Akamai e Plume insieme per migliorare l'experience della banda larga | ZeroUno

Akamai e Plume insieme per migliorare l’experience della banda larga

pittogramma Zerouno

News

Akamai e Plume insieme per migliorare l’experience della banda larga

Il fine della partnership è quello di accelerare l’implementazione di nuovi servizi per la Smart Home

04 Mar 2021

di Redazione

Siglata la partneship tra Akamai e Plume, società attiva nell’offerta di servizi intelligenti per la casa, che mira a fornire all’intera rete globale di clienti Akamai e ai team di vendita/go-to-market un accesso immediato alla piattaforma di servizi di Plume per accelerare l’implementazione di nuovi servizi per la Smart Home altamente personalizzati e rivolti agli abbonati alla banda larga.

La partnership unirà anche la suite per la sicurezza mobile SPS (Security and Personalization Services) e la Threat Intelligence in tempo reale di Akamai alla piattaforma CEM (Consumer Experience Management) di Plume, includendo servizi e app per il controllo e la sicurezza della rete Internet domestica.

Akamai SPS offre soluzioni ready-to-use, destinate ai CSP (Communications Service Provider) e agli MNO (Mobile Network Operator), per clienti residenziali e delle piccole e medie imprese (PMI).

La piattaforma CEM di Plume e la serie di servizi intelligenti sono concepiti con l’intento di fornire ai CSP gli strumenti adeguati a offrire un livello avanzato di personalizzazione e sicurezza agli abbonati offrendo performance Wi-Fi ottimizzate e un miglior controllo su servizi Internet e applicazioni. Potenziata dal cloud e dall’intelligenza artificiale, la piattaforma CEM di Plume unisce i vantaggi di un supporto di back-end e di una suite di analisi e informazioni sulle operazioni (Haystack) alla sua suite di servizi di front-end altamente personalizzati (HomePass) per migliorare le experience digitali degli abbonati.

Con questa collaborazione Akamai e Plume intendono offrire agli abbonati, siano essi clienti corporate o privati, un’experience unificata di gestione dei servizi digitali. L’area d’azione dei team di vendita permette di offrire soluzioni concepite per contribuire a incrementare l’Arpu (Average Revenue Per User), migliorare i punteggi NPS (Net Promoter Score) e ridurre i costi operativi grazie alla riduzione del numero di chiamate all’assistenza e degli interventi a domicilio, diminuendo, al contempo, il tasso di abbandono degli abbonati.

“Frost & Sullivan segnala che oggi i clienti si aspettano livelli di sicurezza, controllo, velocità e personalizzazione più avanzati dalla maggior parte degli ISP e degli operatori di servizi via cavo, che richiedono una visione più olistica delle reti domestiche degli abbonati da parte dei fornitori e un insieme di strumenti tali da rilevare e risolvere eventuali problemi in maniera proattiva e preventiva”, ha affermato Anirudh Bhaskaran, Senior Industry Analyst di Frost & Sullivan.

“L’aggiunta della potenza globale di Akamai alle nostre iniziative di vendita è un passaggio significativo nel nostro percorso di crescita. Allo stesso modo, l’Intelligence sulle minacce di Akamai insieme alla sua possibilità di controllare migliaia di miliardi di interazioni Internet al giorno, combinate con la piattaforma CEM di Plume, ci consentono di offrire un avanzato sistema di sicurezza in tempo reale, oltre al massimo livello di controllo e applicazione delle policy per tutti i dispositivi utilizzati su reti fisse e mobili per famiglie e lavoratori”, ha dichiarato Tyson Marian, Chief Commercial Officer di Plume.

“La tecnologia leader del settore di Plume ha dimostrato di essere in grado di ridurre gli intervalli di delivery dei servizi e i costi operativi, dando luogo a offerte di servizi digitali CSP (Communication Service Providers) in grado di diminuire i tassi di abbandono. Desideriamo unire la Threat Intelligence di Akamai, basata sull’ Akamai Intelligent Edge Platform, le competenze nel settore mobile e la scalabilità offerta dalla tecnologia di Plume, già implementata da più di 150 ISP in oltre 21 milioni di abitazioni e aziende per contribuire a diffondere un tasso di adozione ancora maggiore” ha concluso Dane Walther, Senior Vice President & General Manager, Media and Carrier Business Units, Akamai Technologies.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Articolo 1 di 5