Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Data Center & Workload Automation e Lean Management nelle IT Operations per affrontare la “Digital Transformation Journey”

pittogramma Zerouno

Vendor View

Data Center & Workload Automation e Lean Management nelle IT Operations per affrontare la “Digital Transformation Journey”

14 Mar 2018

di Beta Systems

Per anni, una delle sfide dei CIO, sia nelle piccole che nelle più grandi e complesse organizzazioni aziendali, è stata quella di provvedere a dare al business il più ampio accesso ai dati e alle informazioni, per dare l’opportunità al management di poter prendere decisioni strategiche in maniera “data-driven” nonché di fornire un IT Delivery automatizzata dei processi di business.

Con nuovi scenari di business maggiormente dinamici, la progressiva digitalizzazione che invade ogni settore, l’aumento considerevole di dati strutturati e non (per esempio Big Data), oggi, l’IT ha bisogno di abbracciare nuove metodologie per una gestione agile, flessibile e non in silos tra sviluppo applicativo e operations (per esempio DevOps), nuovi approcci per gestire sistemi IT sempre più complessi ed eterogenei.

Questi approcci devono partire dal Data Center e dalle Infrastrutture IT, per andare progressivamente al Multi-Hybrid Cloud, all’Internet delle Cose, all’API Economy, all’Artificial Intelligence, ai Microservizi, e cosi via.

Uno dei principali obiettivi, è introdurre nuovi modelli organizzativi aziendali, per allinearli alle nuove dirompenti tecnologie e, soprattutto, integrarle ai processi correnti, per far sì che generino valore e vantaggio competitivo per l’azienda e non generino costi e inefficienze.

Oggi più che mai, le organizzazioni, facendo leva su un approccio manageriale di tipo Lean, devono dare priorità ai loro dipartimenti IT, il principale e il più efficiente catalizzatore per una dirompente ma, anche, sicura ed efficiente Trasformazione Digitale.

Le principali applicazioni e soluzioni IT, che supportano processi di tipo mission-critical per le più importanti aziende al mondo, stanno rischiando di diventare altamente costose e di costituire un Collo di Bottiglia per il Digital Transformation Journey, se non gestite con una corretta metodologia, perché implementate in un’Era tecnologica completamente diversa.

Gli IT Manager hanno bisogno di affrontare importanti problemi ogni giorno, spesso legati all’integrazione e la robustezza del loro corrente ambiente IT e necessitano sempre di più di flessibilità, agilità e alte performance, a causa dei nuovi modelli di business con cui devono fare i conti.

Ad esempio, a livello di operations, gli IT Manager necessitano di flessibilità tra i nuovi e i tradizionali carichi di lavoro; hanno bisogno di impedire che l’interazione tra sistemi “legacy” e le più moderne piattaforme produca errori e ritardi nell’IT Service Delivery che possono, inoltre, causare il non raggiungimento dei SLA (Service Level Agreements).

Nel corso degli anni, il numero di server è cresciuto per supportare nuove applicazioni e sistemi eterogenei che devono coesistere tra loro; in molti casi, sono diventati silos difficili da gestire con costi di manutenzione sempre più alti.

Quali sono, in questo contesto, le nuove sfide dei CIO?

Prima di tutto, devono supportare e abbracciare la Trasformazione Digitale come un passaggio fondamentale e con un nuovo paradigma di riferimento; per fare ciò, devono prima di tutto partire dal loro Data Center, cuore pulsante e cervello dell’intera organizzazione aziendale.

Sicuramente una strada per dare risposta a questa necessità è quella di adottare tools in grado di garantire alti standard di Automazione dei carichi di lavoro dei sistemi legacy e capaci d’integrarli con nuovi carichi di lavoro, attraverso sistemi e approcci che permettono dinamicità, agilità e flessibilità.

La Workload Automation permette di automatizzare e accellerare il time-to-market delle nuove applicazioni, di gestire le dipendenze tra applicazioni, script errors e il processing di bulk data senza il bisogno dell’interazione umana, e di supportare ambienti complessi ed eterogenei che necessitano di gestire i loro processi batch in maniera flessibile ed “event-driven”.

Se le aziende decidono di innalzare il loro livello di Automazione, dipendenti IT molto costosi e di gran valore possono spendere molto meno tempo in attività routinarie e manuali, meno tempo per gestire e risolvere errori nella gestione dei processi IT e possono essere re-indirizzati in attività più strategiche per dedicarsi completamente alla Disruption aziendale e generare valore per l’intera organizzazione aziendale.

Oggi, per competere nell’Era Digitale le società devono abbracciare il processo di trasformazione digitale, che è possibile non solo con nuove tecnologie dirompenti, ma anche con un ammodernamento delle strategie e le IT Operations dei Data Center che costituiscono il fondamentale sub-layer della Digital Tranformation Journey.

Beta Systems

Beta Systems, per oltre 30 anni, ha supportato clienti di ogni settore – Piccole – Medio e Grandi Aziende, Banche Mondiali, Istituzioni Finanziarie e Assicurazioni – dalla Dematerializzazione e Archiviazione Documentale, Data Center Automation e Monitoring e Information Security.

Argomenti trattati

Aziende

Beta Systems

Approfondimenti

D
Devops
G
Governance It
I
IoT
S
Server
Data Center & Workload Automation e Lean Management nelle IT Operations per affrontare la “Digital Transformation Journey”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4