5G e Edge: il ruolo di Colt nell'ecosistema IBM | ZeroUno

5G e Edge: il ruolo di Colt nell’ecosistema IBM

pittogramma Zerouno

News

5G e Edge: il ruolo di Colt nell’ecosistema IBM

La collaborazione tra Colt e IBM, in un contesto di laboratorio, ha dimostrato come l’implementazione di IBM Cloud Satellite sulla piattaforma edge di Colt possa essere semplice

19 Lug 2021

di Redazione

Annunciata la collaborazione tra Colt Technology Services e IBM per aiutare i clienti ad adottare una strategia di edge computing progettata per consentire loro di trasferire agevolmente dati e applicazioni in ambienti cloud ibridi, dai data center privati all’edge.

Colt, che offre soluzioni di connettività a banda larga e on demand, intende collaborare con IBM per studiare insieme usi innovativi grazie a IBM Cloud Satellite e Edge Application Manager, soluzioni progettate per sostenere i clienti business a livello globale.

Più nello specifico, le organizzazioni stanno adottando nuove tecnologie cloud progettate per affrontare le loro sfide aziendali, ma la gestione di questo nuovo paradigma di infrastruttura diffusa non è semplice, soprattutto quando queste applicazioni hanno requisiti rigorosi che dipendono dall’ubicazione, come i requisiti di bassa latenza, conformità dei dati regionali e di resilienza.

La collaborazione tra Colt e IBM, in un contesto di laboratorio, ha dimostrato come l’implementazione di IBM Cloud Satellite sulla piattaforma edge di Colt possa essere semplice.

IBM Cloud Satellite è l’offerta di cloud ibrido di IBM, basata su Red Hat OpenShift, che permette ai clienti di implementare servizi IBM Cloud sicuri e aperti ovunque lo desiderino, in sede, su qualsiasi cloud pubblico o sull’edge. Le macchine virtuali per IBM Cloud Satellite possono essere installate e configurate utilizzando uno strumento di gestione e organizzazione con zero-touch provisioning.

Inoltre, le capacità di rete on-demand di Colt sono progettate per consentire il provisioning della connettività critica quasi in tempo reale, per permettere ai propri clienti implementazioni cloud distribuite con IBM Edge Application Manager (in settori quali la vendita al dettaglio e la sanità) in 29.000 edifici aziendali.

“Non vediamo l’ora di collaborare con Colt – ha dichiarato Evaristus Mainsah, GM, IBM Hybrid Cloud and Edge Ecosystem – per aiutare i clienti a distribuire, far funzionare e gestire migliaia di endpoint in tutte le loro operazioni grazie a IBM Cloud Satellite e IBM Edge Application Manager. Insieme, possiamo aiutare le imprese ad accelerare la loro trasformazione digitale, agendo su informazioni più vicino a dove vengono creati i loro dati”.

“Colt e IBM – ha affermato Mark Hollman, VP Partner Development and Success – lavorano insieme da molti anni su più mercati e settori specifici con l’obiettivo di accelerare la trasformazione digitale. Poiché vediamo una crescente domanda di ambienti cloud multipli e distribuiti, la nostra collaborazione mira a servire i clienti che abbiamo in comune. Stiamo esplorando ora come combinare la Colt IQ Network con la piattaforma cloud ibrida di IBM, per contribuire a fornire soluzioni innovative progettate per aiutare le aziende clienti ad accelerare la trasformazione digitale”.

Colt fa parte dell’ecosistema di partner IBM, che collabora con più di 30 produttori di apparecchiature, fornitori di reti, IT e software per implementare soluzioni cloud-native basate su standard aperti in grado di gestire autonomamente applicazioni edge su larga scala. L’ecosistema di partner di IBM alimenta gli ambienti cloud ibridi aiutando i clienti a gestire e modernizzare i carichi di lavoro dal bare-metal al multi-cloud e tutto il resto con Red Hat OpenShift, la piattaforma Kubernetes aziendale.

Un recente rapporto dell’IBM Institute for Business Value, Why organisations are betting on edge computing: Insights from the edge, ha rivelato che il 91% dei 1.500 dirigenti intervistati ha indicato che le loro organizzazioni prevedono di implementare strategie di edge computing entro cinque anni.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

5G e Edge: il ruolo di Colt nell’ecosistema IBM

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4