Utenti remoti e sicurezza: le novità CyberArk Alero

pittogramma Zerouno

News

Utenti remoti e sicurezza: le novità CyberArk Alero

Combinando Zero Trust e l’autenticazione multi-fattore, CyberArk Alero è una soluzione SaaS pensata per offrire un accesso privilegiato veloce, facile e sicuro per gli utenti remoti, basato su un approccio biometrico senza password

02 Lug 2020

di Redazione

Le nuove funzionalità di CyberArk Alero sono state pensate per permettere agli utenti remoti di accedere in modo sicuro ai sistemi critici gestiti da CyberArk (fornitore di soluzioni per la gestione degli accessi privilegiati) da qualsiasi dispositivo mobile.

Sono quasi 1,3 miliardi i telefoni cellulari basici, feature phone o non smartphone, ancora in uso in tutto il mondo per diverse motivazioni per esempio di tipo geografico, normativo e legate a scelte di settore. L’utilizzo degli smartphone nei paesi emergenti, per esempio, è inferiore al 45%, mentre in Europa i dipendenti evitano di utilizzare il proprio telefono personale per lavoro, obbligando le aziende a trovare soluzioni alternative che potrebbero essere anche diverse da uno smartphone.

Combinando Zero Trust e l’autenticazione multi-fattore, CyberArk Alero è una soluzione SaaS che abilita un accesso privilegiato veloce, facile e sicuro per gli utenti remoti, basato su un approccio biometrico senza password.

DIGITAL EVENT 9 SETTEMBRE
Cyber Security: tra tecnologia e cultura del dato. Ecco cosa fanno i Security People
Legal
Sicurezza

Nei casi in cui l’uso degli smartphone è limitato, Alero supporta le notifiche SMS e push, ampliando il numero di utenti remoti, come fornitori terzi, dipendenti e appaltatori, che spesso richiedono un accesso privilegiato a sistemi e dati sensibili per svolgere il loro lavoro.

Inoltre, CyberArk ha annunciato l’apertura di un nuovo data center a Francoforte, in Germania, per far fronte alla crescente domanda globale di Alero e che andrà ad affiancare i data center già presenti negli Stati Uniti. Infine, a conferma dei suoi investimenti in innovazione, CyberArk ha ottenuto sei brevetti per svariate funzionalità di Alero, tra cui l’autenticazione biometrica.

“Dal momento che non esiste un approccio unico alla sicurezza – ha dichiarato Gil Rapaport, vice president di CyberArk Alero – CyberArk continua a far evolvere le capacità di Alero, ampliandone i casi d’uso al fine di soddisfare le esigenze dei clienti in tutti i settori e le località geografiche. Siamo orgogliosi dei continui investimenti volti a guidare l’innovazione e l’adozione di Alero, offrendo sempre maggiore flessibilità, accesso e valore ai nostri clienti”.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Utenti remoti e sicurezza: le novità CyberArk Alero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4