Cybersecurity, ecco i vantaggi della collaborazione tra IT e OT

pittogramma Zerouno

News

Cybersecurity, ecco i vantaggi della collaborazione tra IT e OT

Il principale vantaggio della convergenza dei team che si occupano di Information Technology e Operational Technology nelle aziende consiste nell’avere accesso a insight in tempo reale provenienti dalle attività produttive, è una delle evidenze emerse da una ricerca Fortinet

20 Gen 2020

di Redazione

Le società industriali sono oggi più esposte alle minacce informatiche rispetto al passato, a causa della maggiore digitalizzazione. Lo dice una ricerca commissionata a Forrester Consulting da Fortinet, fornitore di soluzioni di cyber sicurezza integrate e automatizzate (lo studio ha coinvolto 459 IT – Information technology e OT – Operational technology decision maker responsabili dei sistemi ICS (Industrial Control Systems) presso società industriali con 1.000 o più dipendenti, nei settori automobilistico, trasporti, manufacturing, ingegneria marittima e aeronautica, in Europa e India).

Le società industriali sono impegnate nel digitalizzare i propri stabilimenti per identificare nuovi margini di efficienza e migliorare la propria capacità di raccogliere dati in grado di fornire informazioni sui processi produttivi. Il 66% degli intervistati ha affermato che le proprie fabbriche funzionano attraverso network IP-connected e utilizzano dati in tempo reale per prendere le decisioni aziendali. Questa modalità di interconnessione porta tuttavia con sé nuovi rischi legati alla cybersicurezza, dato evidenziato dal 73% degli intervistati secondo cui la superficie di attacco ha conosciuto un ampliamento. Allo stesso tempo, solo la metà del campione si è trovata d’accordo nell’affermare che i macchinari aziendali siano preparati in modo adeguato per affrontare le minacce informatiche, lasciando l’altra metà impreparata. Il 55% degli intervistati, inoltre, ha dichiarato di non avere in programma alcuna implementazione tecnologica in ambito cybersecurity nei prossimi 12 mesi.

Un altro importante dato messo in luce dallo studio è quello secondo cui gli ICS sono a rischio a causa della mancanza di collaborazione tra gli ambienti IT e OT. Il 51% del campione ha affermato di operare a comparti, con il team OT si occupa delle attrezzature critiche e della sicurezza informatica afferente a questo ambito, mentre il team IT è responsabile del management del proprio comparto. Da un quarto a oltre un terzo degli intervistati non è stato in grado di identificare chi ha la responsabilità per quanto riguarda le soluzioni di sicurezza informatica come i processi, i sistemi di controllo e automazione e persino la pianificazione del business e la logistica. Tuttavia, il 91% ha affermato che la sicurezza delle attrezzature e dei macchinari dovrebbe essere una responsabilità condivisa tra IT e OT, così come (per il 58%), dovrebbe esserci una comunicazione chiara e regolare sulla vision di convergenza IT / OT al fine di garantirne il successo.

WEBINAR
Sicurezza e Smart Working; elementi strategici per il business
Sicurezza
Cybersecurity

D’altra parte, risulta che le aziende hanno molto da guadagnare dalla convergenza e della stretta collaborazione dei team IT e OT: il più grande vantaggio consiste nell’avere accesso a insight in tempo reale provenienti dalle attività produttive (il 66%) e nell’essere in grado di monetizzare e creare nuove opportunità di business grazie ad una maggior comprensione dei dati relativi alla produzione (il 59%). Possono essere ottenuti anche numerosi guadagni per quanto riguarda l’efficienza, con il 43% degli intervistati che cita una riduzione della duplicazione dei processi e dei flussi di lavoro tra gli impianti, nonché una maggiore visibilità per mitigare le minacce alla sicurezza informatica.

“Le realtà industriali devono cambiare approccio a livello operativo per colmare il divario tra ambienti IT e OT e generare fiducia tra i rispettivi team, per garantire una convergenza di successo. Man mano che la superficie di attacco si espande, i team IT e OT devono collaborare per migliorare la visibilità e difendersi dalle minacce informatiche. Ecco perché in Fortinet stiamo investendo molto tempo e risorse nella ricerca e sviluppo per le soluzioni di cybersecurity pensate per i sistemi ICS” ha spiegato Joe Sarno, VP International emerging & operational technology & critical infrastructure EMEA di Fortinet.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Cybersecurity, ecco i vantaggi della collaborazione tra IT e OT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4