Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Microsoft con Crm 2011 all’attacco di Oracle e Salesforce.com

pittogramma Zerouno

Microsoft con Crm 2011 all’attacco di Oracle e Salesforce.com

09 Mar 2011

di Daniele Lazzarin

Presentata la versione Online, già disponibile anche in italiano e in promozione (31 euro per utente al mese) fino a giugno. Microsoft punta su semplicità, funzioni analitiche native e connettività

Con un evento in webcast introdotto dal Ceo Steve Ballmer in persona, Microsoft ha lanciato Dynamics Crm Online, la versione cloud della nuova piattaforma Dynamics Crm 2011, erogata dai data center della stessa Microsoft. Qualche giorno dopo questo annuncio, Ballmer e il team Crm hanno presentato anche la versione on-premise e quella erogata dai data center dei partner.
Dynamics Crm Online è disponibile (per la prima volta al di fuori del Nord America) in 41 lingue tra cui l’italiano; si può anche provare gratuitamente per 30 giorni scaricandolo dal sito crm.dynamics.com ed è caratterizzato da diverse novità sia commerciali che tecnologiche.
Dal punto di vista commerciale, il prodotto è in promozione per i nuovi clienti che aderiranno entro il 30 giugno al prezzo di 31 euro per utente al mese per i primi 12 mesi. Si tratta di un attacco diretto ai principali fornitori di soluzioni Crm online, Salesforce.com e Oracle, le cui tariffe di listino minime sono almeno doppie.
A conferma dell’aggressività commerciale di Microsoft, gli utenti Oracle e Salesforce che migreranno a Dynamics Crm Online riceveranno inoltre fino a 200 dollari per ogni utente che effettuerà il passaggio: un ‘bonus condizionato’ (minimo 15 licenze, due anni di contratto, ecc.) che si può utilizzare per servizi come personalizzazioni e migrazione dei dati. All’evento di presentazione, Microsoft ha dato la parola a due dei primi sottoscrittori di quest’offerta, le aziende americane Magma Design (ex cliente Salesforce) e Ceridian (ex Oracle-Siebel).
Dal punto di vista tecnologico la nuova piattaforma Dynamics Crm 2011 punta sulla completezza della copertura (vendite, marketing, servizi post-vendita) e delle opzioni: cloud, on-premise, in hosting presso i partner.
Brad Wilson (nella foto), general manager Dynamics Crm di Microsoft, ha sottolineato il contributo alle evoluzioni della piattaforma Crm 2011 delle 11.500 aziende e 2.000 partner che hanno testato la versione beta. “Il prodotto è familiar, intelligent e connected, cioè i suoi principali punti di forza sono rispettivamente la semplicità, le funzioni analitiche native e la connessione con la rete e con il resto del mondo Microsoft”, ha detto il manager che, riguardo alla semplicità ha dichiarato: “Crm 2011 è stato pensato per il personale di vendita, marketing e servizi, più che per i manager”. Dispone di interfaccia Office, client nativo Outlook di ultima generazione, interfaccia personalizzabile in base al ruolo dell’utente ed è accessibile da pc, browser e smartphone.
Riguardo all’intelligenza, Wilson ha sottolineato i processi guidati e la possibilità di configurare le dashboard in tempo praticamente reale, mentre sulla connettività ha approfondito l’interoperatività con Windows Azure, le funzioni SharePoint ‘embedded’, quelle ‘social’ e il nuovo Dynamics Marketplace, un ambiente online di sviluppo e distribuzione delle app basate su Crm 2011 (e sulle altre soluzioni Dynamics) che verranno sviluppate dai partner.

Daniele Lazzarin

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 3