Black Fire: potenziato grazie all’alleanza tra Nutanix, Caesars e UNLV

pittogramma Zerouno

News

Black Fire: potenziato grazie all’alleanza tra Nutanix, Caesars e UNLV

L’hub tecnologico si concentra sulla ricerca in ambito tecnologie emergenti, incluse blockchain, intelligenza artificiale e realtà virtuale con collaborazioni interdisciplinari in settori come l’architettura, la psicologia e le belle arti

11 Mar 2020

di Redazione

Nutanix, Caesars Entertainment e UNLV hanno annunciato la collaborazione per potenziare Black Fire Innovation un hub dove vengono sperimentate e testate nuove idee per i settori del gaming e dell’hospitality, con l’obiettivo di accelerare l’innovazione in queste aree.

Black Fire Innovation è uno spazio di 43.000 metri quadrati che comprende la riproduzione di camere d’albergo, un piano del casinò, uno spazio per le scommesse sportive (noto come sportsbook) e uno studio dedicato agli esports con posti a sedere in stile arena e strutture di realtà virtuale.

Questo spazio polivalente permetterà a UNLV (l’istituto per il dottorato in ricerca con oltre 30.000 studenti), alla grande catena internazionale di hotel casinò Caesars e ai partner di sviluppare e testare nuovi concept utilizzando l’ambiente di un finto resort integrato. Black Fire Innovation riunisce in un unico spazio i protagonisti del settore e gli innovatori per sviluppare ulteriormente le attuali tendenze.

Le attività di ricerca all’interno dello spazio Black Fire Innovation si concentreranno sulle tecnologie emergenti, incluse blockchain, intelligenza artificiale e realtà virtuale con collaborazioni interdisciplinari in settori come l’architettura, la psicologia e le belle arti.

La soluzione Nutanix, fornitore attivo in ambito software cloud e infrastrutture iperconvergenti, implementata presso il Black Fire offre la potenza e la flessibilità necessarie per testare le più svariate innovazioni tecnologiche. Lo spazio è alimentato dal software Nutanix HCI con virtualizzazione fornita dall’hypervisor Nutanix AHV e analisi in tempo reale dei casi d’uso IoT fornita da Nutanix Xi IoT.

Inoltre, la semplicità dell’interfaccia e dell’implementazione rendono Nutanix HCI particolarmente adatto per un ambiente in cui molti professionisti testeranno la loro tecnologia in un ambiente fedele a quello reale.

“Black Fire -ha commentato Salil Kulkarni, EVP & Interim Chief Information Officer di Caesars Entertainment – sarà un hub per l’innovazione tecnologica nel nostro settore e, per tale motivo, abbiamo bisogno di una piattaforma per accelerare il time to value e fornire le prestazioni e la disponibilità fondamentali per il nostro successo, il tutto con una gestione semplificata. Eravamo già clienti di Nutanix e conoscevamo quindi i vantaggi che il loro software avrebbe potuto fornire a questo ambiente, ecco perché abbiamo scelto le loro soluzioni per potenziare Black Fire”.

“Black Fire Innovation – ha commentato Dave Gwyn, SVP, U.S. West, East, Public Sector, Latin America di Nutanix – combina l’innovazione di UNLV con la forza del brand Caesars per creare uno spazio in cui la comunità tecnologica, dalle startup agli studenti, possa lavorare insieme per far progredire il settore. Nutanix semplifica l’infrastruttura tecnologica alla base, in modo che il team e i partner di Black Fire possano concentrarsi sull’innovazione”.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Black Fire: potenziato grazie all’alleanza tra Nutanix, Caesars e UNLV

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4