Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Customer Experience, la doppia vista di Sitecore su marketing e tecnologia

pittogramma Zerouno

Customer Experience, la doppia vista di Sitecore su marketing e tecnologia

28 Apr 2014

di Arianna Leonardi

La multinazionale danese di Cms offre una piattaforma che integra funzionalità di content management, gestione delle campagne, analisi di traffico e performance, customer intelligence, ecommerce. Il tutto con un approccio consulenziale per migliorare l’esperienza utente e costruire un’efficace strategia di engagement. Ne parla a ZeroUno Thomas Aebeløe, International Sales Manager, Southern Europe dell’azienda.

Una comunicazione d'effetto deve essere omni-channel, coinvolgendo tutti i punti di contatto del cliente con l’azienda in modo coerente per garantire un customer experience di qualità e costruire un’efficace strategia di engagement. È questo il regno di competenza di Sitecore, società di Copenaghen fondata nel 2001 e indicata da Gartner tra i leader nel settore del web content management, che vanta attualmente una presenza globale e circa 600 persone nel mondo, per il 40% impegnate sul fronte ricerca e sviluppo. Come spiega Thomas Aebeløe, International Sales Manager, Southern Europe dell'azienda, il cuore dell'offerta tecnologica è una piattaforma integrata che riunisce le funzionalità tipiche di un Cms (Content Management System) con strumenti di digital marketing (per l’implementazione, la gestione e l’analisi delle campagne, nonché attività di customer engagement – coinvolgimento e fidelizzazione clienti – attraverso Internet, email, mobile e social). “L’integrazione della componente di gestione dei contenuti con quella di marketing, customer intelligence ed e-commerce – spiega Aebeløe – è il nostro vero punto di forza e il fattore che ci differenzia dalla concorrenza. La mission è aiutare i clienti a costruire una strategia di engagement efficace su tutti i punti di contatto attraverso la nostra customer experience management platform”. Secondo il manager, è proprio grazie a questa doppia anima tecnologica e marketing che nell’aprile 2013 Forrester ha definito la multinazionale “Strong Performer for Digital Customer Experience”.

Thomas Aebeløe, International Sales Manager, Southern Europe di Sitecore

Va da sé che in un settore di confine tra Information technology e business strategy, la vendita della soluzione si affianca al supporto consulenziale. “Oltre al presidio diretto del mercato – spiega Aebeløe – ci avvaliamo di una rete di partner, per la maggioranza system integrator ma anche società di advisory, sia internazionali, come Avanade, Accenture e Ntt Data, focalizzati soprattutto sulle large enterprise con un ruolo più consulenziale a 360°, sia locali, per esempio, Gm Servizi in Italia [considerata da Sitecore, un paese promettente per lo sviluppo del proprio business, ndr], per il mercato delle medie imprese, con competenze più sul fronte tecnologico”. Insieme ai partner, Sitecore fornisce non solo la tecnologia per migliorare le performance e i contenuti del sito Internet e dei canali web, ma anche la consulenza per pianificare i contenuti web e una strategia congiunta di digital marketing sulla base degli obiettivi aziendali per l’engagement del cliente. “I nostri interlocutori tipici – sottolinea il sales manager – sono quindi sia il Cio sia il Cmo. Se fino a due anni fa la gestione del sito Internet veniva considerata esclusivamente nei suoi risvolti tecnologici e appannaggio del team It, oggi le frontiere del digital marketing, sulla spinta di social e mobile, stanno ampliando gli orizzonti di confine, con il coinvolgimento indispensabile dei marketer”. Per quanto riguarda i settori, Aebeløe precisa: “Nonostante una presenza generalizzata, anche in comparti come Pubblica Amministrazione ed Education, Turismo, Hospitality, Finance e tutte le industry che sviluppano un alto numero di operazioni transazionali attraverso il sito Internet rimangano i principali target della società danese, cresce il mercato degli online retailer sulla spinta dilagante dell’e-commerce”.

Arianna Leonardi

Articolo 1 di 3