi è che è richiesta una manutenzione minima, il che ha permesso al team di potersi dedicare presto a un secondo progetto di sviluppo che coinvolge Boomi e IBM.

“Abbiamo scelto Boomi per la sua facilità d’uso e adattabilità. Si tratta di una piattaforma di integrazione iPaaS accessibile e intuitiva, che è rapidamente operativa e della quale siamo molto soddisfatti. In termini di perimetro, oggi stiamo lavorando all’implementazione di nuovi strumenti contabili e gestionali per l’intero gruppo” ha affermato Virginie Chastel, Direttore del programma finanziario IS di Nexity.

“Il vero vantaggio di Boomi – ha dichiarato Christophe Joao, Boomi e Tranex Applications Manager di Nexity – è la sua facilità d’uso sia per la creazione dei flussi che per la personalizzazione dello strumento stesso. Il supporto del suo team di esperti per l’installazione della Boomi Molecule e Atom ci ha permesso di risparmiare tempo prezioso e, anche se non abbiamo ancora finito di distribuire tutti i flussi su Oracle ERP Cloud, abbiamo già iniziato a espandere l’ambito di utilizzo di Boomi. Inoltre, la fase di integrazione è stata svolta in maniera del tutto trasparente per il nostro team finanziario, che non hanno dovuto subire interruzioni o rallentamenti nelle proprie attività”.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Articolo 1 di 4