Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Anche un italiano tra i 4 vincitori dei ConsumerTech Awards di Accenture

pittogramma Zerouno

Anche un italiano tra i 4 vincitori dei ConsumerTech Awards di Accenture

10 Mag 2017

di Redazione

La società attiva nei servizi professionali ha comunicato i nominativi delle start up che con le loro soluzioni sono state in grado di coinvolgere al meglio i Millennials, si tratta di Sharewood che ha creato uno dei maggiori social network e marketplace in Europa per consentire alle persone di offrire o noleggiare attrezzature outdoor per il ciclismo, gli sport invernali e acquatici

Giunto alla sua quarta edizione, il contest internazionale proposto da Accenture si pone l’obiettivo di individuare le start up che sono state capaci di accrescere il proprio mercato di riferimento – in particolare nei settore Largo consumo, retail, travel e automotive – riuscendo a coinvolgere i cosiddetti Millennials. L’Accenture ConsumerTech Awards di Londra ha raccolto oltre 220 candidature da tutto il mondo. Dodici le start-up finaliste selezionate, provenienti da Francia, Germania, Irlanda, Italia, Regno Unito e Stati Uniti, che sono state valutate da una giuria esclusiva, composta da Argos, Dixons Carphone, Expo 2020, Philips, Sainsbury’s, Specsavers, Trivago e TUI Travel Group.

Tra i vincitori delle quattro categorie vi è (per la categoria Millennial consumer) l’italiana Sharewood che ha creato uno dei maggiori social network e marketplace in Europa per consentire alle persone di offrire o noleggiare attrezzature outdoor per il ciclismo, gli sport invernali e acquatici.

La statunitense Stuffstr si è aggiudicata il premio per la categoria Millennial Shopper, in quanto ha ideato una piattaforma mobile che, avvalendosi dei principali marketplace e servizi di terze parti, aiuta le persone a velocizzare il processo di rivendita, donazione, condivisione e riciclaggio di articoli che hanno acquistato, ma che non desiderano più.

A IndaHash il premio per la categoria Millennial Traveller: questa società di Dublino consente ai brand di raggiungere velocemente milioni di influencer digitali e crea campagne di comunicazione, stabilendo le attività che gli influencer stessi devono portare a termine definendone budget e risultati, in termini di reach e target.

Infine, l’americana Splt è stata premiata (nell’ambito Millennial driver) per aver implementato una piattaforma chiusa di ride-sharing, in grado di fornire, su chiamata, trasporti medici non urgenti, in collaborazione con Lyft (attiva nel settore del noleggio di auto private).

I vincitori delle diverse categorie potranno beneficiare dell’esperienza dei professionisti di Accenture che daranno ai giovani imprenditori consigli e consulenza su come migliorare aree specifiche del proprio business. Le start-up vincitrici, inoltre, avranno a disposizione uno spazio espositivo per la durata di tre mesi presso l’Innovation Hub di Accenture a Londra, un centro visitato abitualmente da molti brand noti.

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti. Lo scopo di questa evoluzione va ricercato nell’esigenza di creare molteplici opportunità di trasmissione di informazioni e di confronti con operatori e aziende sul mercato per monitorare nel concreto le criticità le aspettative, i progetti Ict realizzati per supportare lo sviluppo del business d’impresa. Target: CIO (Chief Information Officer), responsabili di sistemi informativi, manager IT e manager business di funzione, consulenti.

Articolo 1 di 5