‘Real Time Data’ protagonista del Sap Forum 2012

pittogramma Zerouno

‘Real Time Data’ protagonista del Sap Forum 2012

L’evento annuale italiano di Sap ha visto al centro dell’attenzione la piattaforma in-memory Hana. Il punto dell’amministratore delegato Agostino Santoni anche su cloud e mobility. I casi Luxottica e Cir Food.

15 Giu 2012

di Daniele Lazzarin

Il Sap Forum 2012, l'annuale evento di Sap Italia, è stato lanciato quest'anno anche da un'inedita campagna di spot alla radio (Rai e Radio24) con le voci di clienti italiani tra cui Camozzi, Natuzzi e Prenatal. Il convegno d'apertura e le 30 sessioni parallele hanno coperto i principali ambiti strategici di Sap in questo momento – business application, mobile, analytics, cloud – ma il protagonista indiscusso è stato il nuovo ambito database & technology. Abbiamo parlato recentemente dell'entrata di Sap nel mercato database, basata su una 'Real Time Data Platform' che fa leva su Sybase Ase, Sybase Iq, Sql Anywhere, ma soprattutto su Hana, l'appliance Sap basata sulla tecnologia in-memory. Per rafforzare il messaggio, il Sap Forum 2012 è stato aperto dal numero uno mondiale di Sap in questo mercato: l'Executive Vice President Database & Technology Steve Lucas. “I dati delle vostre aziende sono dei veri asset: dovrebbero aiutarvi a conquistare nuovi clienti e creare innovazione”, ha detto Lucas alla platea: “Tutto sta andando nel mobile, tutto sta andando in cloud, e noi crediamo che tutto andrà 'in memory'”. Il manager Sap ha poi citato alcuni dei 400 clienti che hanno già adottato Hana, tra cui Hilti, Lenovo, Kraft, Colgate, Deloitte, sottolineando il buon numero di casi italiani (ne parleremo più avanti), e soffermandosi poi su alcune demo dell'appliance. Una basata su query in tempo reale su oltre 100 milioni di dati di un cliente vero, con output non solo di singoli dati (per esempio le vendite in un dato Paese in un dato mese), ma anche di stato dei processi, per esempio la chiusura contabile trimestrale in tutte le filiali nel mondo. Un'altra in area assistenza tecnica, in cui su un tablet o smartphone l'addetto può vedere la lista degli interventi da fare, le mappe di dove andare, le foto degli apparati su cui intervenire e i loro schemi tecnici, grazie alle elaborazioni di Hana sui dati di 30 sistemi diversi.

Agostino Santoni, amministratore delegato Sap Italia

Agostino Santoni, amministratore delegato di Sap Italia, ha poi contestualizzato il discorso sul mercato italiano: “La buona notizia è il numero di progetti partiti in Italia su Hana”. Si tratta di una decina di iniziative, che vedono coinvolti tra gli altri Luxottica, Camozzi, Ferrovie Italiane, Publiacqua, Cir Food, “e che spiccano per diversi motivi – continua Santoni -. Prima di tutto hanno per protagonisti sia multinazionali che medie aziende tipicamente italiane, e sono già 'live'. Inoltre parliamo di tempi di avvio di settimane, al massimo qualche mese, e risultati di business già sostanziali: il tratto comune è la disponibilità di dati in tempo reale per decidere offerte più mirate di quanto fosse possibile prima”.

Più in dettaglio, Luxottica è stato il primo cliente italiano di Hana, per applicazioni di disponibilità di magazzino in tempo reale per i punti vendita (negli Usa l'azienda ha delle catene retail di proprietà per marchi come Ray-Ban e Oakley). “C'era la necessità di  garantire al cliente finale una data di consegna certa dei suoi occhiali: una cosa finora non fattibile, perché Luxottica dedica una transazione a ogni paio d'occhiali e una query del genere avrebbe richiesto oltre 24 ore – spiega Santoni -. Per Sap è un progetto importante anche perché può essere facilmente replicato, con le varianti del caso, per molte aziende con una catena retail”.

WHITEPAPER
Wi-Fi o 5G per le imprese? Una guida spiega cosa (e come) scegliere
Personal Computing
Telco

Quanto a Cir Food, è un'azienda di ristorazione collettiva con sede a Reggio Emilia, 471 milioni di euro di fatturato e oltre 10mila dipendenti. “Abbiamo Sap per il controllo di gestione, e ora lo stiamo adottando per la contabilità – ha detto in un video la vicepresidente Chiara Nasi -. Il nostro Kpi principale è il numero di pasti prodotti all'ora, e useremo Hana perché abbiamo bisogno di analisi complete in tempo reale: le gare a cui partecipiamo spesso si decidono per piccole differenze su alcune variabili”.

Santoni si è poi soffermato sulle altre aree strategiche di Sap: “Nel cloud abbiamo 5000 persone dedicate: il nostro modello è ibrido e prevede la fruizione tramite applicazioni in cloud di un sistema backbone aziendale che comunque rimane on-premise. Uno sviluppo interessante è nell'area della collaborazione tra aziende, dove abbiamo già Crossgate e abbiamo fatto un'offerta per acquisire Ariba”. Sempre in campo cloud, Santoni ha lasciato intendere che presto potrebbe esserci un annuncio in Italia su Business ByDesign, la suite Erp software-as-a-service disponibile da anni in altri Paesi ma non nel nostro.

Infine la mobility: “Abbiamo superato la fase di early adoption in Italia; notiamo un trend massivo di progetti mobile in aziende di ogni dimensione, con un deciso passo avanti rispetto a un anno fa. Stiamo sviluppando app che sono naturali estensioni delle nostre soluzioni, ma la piattaforma di sviluppo è a disposizione anche di partner e clienti: abbiamo anche un 'app store' (store.sap.com, ndr) con app e add-on nostri e di partner, e l'idea è di coinvolgere presto anche partner italiani”.

Daniele Lazzarin

Giornalista

Ingegnere gestionale (Politecnico di Milano) e giornalista professionista dal 1999. Scrivo di progetti di digitalizzazione nelle aziende e business application su Digital4, sia per la rivista di carta sia per il sito web, prevalentemente sui canali Digital4Executive, Digital4SupplyChain, Digital4PMI, Digital4Finance, Digital4Manufacturing.

‘Real Time Data’ protagonista del Sap Forum 2012

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 6