Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Suse lancia kGraft per il live patching del kernel Linux

pittogramma Zerouno

Suse lancia kGraft per il live patching del kernel Linux

07 Apr 2014

di Redazione

La nuova tecnologia permette aggiornamenti senza la necessità di interruzione del sistema. Il vendor collabora con la community Linux per lo sviluppo di una soluzione patching standard in tempo reale.

Suse ha reso disponibile kGraft, la tecnologia sviluppata per fornire il run-time patching del kernel Linux senza la necessità di arrestare il sistema.

“Fornire una risposta rapida e affidabile a esigenze di aggiornamento impreviste – senza richiedere l’arresto o il riavvio di uno o più server – contribuirà a incrementare la stabilità, l’efficienza e la sicurezza dei sistemi delle aziende clienti – afferma Gianni Sambiasi, Sales Manager, Suse Italy -. Questa tecnologia renderà consistente la continuità di funzionamento in ambienti mission-critical.”

kGraft è basato sulle più recenti tecnologie Linux tra cui il codice di modifica automatica Int3/Ipi-Nmi, un processo di aggiornamento di tipo Rcu, l’allocazione dello spazio in modalità mcount Nop e i meccanismi standard kernel module loading/linking. Facendo leva su altre tecnologie Linux, kGraft richiede l’esecuzione di una piccola quantità di codice.

Suse introdurrà l’upstream kGfraft lavorando, al contempo, con la comunità Linux per creare una soluzione standard di live patching del kernel.
 

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

Argomenti trattati

Approfondimenti

E
Efficienza
L
Linux
S
Server

Articolo 1 di 4