Nuovi posti di lavoro grazie al Cloud Computing

pittogramma Zerouno

CLOUD

Nuovi posti di lavoro grazie al Cloud Computing

Il mercato della nuvola offre numerose opportunità ai professionisti IT. I profili più richiesti dalle aziende? Quelli con forti competenze nell’open source e nell’ambito più generale della PaaS (Platform as a Service)

21 Mar 2016

di redazione TechTarget da Digital4

Il cambiamento è una costante nel settore IT, e gran parte di questo cambiamento oggi ruota attorno al cloud computing. La nuvola continua ad attirare le attenzioni delle aziende: di conseguenza nascono nuove opportunità di lavoro per i professionisti dell’IT.

“Le aziende hanno incominciato a capire che investire in tecnologia gli permette di avere nuove opportunità di business e aumentare la produttività”, ha dichiarato ha detto John Reed, Senior Executive Director di Robert Half Technology, azienda che si dedica alla ricerca di personale e consulenza nel campo delle assunzioni di dipendenti nel campo IT.

Oltre a possibili percorsi e avanzamenti di carriera per chi lavoro a stretto contatto con il cloud, ci sono diverse opportunità di lavoro per tutti coloro che hanno competenze a livello di cloud, e per la precisione sono molto ricercate figure professionali che hanno esperienza nel  Platform as a Service (PaaS), OpenStack e servizi specifici offerti dai fornitori di cloud, specialmente quelli offerti da Cloudera, Amazon Web Services (AWS) e Microsoft Azure.

Si diventa ricchi se si hanno competenze nel PaaS

Secondo una ricerca condotta nel 2015 da Dice.com, due delle prime cinque posizioni professionali più pagate nel mercato IT sono inerenti al cloud. Un professionista che ha competenze nel Platform as a Service (PaaS) raggiunge i 130.081 dollari l’anno (circa 120 mila euro), ed è infatti in prima posizione della top list.

Gli esperti del recruting segnalano come ci siano oltre 400 posizioni aperte come specialista di sistemi Platform as a Service. La domanda  si rivolge a professionisti Paas che aiutino le aziende a progettare, sviluppare e ottimizzare le prestazioni delle nuove applicazioni cloud, gestendo ambienti pubblici, privati e, sempre più spesso, ibridi.

Ricercatissimi anche i professionisti esperti nelle applicazioni del fornitore Cloudera che nella classifica delle posizioni più remunerate si stabilisce al quarto posto, con uno stipendio medio di 128.816 dollari (118 mila euro). 

WEBINAR
DataOps, Cloud e AI: un approfondimento con gli esperti
Cloud
Hybrid cloud

Ma cosa cercano le aziende?

  • Un’esperienza certificata in varie piatatforme cloud, con una forte comprensione delle capacità e delle limitazioni
  • Una conoscenza approfondita delle tecnologie di virtualizzazione, infrastruttura as a servcePaaS e software as a service come strumenti di erogazione dei servizi cloud
  • La conoscenza degli attuali e competitivi scenari PaaS

Alla ricerca di esperti in open source, AWS e Azure

Oltre agli esperti PaaS e Cloudera, sono molto richiesti i professionisti IT esperti in cloud open source, e soprattutto OpenStack. Più di 500 aziende, quali Bloomberg, Fidelity Fidelity Brokerage, The Walt Disney Company e Wal-Mart, hanno usato OpenStack per creare le loro applicazioni cloud. Il sito di annunci di lavoro online Indeed.com elenca più di 3.400 posizioni aperte per esperti di  OpenStack, tra cui richieste di alcuni a fornitori IT come Red Hat e Rackspace. In media, uno stipendio per un esperto di OpenStack varia tra i 70.000 a e gli oltre 150.000 dollari. I datori di lavoro sono alla ricerca di competenze OpenStack come ad esempio la capacità di analizzare le lacune nelle infrastrutture esistenti nella gestione dei data center, creare sistemi  per risolvere i problemi di implementare, automazione e orchestrazione dei flussi di lavoro.

Esistono inoltre molte opportunità per i professionisti IT che sono ben preparati nelle tecnologie utilizzate da uno specifico cloud provider. Sempre secondo Dice.com, ci sono oltre 2.200 posizioni aperte per chi conosce in profondità le applicazioni Amazon Web Server, alcune delle quali sono proprio richieste da Amazon. Altri ricerche riguardano il ruolo di AWS Solutions Architect, e sono destinate a candidati che potrebbero essere inserite a livello executive con aziende presenti nella lista Fortune 100, e che siano in grado di venire incontro alle esigenze di business dei clienti proponendo la giusta tecnologia. Quello che è certo è che il cloud attira la domanda e l’offerta.

Microsoft è un altro fornitore leader di servizi cloud, e la sua piattaforma cloud Azure, in questo periodo, sta diventando molto popolare. Secondo Dice.com sono presenti 845 posti di lavoro per esperti di Azure, tra cui una posizione per l’assunzione di un Azure Cloud Solutions Architect. 

Alta anche la domanda di professionisti IT con competenze di Salesforce.com, l’applicazione di customer relationship management basata su cloud. Il sito di annunci Indeed.com ha quasi 17.000 posizioni aperte connesse a Salesforce.com, inclusi gli amministratori di sistema. Le competenze desiderate per una tale posizione includono, tra le altre cose, la capacità di mantenere e migliorare i layout visivo e le regole del flusso di lavoro, oltre a comprovate esperienze di business per semplificare e migliorare i processi. Inoltre, l’amministratore sarà  responsabile nel migliorare l’esperienza complessiva degli utenti.

Le aziende vogliono abbracciare il cloud computing, ma spesso mancano le competenze necessarie. E, siccome le aziende vogliono fare tutto questo velocemente, la domanda e gli stipendi per i professionisti IT, con esperienza di cloud, sono in continua e inarrestabile crescita.

redazione TechTarget da Digital4

Nuovi posti di lavoro grazie al Cloud Computing

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3