Il futuro dei Big Data si chiama Data Management

pittogramma Zerouno

Il futuro dei Big Data si chiama Data Management

Scarica l’e-book gratuito che ti aiuta a scoprire il valore nascosto nei tuoi dati

21 Set 2016

di Redazione

I Big Data fanno parte del business già da diversi anni, ma il volume di produzione e di lavoro dei dati stessi sta cambiando. La disponibilità dei dati è in costante aumento, pensiamo a tutti i dispositivi connessi con cui interagiamo ogni giorno e che producono una grande mole di dati. I dati da soli non bastano, per poterli sfruttare serve una strategia coerente e integrata per la loro gestione. Scarica l’e-book per scoprire come gestire al meglio i tuoi dati. Quando si devono prendere decisioni basate sui numeri è fondamentale avere dati attendibili ed efficaci, altrimenti il rischio è perdere tempo alla ricerca di errori; la gestione del dato acquisisce così un ruolo fondamentale.

Cambiano le modalità di gestione del dato. E tu?

La digitalizzazione, la multicanalità e la disponibilità crescente di informazioni cambiano le modalità di gestione del dato e per le aziende diventa imprescindibile avere capacità e velocità di analisi accessibili e condivisibili.
Il Data Management, il nuovo trend per il futuro dei Big Data, ti permette di lavorare con i dati e accedere a database di qualità, privi di tutti quegli elementi che potrebbero dare risultati non attendibili.  Adottare un software di Data Management ti consente di avere a disposizione dati sempre efficaci e funzionali al raggiungimento dei tuoi obiettivi di business e a supporto delle decisioni strategiche della tua azienda.

Non serve essere un esperto IT

WHITEPAPER
Ricerca IDC: come aggregare i dati per un'analisi ottimale
Big Data
Business Analytics

Il Data Management – commenta Brad Hathaway, Regional Advisory Technical Manager Data Management di SAS – è un tema molto caldo che coinvolge tutta l’azienda. Non deve essere considerato come una funzionalità a supporto dei singoli processi o ad uso dei singoli utenti, ma piuttosto un modello di business condiviso utile a diversi dipartimenti e funzioni aziendali.  In questa logica diventa un mezzo per aumentare l’efficacia dei dati nei processi di business. Il ricorso a strumenti user-friendly, che non richiedono competenze IT specialistiche, è uno step importante per consentire la diffusione della cultura analitica all’interno dell’azienda, generando competenza e consapevolezza sulle tematiche legate al trattamento dei dati.” 
La crescente quantità di dati a disposizione e le grandi opportunità che gli analytics forniscono al processo decisionale e alla visione strategica delle aziende rendono il Data Management una risorsa sempre più importante. L’implementazione di una strategia di Data Management aiuta le organizzazioni a sfruttare le informazioni a disposizione per scoprire nuove opportunità e aumentare il vantaggio competitivo, indipendentemente dal settore di mercato e dalle dimensioni dell’azienda. 
Una buona suite di Data Management – spiega Hathaway – deve consentire una serie di automatismi per raccogliere, normalizzare, deduplicare, verificare, certificare i dati che provengono da più fonti, operazioni che sarebbero impossibili da svolgere manualmente.”
La soluzione SAS per il Data Management fornisce, ad esempio, un ambiente unico di strumenti, metodologie e flussi di lavoro basato su una piattaforma unificata che facilita la collaborazione tra Business e IT.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Argomenti trattati

Approfondimenti

D
Data Warehouse
D
Digital Business
S
Strategia
Il futuro dei Big Data si chiama Data Management

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4