Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Digitalization, IoT e Big Data, i 3 pilastri di Octo Telematics

pittogramma Zerouno

Digitalization, IoT e Big Data, i 3 pilastri di Octo Telematics

27 Gen 2017

di Nicoletta Boldrini

Sfruttando le soluzioni di Software AG la società italiana Octo Telematics ha sviluppato una piattaforma che unifica ed integra sistemi e applicazioni differenti attraverso i quali acquisire dati in tempo reale utili alle compagnie di assicurazioni. Il passaggio ad altri mercati come l’automotive, il car sharing e quello dei droni e delle self-driving car è breve

Durante una recente conferenza stampa di Software AG, occasione per la società di presentare la propria roadmap strategica per il mercato IoT, Gianfranco Giannella, Coo di Octo Telematics, ha raccontato in che modo la tecnologia

Di questo servizio fa parte anche il seguente articolo:
LA STRATEGIA – Dalla Digital Platform all’IoT: la nuova roadmap di Software AG
Gianfranco Giannella, Coo di Octo Telematics

della multinazionale tedesca sta supportando la crescita della società italiana la quale, dopo aver contribuito ad una marcata ridefinizione del mondo Insurance, va ora all’attacco di mercati ‘paralleli’ come quello dell’Automotive (in particolare del mondo manifatturiero mirando ai costruttori di veicoli), del car sharing e dell’utilizzo dei droni quali mezzi di consegna di beni (esperienza che potrebbe poi aprire le porte al mercato delle self-driving car).

“Siamo i numeri uno nelle geografie dove il segmento Insurance ha davvero intrapreso un cambiamento (Usa, Uk, Italy)”, esordisce Giannella. “Con quasi 5 milioni di vetture connesse ai nostri sistemi (mediante un'architettura cloud distribuita), con 136 miliardi di miglia e 358mila incidenti analizzati, stiamo trasformando il settore delle assicurazioni attraverso l’analisi di comportamenti, i contesti e le abitudini di guida degli automobilisti”.

Tre i pilastri della value chain di Octo Telematics: 1) i dati (provenienti dai sensori); 2) gli algoritmi di analisi (proprietari); 3) risk assessment personalizzati e analisi degli incidenti. “Digitalization, IoT e Big Data sono i trend tecnologici che stanno impattando sul settore delle assicurazioni (e non solo) e sono quelli che definiscono anche i ‘pilastri’ della nostra proposta”, spiega Giannella. “Octo si posiziona nell’area di intersezione tra questi tre trend”.

Nello spiegare la partnership con Software AG, il Coo sottolinea: “Abbiamo scelto l’azienda che si avvicina maggiormente alla nostra visione e sta andando nella nostra stessa direzione; abbiamo messo in piedi una vera alleanza finalizzata alla co-innovation”.

La piattaforma messa a punto da Octo Telematics funge da ‘data & service hub’ collocandosi a metà tra le fonti di dati (sensori, smartphone, wearable device, car maker data, ecc.) e le aziende che traggono beneficio dall’analisi sofisticata di tutti questi dati, in primis le assicurazioni, “mercato dal quale siamo partiti – aggiunge Giannella – che ci ha consentito di maturare l’esperienza necessaria sul fronte dell’analisi dei dati, della multicanalità, dell’IoT, per poter ora espandere il business in segmenti come: home telematics, health telematics (wearable device), car sharing, droni (come mezzi innovativi di trasporto di merci), self-driving car”.

Nicoletta Boldrini

Giornalista

Articolo 1 di 3