Everything-as-code, le novità Dynatrace

pittogramma Zerouno

News

Everything-as-code, le novità Dynatrace

L’azienda rende disponibile software intelligence, inclusa osservabilità ampia e approfondita, sicurezza delle applicazioni e funzionalità AIOps avanzate, come codice

09 Mar 2022

di Redazione

Per consentire agli sviluppatori che stanno adottando pratiche everything-as-code di incorporare facilmente funzionalità Dynatrace ha annunciato di rendere disponibile software intelligence, inclusa osservabilità ampia e approfondita, sicurezza delle applicazioni e funzionalità AIOps avanzate, come codice.

In questo modo, gli sviluppatori possono automatizzare l’orchestrazione, durante il ciclo di vita dello sviluppo del software, di tutte le risorse necessarie per fornire applicazioni e infrastrutture cloud native su larga scala. Inoltre, gli sviluppatori possono garantire che le applicazioni raggiungano standard e obiettivi relativi al livello di servizio (Service Level Objectives – SLO) per parametri critici, tra cui prestazioni, qualità e sicurezza, o avviare automaticamente azioni correttive quando questi standard non vengono soddisfatti.

Questi miglioramenti di Dynatrace sono stati pensati per aiutare i team di sviluppo a immettere sul mercato innovazioni di qualità superiore e più sicure più velocemente e con maggiore efficienza.

Consentendo agli sviluppatori di accedere a librerie di template per configurazioni riutilizzabili, Dynatrace rende più facile per i team di sviluppo stabilire e aderire alle best practice delle organizzazioni per l’osservabilità e la sicurezza, senza aggiungere attriti al processo di sviluppo.

Ciò è reso possibile tramite endpoint API (Application Program Interface) aggiuntivi, che abilitano ed estendono la configurazione come codice per più funzionalità Dynatrace, inclusi rilevamento e avvisi di anomalie, dashboard e analytics e arricchimento dei dati.

“Man mano che le organizzazioni evolvono – ha affermato Stephen Elliot, Group Vice President, I&O, Cloud Operations e DevOps di IDC – gli sviluppatori si assumono la responsabilità di garantire che il codice sia di alta qualità, performante e sicuro. Contemporaneamente, viene loro chiesto di rendere disponibili rapidamente nuove applicazioni e funzionalità. Per soddisfare tutti i requisiti e garantire che il codice sia conforme agli standard delle organizzazioni, i team stanno adottando pratiche ‘everything-as-code’. L’integrazione di osservabilità, sicurezza delle applicazioni e funzionalità AIOps come codice aiuta a colmare il divario tra le esigenze apparentemente in contrasto di innovazione più rapida e qualità superiore”.

“Le organizzazioni che adottano pratiche come GitOps e Infrastructure-as-code – ha affermato Steve Tack, SVP of Product Management di Dynatrace – richiedono anche osservabilità e automazione come codice per aumentare la velocità e la resilienza. A differenza delle soluzioni alternative che si fermano alle metriche di base e richiedono la configurazione manuale, Dynatrace si estende all’osservabilità intelligente, agli AIOps avanzati e alla sicurezza delle applicazioni. Queste funzionalità guidano le azioni in tempo reale per garantire che i team raggiungano gli SLO e ottimizzino le metriche aziendali critiche. Ciò consente ai team di sviluppo, DevOps e SRE di portare innovazioni sicure e di alta qualità sul mercato più velocemente e su scala aziendale”.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Articolo 1 di 4