Regolamento GDPR, ecco la risposta tecnologica di Rsa | ZeroUno

Regolamento GDPR, ecco la risposta tecnologica di Rsa

pittogramma Zerouno

News

Regolamento GDPR, ecco la risposta tecnologica di Rsa

Il vendor ha aggiornato il suo portafoglio di offerta con l’obiettivo di offrire strumenti che aiutino le aziende a essere compliant al regolamento sulla data privacy che sarà definitivamente operativo dal prossimo maggio

27 Ott 2017

di Redazione

RSA ha aggiornato il proprio portafoglio di offerta in ambito cybersecurity al fine di aiutare le aziende a rispondere alle sfide relative alla conformità alle norme sulla privacy dei dati imposte dal Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati dell’Unione Europea (GDPR).

In particolare, la RSA Archer Suite consente alle organizzazioni di gestire molteplici dimensioni del rischio con soluzioni basate su standard di mercato e su best practice in un’unica piattaforma software configurabile e integrata. Altri casi d’uso che supportano i processi critici correlati al GDPR includono:

  • RSA Archer Security Incident Management consente di indirizzare il flusso, solitamente cospicuo, di alert di sicurezza e di implementare e governare un processo per scalare, investigare e risolvere gli incidenti di sicurezza IT;
  • RSA Archer Security Operations and Breach Management estendono i processi legati alla gestione degli incidenti di sicurezza, aggiungendo il workflow sulla gestione di potenziali crisi o breach, oltre a supportare la gestione dell’intero team di security operation;
  • RSA Archer Issues Management aiuta le organizzazioni a gestire le problematiche generate dagli assessment dei rischi, dei controlli e dagli audit;
  • RSA Archer IT Risk Management velocizza l’identificazione dei rischi IT legati alla conformità al GDPR e migliora le strategie di mitigazione dei rischi di un’organizzazione;
  • RSA Archer IT & Security Policy Program Management fornisce il framework per aiutare le organizzazioni a creare un sistema scalabile e flessibile per documentare e gestire le policy e le procedure di un’organizzazione in modo da supportare la compliance al GDPR;
  • RSA Archer IT Controls Assurance fornisce il framework e la relativa tassonomia per aiutare le organizzazioni a documentare sistematicamente lo scenario di controllo del GDPR, consentendo alle organizzazioni di valutare e segnalare le performance e l’efficacia dei controlli a livello gerarchia e di processi di business;
  • RSA Archer Third Party Catalog supporta la documentazione delle relazioni e dei rapporti con le terze parti, al fine di tracciare i soggetti esterni legati al GDPR.

Inoltre, per quanto l’obiettivo principale dei team di sicurezza sia prevenire le violazioni può darsi che esse si verifichino. In tal caso l’articolo 33 del GDPR definisce i requisiti specifici per la notifica di una violazione dei dati personali all’autorità di controllo, aspetto che richiede una comprensione piena di tutti i dettagli che hanno caratterizzato la breach dei dati.

WEBCAST
Come sviluppare una sicurezza personalizzata per le esigenze di ogni settore di attività?
Sicurezza

Inoltre, il GDPR richiede la capacità di gestire la notifica all’autorità, generalmente entro 72 ore dalla scoperta della breach. Presentata a luglio, la nuova release della suite RSA NetWitness Suite, è in grado di scandagliare l’intera infrastruttura IT per identificare gli indicatori di un attacco sfruttando l’analisi comportamentale e il machine learning per comprendere meglio lo scopo e la natura della breach, migliorando la visibilità sulla sequenza di attacco e rendendo più rapida la notifica.

Un altro elemento critico della conformità al GDPR è controllare chi ha accesso ai dati personali. La suite RSA SecurID, che comprende RSA SecurID Access e RSA Identity Governance e Lifecycle, abilita organizzazioni di ogni dimensione e maturità di ridurre al minimo il rischio legato alle identità e di consentire un accesso semplice e sicuro ai propri dipendenti. Sfruttando tecniche di risk analytics coadiuvate da informazioni di contesto, SecurID assicura l’accesso corretto alle persone autorizzate, da qualsiasi punto e da qualsiasi dispositivo. Questi prodotti svolgono un ruolo fondamentale per supportare le organizzazioni ad affrontare la necessità fondamentale di identity e di access assurance.

Un programma di compliance management crea un ambiente scalabile e flessibile per documentare e gestire le policy, le procedure, gli standard e i controlli legati al GDPR. Tuttavia, lo status di conformità al GDPR, come la sicurezza aziendale, può cambiare da un momento all’altro e rappresenta un obiettivo dinamico. La RSA Risk and Cyber Security Practice offre una gamma di servizi strategici, progettati per aiutare i clienti a sviluppare un approccio alla sicurezza di tipo business-driven, per creare un security operation center (SOC) avanzato e rivitalizzare il proprio programma di GRC. A completamento di un robusto offering, RSA fornisce anche il supporto per le fasi di implementazione e post-implementazione in modo che i clienti possano massimizzare l’investimento esistente nei prodotti RSA.

  • RSA Risk Management Practice fornisce servizi strategici di consulenza per ottimizzare il programma di governance, risk e compliance di un’organizzazione. Offre, inoltre, personale qualificato per pianificare, implementare, distribuire e aggiornare i prodotti e i servizi RSA, inclusa la Suite di RSA Archer.
  • RSA Advanced Cyber Defense Practice supporta i team di sicurezza a sviluppare processi, procedure, workflow e automazioni che facilitano una risposta pronta e decisiva alle breach e ad altri incidenti cyber.
  • RSA Incident Response Practice supporta le organizzazioni nel rispondere alle breach di sicurezza nell’ottica di soddisfare il requisito di notificare entro 72 ore l’incidente avvenuto, come richiesto dal GDPR.
  • RSA Identity Assurance Practice aiuta le organizzazioni a pianificare e implementare programmi completi per la gestione degli accessi ai dati più rilevanti ai fini del GDPR. Con una comprensione reale di chi accede e a cosa, le organizzazioni possono prendere decisioni consapevoli sugli accessi, predisporre una migliore attività di analisi del rischio e soddisfare i mandati di compliance.
R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Argomenti trattati

Approfondimenti

G
GDPR
Regolamento GDPR, ecco la risposta tecnologica di Rsa

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4