Reti aziendali: presentata la piattaforma di gestione Vertiv | ZeroUno

Reti aziendali: presentata la piattaforma di gestione Vertiv

pittogramma Zerouno

News

Reti aziendali: presentata la piattaforma di gestione Vertiv

Avocent ADX Ecosystem è progettato per ambienti enterprise, edge, cloud e di colocation. Supporta un’esperienza di lavoro remoto sicura e stabile e consente agli utenti di accedere ai dati in modo rapido

06 Ott 2021

di Redazione

Vertiv Avocent ADX Ecosystem è la nuova piattaforma di gestione per data center che integra dispositivi e software, progettata per soddisfare le esigenze delle complesse architetture di rete ibride e del lavoro da remoto, che Vertiv ha resa disponibile in Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA).

Basato sulla tecnologia Avocent, da anni sul mercato, Avocent ADX Ecosystem è progettato per ambienti enterprise, edge, cloud e di colocation. Supporta un’esperienza di lavoro remoto sicura e stabile e consente agli utenti di accedere ai dati in modo rapido, per cui risulta particolarmente adatto per il mondo dell’ingegneria avanzata, della progettazione, dell’editing video e per altre applicazioni di streaming ad alta risoluzione. Avocent ADX Ecosystem offre il KVM 4K ed è ricco di funzionalità in un unico dispositivo, consentendo la gestione unificata di una gamma ampia di dispositivi IT.

L’architettura di Avocent ADX Ecosystem è basata su standard aperti, per cui gli utenti possono accedere alle API e alle piattaforme di proprio interesse per integrare in modo rapido, sicuro e flessibile i propri dispositivi IT in ogni contesto, dall’enterprise all’edge.

Avocent ADX Ecosystem sfrutta la tecnologia Avocent Core Insight (Avocent ACI) per ottimizzare anche la comunicazione con i dispositivi abilitati Redfish. Queste tecnologie permettono ad Avocent ADX di superare gli ostacoli che si presentano nella gestione remota di architetture distribuite e ibride eterogenee garantendo un accesso sicuro in base alle policy, fornendo funzionalità video ad alta risoluzione e supportando anche le tecnologie più avanzate, come i connettori USB-C.

Avocent ADX Ecosystem include diversi componenti, ciascuno dei quali può essere implementato singolarmente o associato ad altri, al fine di offrire la massima affidabilità e scalabilità. La piattaforma fornisce una gestione e un controllo sicuri ed efficienti di infrastrutture IT virtuali e fisiche e gestisce sessioni sia KVM sia seriali per oltre 100 utenti simultaneamente. Il rack manager fornisce il consolidamento IP per diversi dispositivi al fine di garantire affidabilità e scalabilità, mentre il KVM 4K remoto, grazie alla maggiore larghezza di banda, risulta più veloce ed efficiente rispetto ad altri standard, come il KVM 4K tradizionale.

La soluzione risulta particolarmente adatta per le implementazioni edge, dove scalabilità e crescita costante rappresentano fattori critici di successo.

Più nello specifico, Avocent ADX MP1000 Management Platform: semplifica la gestione, il controllo, la sicurezza e l’automazione dell’infrastruttura IT fisica e virtuale dall’enterprise all’edge. Gestisce processori di servizio, macchine virtuali, moduli IP KVM e dispositivi di accesso remoto.

Avocent ADX RM1048P Rack Manager collega e gestisce diversi dispositivi IT nel rack e può essere implementato con o senza Avocent ADX MP1000. Consolida gli indirizzi IP per mitigarne i possibili rallentamenti man mano che si aggiungono nuovi apparati. Utilizza Power over Ethernet (PoE) per ridurre il numero di cavi nel rack.

Infine, Avocent ADX IPUHD 4K IP KVM Switch si tratta di una estensione del portafoglio KVM Vertiv che può ospitare più di 100 utenti e 48 target univoci in una singola sessione, offrendo video 4K e prestazioni ad alta velocità (20 GB su uplink) che permettono una gestione dei dispositivi e dei dati in tempo reale. Ogni switch è dotato di connettori USB-C con cavi di lunghezza inferiori. Grazie al consolidamento PoE e IP anche i requisiti di cablaggio vengono ridotti e semplificati.

“I clienti – ha sottolineato Rob Brothers, Program VP, Datacenter & Support Services di IDC – dall’edge all’enterprise, al cloud e al servizi di colocation, stanno cercando un modo più affidabile per accedere in sicurezza ai sistemi, poiché il lavoro e la gestione dei sistemi da remoto si stanno diffondendo notevolmente negli ultimi due anni. Vertiv sta rispondendo a queste esigenze di scalabilità offrendo la nuova piattaforma Avocent ADX”.

“Con la diffusione di AI, IoT, 5G e altre tecnologie data-intensive – ha dichiarato Angie McMillin, Vice President and General Manager of IT Systems di Vertiv – i data center sono sempre più complessi e in futuro lo diventeranno ancora di più. Oggi le aziende accedono alle risorse IT anche al di fuori del tradizionale data center, per cui è necessario dotarsi di piattaforme in grado di offrire adeguate garanzie in termini di performance, sicurezza e affidabilità in qualunque contesto. L’attenzione di Vertiv all’innovazione e alla soddisfazione dei clienti hanno portato allo sviluppo di Avocent ADX Ecosystem, che utilizza architetture aperte di ultima generazione che consentono un controllo efficiente, veloce e puntuale di dispositivi e infrastrutture, inclusi server, sensori remoti e sistemi di continuità”.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Articolo 1 di 4