Consulenza digital transformation l’esperienza di Sopra Steria | ZeroUno

Consulenza digital transformation l’esperienza di Sopra Steria

pittogramma Zerouno

Focus on

Consulenza digital transformation l’esperienza di Sopra Steria

La consulenza per la digital trasformation parte dall’elemento umano. Ecco come l’esperienza di Sopra Steria può aiutare le aziende.

16 Set 2020

di Customer engagement a prova di futuro

La consulenza per la digital transformation non parte solo dalla tecnologia: il software migliore non è certo sufficiente a rinnovare un’impresa né a generare un circolo virtuoso. Le aziende devono infatti essere preparate ad affrontare la trasformazione digitale; devono poter accogliere la nuova tecnologia abilitante e, soprattutto, comprendere tutte le sfaccettature dell’impatto, certamente pervasivo, che avrà sull’organizzazione. La digital transformation parte da qui: dal change management necessario per avere ben chiaro come la tecnologia può essere sfruttata, cosa si può fare per evitare un’interfaccia utente poco intuitiva e perché è importante che, al tavolo della discussione, siano coinvolti tutti i livelli aziendali. L’esperienza di Sopra Steria ha insegnato proprio questo: tante imprese sottovalutano l’aspetto umano dietro a una nuova implementazione tecnologica e vedono un servizio come una bacchetta magica. Il vero cambiamento parte dall’interno; la tecnologia lo supporterà e abiliterà nuovi scenari.

Consulenza digital trasformation: come prevenire i problemi

Il processo di trasformazione digitale comincia prima ancora di implementare una nuova tecnologia e nel farlo è fondamentale prevenire eventuali problemi. Quale il modo migliore? Lavorare fin da subito con tutti gli attori coinvolti e Sopra Steria lo fa utilizzando la metodologia del codesign e lavorando fianco a fianco del cliente per disegnare insieme il percorso di implementazione: è fondamentale che al tavolo di programmazione e di discussione vi siano presenti tutti i decisori aziendali e gli utenti finali che poi si troveranno a utilizzare quotidianamente la soluzione. Un CRM, ma questo vale per qualsiasi applicazione critica, ha sicuramente ramificazioni profonde per il business dell’impresa, ma se gli addetti vendite, per esempio, non riescono a sfruttare a dovere il software perché non è stato progettato pensando anche al loro utilizzo effettivo quotidiano, allora l’azienda rischia una crisi di rigetto.

Formazione e change management: così la consulenza per la digital transformation funziona

Il secondo tema è la formazione perché se gli utenti sono adeguatamente formati, il rischio di fallimento di un progetto di trasformazione digitale è dietro l’angolo. Per tale ragione, Sopra Steria insiste sull’importanza di formare il personale del cliente all’utilizzo di Salesforce; grazie a un programma personalizzato, basato su Trailhead, le aziende possono portare avanti un percorso di formazione continua che consente agli utenti di imparare le funzioni del sistema man mano che le utilizzano e apprendere le best practice da adottare per usarlo al meglio.

L’implementazione di una soluzione digitale, come un CRM evoluto e innovativo come Salesforce, ha naturalmente impatti su vari aspetti della vita aziendale. La consulenza di Sopra Steria considera quindi un passo determinante la valutazione dell’impatto organizzativo: eventuali assunzioni necessarie, per esempio, e quali saranno i nuovi flussi di lavoro. In ambito Vendite, ad esempio, Salesforce non nasce per sostituire il venditore, bensì per supportarlo con insights abilitanti, suggerimenti utili e per automatizzare alcune task amministrative, quindi l’organizzazione può avere bisogno di essere ridefinita.

Senza dimenticare che ogni trasformazione va adeguatamente comunicata, quindi nelle attività di consulenza, per Sopra Steria è importante aiutare l’azienda a strutturare un piano di comunicazione interna dove si comunica a tutta l’azienda che si sta introducendo un nuovo sistema; un piano che potrà poi essere declinato in modo diverso per le aree maggiormente impattate.

Sopra Steria: strumenti innovativi a supporto della digital transformation

Nel corso dei molti anni di consulenza per la digital transformation, Sopra Steria ha seguito molte imprese. Un aspetto non è mai cambiato: la cura verso l’interfaccia viene spesso sottovalutata dalle aziende, che concentrano spesso la loro attenzione su altri elementi. L’interfaccia utente invece ha un peso specifico significativo: se è poco intuitiva, mette a rischio l’effettiva adozione del CRM con conseguenze impattanti sulla produttività quotidiana. Le interfacce devono essere pensate per soddisfare le necessità degli utenti finali, per questo l’attività di codesign è così importante.

Infine, la consulenza Sopra Steria si avvale di un’altra metodologia, la gamification, non tanto nella fase di apprendimento che forse è il modo più banale per utilizzarla, ma proprio per l’engagement degli utenti. Per esempio, le imprese possono organizzare una competizione interna fra gli utenti in modo che completare determinate operazioni, magari di tipo amministrativo, possa fruttare punti e permettere loro di scalare una classifica. Un team potrebbe scontrarsi contro un altro in una sorta di campionato virtuale interno: un po’ di sana competizione che avrà il risultato di coinvolgere le persone e alzare il grado di adozione di Salesforce.

Clicca qui per scaricare il white paper - Marketing nel fashion: come personalizzare l’esperienza

A

Customer engagement a prova di futuro

Consulenza digital transformation l’esperienza di Sopra Steria

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4