Nasce Digital360 Iberia, obiettivi e sfide

pittogramma Zerouno

News

Nasce Digital360 Iberia, obiettivi e sfide

Nominati amministratore delegato e managing director di Digital360 Iberia rispettivamente Tommaso Prennushi e Massimo D’Angelo, due manager italiani da anni trasferitisi in Spagna e con una profonda conoscenza del Paese e delle sue dinamiche

14 Giu 2022

di Redazione

È stata costituita Digital360 Iberia. Prosegue così l’importante progetto di espansione internazionale del Gruppo Digital360, un impegno rivolto alle aree geopolitiche di lingua spagnola, già avviato con il lancio di InnovacionDigital360.com, portale spagnolo dedicato alla trasformazione digitale.

Il contesto spagnolo

La Spagna offre opportunità particolarmente interessanti per il business di Digital360 sia per le somiglianze nel substrato culturale e nel tessuto economico-produttivo che per le dinamiche di crescita del mercato, accelerate dalla pandemia e dall’arrivo dei fondi pubblici per il rilancio dell’economia e la digitalizzazione del Paese.

WEBINAR
WEBINAR con il Prof. Mariano Corso: le opportunità del digitale per il Made in Italy di eccellenza
Blockchain
CIO

Il settore IT in Spagna nel 2021 vale complessivamente 40 miliardi di euro, con circa 26.000 imprese che impiegano 378.000 dipendenti. Le attese per il 2022 sono di grande crescita, con il 78% degli imprenditori che dichiarano un fatturato in aumento. Tra i fattori trainanti dello sviluppo si evidenzia l’impatto del PNRR (PRTR in spagnolo) dotato di 140 miliardi di euro di cui una parte importante (superiore al 20%) dedicata alla trasformazione digitale di imprese e pubblica amministrazione.

Il ruolo di Digital360 Iberia

In questo favorevole contesto Digital360 Iberia avrà la funzione di gestire il business locale coordinando le società che saranno acquisite, coerentemente con il percorso di espansione internazionale che intende replicare il modello di sviluppo già sperimentato con successo da Digital360 in Italia, basato sia su un’importante crescita organica che sull’acquisizione e integrazione di numerose realtà imprenditoriali, con l’obiettivo finale di consolidare mercati molto frammentati.

Il management

Sono stati nominati amministratore delegato e managing director di Digital360 Iberia rispettivamente Tommaso Prennushi e Massimo D’Angelo, due manager italiani da anni trasferitisi in Spagna e con una profonda conoscenza del Paese e delle sue dinamiche, che hanno maturato una lunga e consolidata esperienza nel mondo dei contenuti on line e del marketing digitale.

“Siamo entusiasti – afferma Andrea Rangone, Presidente di Digital360 – di iniziare questa nuova partita imprenditoriale in un paese da tanti punti di vista simile all’Italia, con un contesto competitivo e di mercato che si presta bene al nostro modello di business. Stiamo lavorando con Prennushi e D’Angelo oramai già da un anno in qualità di nostri advisor sul mercato spagnolo e, per questo, abbiamo potuto verificare sul campo la loro elevata competenza, esperienza e concretezza, oltre all’entusiasmo con cui hanno da subito abbracciato questo progetto espansivo”.

“Entrare a far parte della realtà di Digital360 – commenta Tommaso Prennushi, Amministratore delegato di Digital360 Iberia – è un grande piacere. Dopo una intensa carriera nel mondo dei contenuti e della trasformazione digitale, la sintesi che il modello di business che Digital360 propone è affascinante. Siamo sicuri che sarà un successo anche in Spagna e Portogallo”.

“La nascita di Digital360 Iberia – dichiara Massimo D’Angelo, Managing Director di Digital360 Iberia – avviene in un momento in cui la Spagna sta per iniziare una nuova fase del processo di trasformazione digitale. L’esperienza e il know-how di Digital360 saranno di grande valore per contribuire a questo processo. Sarà un viaggio appassionante”.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Articolo 1 di 4