Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Juniper Contrail, così le applicazioni in cloud sono più sicure

pittogramma Zerouno

News

Juniper Contrail, così le applicazioni in cloud sono più sicure

05 Set 2017

di Redazione

La soluzione, destinata alle aziende e ai fornitori di soluzioni cloud SaaS che gestiscono e monitorano le proprie applicazioni cloud-native in ambienti eterogenei, rende possibile il rilevamento automatizzato del traffico con l’applicazione di policy dinamiche per bloccare la diffusione delle minacce interne

Contrail Security è la soluzione di sicurezza e micro segmentazione proposta da Juniper Networks, pensata per permettere alle aziende e ai fornitori di soluzioni cloud Saas (software as a service) di proteggere le applicazioni in uso nei diversi ambienti cloud. Si tratta di una soluzione pensata per contrastare la diffusione di eventuali vulnerabilità, l’impossibilità di attuare una classica protezione perimetrale e la difficoltà di avere una chiara visibilità su come le applicazioni interagiscano tra di loro.

Con Contrail Security, Juniper Networks trasforma il modo in cui le aziende e i fornitori di soluzioni cloud SaaS gestiscono e monitorano le proprie applicazioni cloud-native in ambienti eterogenei. Contrail Security, unita alla capacità di rilevazione automatica delle minacce della piattaforma Software defined secure networks di Juniper, fornirà ulteriore impulso all’espansione di una piattaforma davvero unificata di cyber security, in grado di rispondere a ogni minaccia.

Più nel particolare: Contrail Security di Juniper aiuta le aziende a diminuire i rischi legati all’utilizzo di applicazioni in ambienti cloud rendendo possibile il rilevamento automatizzato del traffico con l’applicazione di policy dinamiche per bloccare la diffusione delle minacce interne attraverso:

  • Consistent Intent-driven Policy, che semplifica la creazione di regole consentendo agli amministratori di raggiungere l’obiettivo utilizzando semplici elementi (spesso anche grafici) che consentono una micro-segmentazione intelligente tra i diversi ambienti cloud, tra cui OpenStack, Kubernetes, cloud pubblici e altro ancora;
  • Multiple Enforcement Points, sfrutta le policy di sicurezza e di networking distribuite per proteggere le applicazioni dalle minacce. Grazie all’integrazione di Contrail Security con i firewall virtuali di nuova generazione, Juniper è in grado di offrire servizi di sicurezza avanzati e di garantire la protezione delle aziende;
  • Visibilità e analytics avanzate, per cui è possibile una gestione totale anche in un ambiente cloud ibrido, riducendo i rischi legati al traffico non autorizzato grazie allo studio approfondito dei flussi che passano attraverso le differenti applicazioni. Grazie alla profonda capacità di studiare l’interazione tra le applicazioni e sfruttando il machine learning, individua anomalie e intraprende azioni correttive.

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
Cloud Security
G
Gestione Sicurezza

Articolo 1 di 4