Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Web marketing strategy: arriva Telesurvey Digital

pittogramma Zerouno

Web marketing strategy: arriva Telesurvey Digital

07 Mar 2014

di Arianna Leonardi

Nata per arricchire di servizi digitali l’offerta dello storico call center Telesurvey Italia, da cui deriva know-how ed expertise, la nuova startup offre a clienti nazionali e svizzeri consulenza sulle strategie di comunicazione online grazie a un team snello e una serie di partner.

Mentre mobile e social media imperversano nell’esperienza quotidiana, la relazione con il nuovo consumatore always-on diventa la chiave di successo per le imprese di qualsiasi settore e dimensione. La comunicazione aziendale si arricchisce grazie all’utilizzo di strumenti web innovativi e il sito Internet gioca un ruolo principe a fianco dei canali più tradizionali di customer contact, dal punto vendita al call center.

Alla luce di questa trasformazione nasce Telesurvey Digital, una startup di web marketing che, operativa dalla metà del 2013, deriva know-how ed expertise in materia di relazione con il cliente dalla “sorella” Telesurvey Italia, un centro servizi con 27 anni di storia nell’assistenza telefonica outbound e inbound. “Si tratta – sottolinea Gianni Bozzeda, amministratore delegato e presidente di Telesurvey Italia – di un’iniziativa imprenditoriale di sviluppo per adiacenza [le capacità dell’azienda capostipite vengono ampliate attraverso servizi contigui, ndr]. Le due realtà mantengono strutture giuridiche e operative separate: Telesurvey Digital ha sede legale a Lugano [una scelta dovuta alla presenza di alcuni clienti in Svizzera, dove l’azienda ha individuato buone opportunità di business, ndr] e agisce in autonomia attraverso un team snello, composto da due commerciali e due figure adibite alla consulenza strategica, con competenze in ambito marketing e tecnologie web”.

Gianni Bozzeda, amministratore delegato e presidente di Telesurvey Italia

Oltre a condividere (Bozzeda parla di “osmosi continua”) con la controparte italiana conoscenze, attività commerciali e clienti (Telesurvey Italia vanta un portfolio di oltre un centinaio di aziende, tra cui Condè Nast, Walt Disney, Toyota, ovvero un bacino fidelizzato da cui la startup può attingere), la neonata società si appoggia per l’erogazione dei propri servizi e l’implementazione tecnologica a una rete di società partner o liberi professionisti come sviluppatori web e consulenti marketing di alto profilo.

“Ci siamo interrogati su come evolvere la nostra offerta per rimanere competitivi in un contesto economico in profonda crisi e trasformazione. La soluzione – prosegue Bozzeda – è stata una specializzazione sui servizi di web marketing strategy che partono dallo studio del consumatore e del mercato di riferimento (con le metodologie mutuate dall’esperienza di Telesurvey Italia) e includono la creazione di siti internet, azioni di Search Engine Marketing, l’advertising online, il presidio dei canali social, l’ecommerce e così via”. La risposta del mercato è incoraggiante: “Abbiamo già quattro clienti in Svizzera e due in Italia. Certo, lavorare con le Pmi tipiche del nostro tessuto imprenditoriale richiede un impegno maggiore nel fare cultura circa i ritorni di Internet sul business: se molte grandi aziende hanno da tempo approcciato una web strategy in modo strutturato e alcune stanno diminuendo gli investimenti sui canali tradizionali a favore della comunicazione online, nelle realtà più piccole c’è meno consapevolezza. Manca spesso un referente web interno e le iniziative partono dalla funzione marketing, dal responsabile commerciale o dall’amministratore delegato. Per questo c’è bisogno di una ‘guida’ che permetta di gestire in modo organico le strategie di web marketing, coordinando anche l’aspetto tecnologico e i fornitori su diversi progetti”.

Arianna Leonardi

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 2