Analytics e Covid-19, così il Policlinico Gemelli sfrutta la tecnologia SAS | ZeroUno

Analytics e Covid-19, così il Policlinico Gemelli sfrutta la tecnologia SAS

pittogramma Zerouno

News

Analytics e Covid-19, così il Policlinico Gemelli sfrutta la tecnologia SAS

Utilizzando le potenzialità degli analytics, i sistemi informativi del Policlinico sono stati messi in grado di rispondere alle richieste impellenti di informazioni dai servizi e dipartimenti coinvolti nell’emergenza

14 Mag 2020

di Redazione

La pandemia Covid-19 ha messo le grandi strutture ospedaliere quali il Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS sotto grandissima pressione imponendo la necessità di dare risposte adeguate in brevissimo tempo. Il coordinamento di tutte le risorse aziendali in tempi stretti e incalzanti è stato possibile grazie alla collaborazione con SAS, che ha consentito di basare le decisioni sui dati informazioni a valore aggiunto che fanno differenza nell’attuare le scelte migliori per i pazienti colpiti dall’epidemia.

Utilizzando tutte le potenzialità degli analytics di SAS, i sistemi informativi del Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS sono stati in grado di rispondere alle richieste impellenti di informazioni dai servizi e dipartimenti coinvolti nell’emergenza Covid-19: il settore dell’emergenza/urgenza per cercare di prevedere nel breve termine l’impatto dell’afflusso dei casi; le unità di cura di degenza e terapia intensiva per l’analisi delle informazioni diagnostico/terapeutiche raccolte dalle cartelle cliniche; il controllo di gestione per la rendicontazione e l’allocazione ottimale delle risorse coinvolte sui casi Covid-19; la ricerca, per approntare gli strumenti di analisi computazionale con algoritmi di intelligenza artificiale per cercare una risposta di lungo periodo alla pandemia.

Secondo Paolo Sergi, Direttore dei sistemi informativi del Gemelli: “Sfruttando le informazioni ottenute dagli analytics di SAS, il Policlinico Gemelli ha cercato di pianificare al meglio la gestione delle risorse nel breve e medio periodo e spera di essere in grado nel futuro, anche immediato, attraverso piani di ricerca che ruotano attorno al progetto Generator – Info Science Center del Gemelli, di dare una risposta alla malattia cercando di prevedere le complicanze mediche e i risultati anche in termini di stima dei tempi di ricovero, nei pazienti Covid-19 rispondendo alla malattia con percorsi personalizzati per ogni paziente. Molti dati clinici importanti relativi ai pazienti di Covid-19 inoltre non sono strutturati ma, grazie a tecniche di text mining disponibili nelle soluzioni SAS, l’estrazione delle informazioni potrà essere automatizzata e veloce”.

“L’integrazione tra gestione avanzata dei dati clinici, di laboratorio e funzionalità analitiche orientate a determinare nuovi clusters di predittori al fine di formulare e validare ipotesi di progressione di malattia – ha sottolineato il professor Vincenzo Valentini, vice Direttore Scientifico della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, con delega ai Big Data – sono frutto di una collaborazione multidisciplinare tra clinici, sperimentatori, data scientists e consulenti specialisti, che hanno saputo coordinarsi per fronteggiare la gravità delle emergenza pandemica, arricchendo di un valore aggiunto di interoperabilità il progetto Generator”.

WHITEPAPER
Data warehouse nel cloud: 6 considerazioni per un passaggio efficace
Big Data
Cloud

Il monitoraggio in tempo reale dei dati dal fronte ospedaliero della pandemia era una delle necessità impellenti. Secondo Antonio Marchetti, team leader degli analytics del Gemelli, “è stato creato un sistema di monitoraggio che consente al Policlinico di seguire in tempo reale l’andamento dei ricoveri, delle dimissioni e dei trasferimenti di reparto dei pazienti Covid-19. Il sistema monitora inoltre l’occupazione dei posti letto in terapia intensiva, l’andamento dei risultati dei tamponi e i decessi raggruppando i dati in base ad alcuni criteri. Questo tipo di dashboard interattiva consente di ragionare su una migliore pianificazione delle risorse e del personale”.

Mirella Cerutti, Managing director di SAS Italy, commenta “Siamo fieri di essere a fianco del Policlinico Gemelli per affrontare insieme questa situazione. La nostra esperienza, la nostra capacità analitica insieme a soluzioni dedicate sono a supporto di tutti i dipartimenti coinvolti nell’emergenza Covid-19. Siamo disponibili a dare il nostro supporto alle strutture ed enti che stanno fronteggiando l’emergenza Covid-19 e ai clienti di qualsiasi settore di mercato per affrontare, con l’aiuto dei dati e delle previsioni, questo particolare momento e la ripresa delle attività.”

È disponibile un hub dedicato al Covid-19 che include risorse, informazioni e materiale sul coronavirus, modelli analitici gratuiti, dashboard pubblica per monitorare la diffusione dell’epidemia, un ambiente di data discovery su SAS Viya e corsi di formazione gratuita.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
Covid
Settore Sanità
Analytics e Covid-19, così il Policlinico Gemelli sfrutta la tecnologia SAS

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4