Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IDC: cresce a doppia cifra il mercato dell’iperconvergenza

pittogramma Zerouno

News

IDC: cresce a doppia cifra il mercato dell’iperconvergenza

Le previsioni vedono la spesa relativa alle infrastrutture iperconvergenti (HCI) crescere con un CAGR annuo superiore al +20% da qui al 2023, con un mercato che proprio nel 2023 arriverà a valere 16,8 miliardi di dollari

20 Gen 2020

di Redazione

7 aziende italiane su 10 scommettono sulle infrastrutture iperconvergenti (HCI). È quanto rilevato da IDC che ha comunicato che l’adozione dell’iperconvergenza in Italia e nel mondo continua ad accelerare a mano a mano che aumenta l’esigenza da parte delle aziende di modernizzare e trasformare in chiave digitale i propri data center.

Sull’onda dell’adozione in aumento, IDC ha stimato il mercato complessivo HCI pari a 12 miliardi di dollari nel 2019. Le previsioni vedono la spesa HCI crescere con un CAGR annuo superiore al +20% da qui al 2023, con un mercato che proprio nel 2023 arriverà a valere 16,8 miliardi di dollari. In Italia si calcola che 7 aziende su 10 hanno investito in iperconvergenza.

Per molte organizzazioni alla ricerca di agilità, facilità di gestione e razionalizzazione dei costi, l’infrastruttura iperconvergente rappresenta infatti oggi la migliore soluzione, come evidenziano i più recenti sondaggi condotti da IDC. Ciò risulta vero anche per il 70% delle imprese italiane, che vedono nei sistemi iperconvergenti uno dei principali abilitatori della modernizzazione delle infrastrutture IT, con particolare riferimento agli ambienti legacy.

EVENTO
Il guru delle tecnologie esponenziali, David Orban in streaming solo l’11 marzo
Cloud

HCI ha cominciato a diventare popolare una decina di anni fa, ma solo con la recente maturazione della tecnologia ha iniziato a divenire lo standard de facto per il consolidamento di data center, la gestione di applicazioni business-critical e l’implementazione di cloud ibridi.

Molti clienti stanno implementando HCI sia per carichi di lavoro tradizionali sia per moderni workload con ordini di grandezza tipici del mondo web. IDC ritiene che l’adozione di HCI sia necessaria per poter compiere quel salto generazionale verso architetture software-defined e API-driven in grado di portare vera automazione e intelligenza infrastrutturale nelle aziende, indispensabile per competere a livello applicativo e quindi di processi e servizi nell’economia digitale.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Argomenti trattati

Approfondimenti

I
Iperconvergenza
IDC: cresce a doppia cifra il mercato dell’iperconvergenza

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4