Le strategie digitali di Hitachi Vantara per la ripresa delle aziende italiane | ZeroUno

Le strategie digitali di Hitachi Vantara per la ripresa delle aziende italiane

pittogramma Zerouno

Attualità

Le strategie digitali di Hitachi Vantara per la ripresa delle aziende italiane

L’acquisizione definitiva di GlobalLogic, gli impegni ed i progetti sul tema della transizione ecologica e della sostenibilità sono parte strategica degli obiettivi della “digital factory” del gruppo Hitachi, per essere il partner digitale di aziende e PA.

30 Lug 2021

di Roberta Fiorucci

Hitachi Vantara è la divisione più strettamente digital del gruppo Hitachi che si occupa direttamente delle tre aree legate alle infrastrutture digitali, alla gestione dei dati e alle soluzioni digitali. L’azienda, per prepararsi al delicato compito in vista di una ripresa economica dopo il periodo di emergenza sanitaria e supportare le aziende nei processi di digitalizzazione e transizione ecologica anche attraverso i fondi stanziati per il recovery fund, ha potenziato strategie e vocazione digitale e annunciato alcune novità.

Per prima, l’acquisizione definitiva di GlobalLogic (terminata ufficialmente proprio in questi giorni) e poi, la partecipazione al Pre Cop che si terrà a Milano in attesa della COP26, la conferenza sui cambiamenti climatici di Glasgow. Una partecipazione, quella di Milano che va ad inserirsi in un contesto di dialogo con il governo italiano anche in vista del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) come spiega Marco Tesini, Vice President & General Manager Southern Europe di Hitachi Vantara.

Hitachi completa l’acquisizione di GlobalLogic

L’acquisizione di GlobalLogic è con molta probabilità la più grande operazione di questo tipo effettuata dal gruppo Hitachi, il Global Digital Holdings LLC (“HGDH”), conclusa per una cifra pari a 9,6 miliardi di dollari. Dopo un primo annuncio in primavera con la firma dei termini dell’accordo il 31 marzo 2021, l’acquisizione è stata completata ufficialmente proprio in questi giorni.

WHITEPAPER
Come modernizzare l'infrastruttura nell’era dei dati grazie al cloud computing?
Big Data
Business Analytics

“Questa unione rappresenta la scelta di rafforzare le competenze digitali e offrire soluzioni digitali innovative utili alle aziende italiane, dal pubblico al privato, per cogliere al meglio le opportunità offerte dal Recovery Plan” afferma Marco Tesini, Vice President & General Manager Southern Europe di Hitachi Vantara.

GlobalLogic è un’azienda con oltre 21.000 professionisti che si occupa di progetti di ingegneria digitale avanzata, experience design e data service. Lo scopo primario è quello di aggiungere le competenze di GlobalLogic a quelle di Lumada vero collante di tutte le business unit Hitachi (Mobilità, Smart life, Industry, Energy ed IT) per ampliare l’offerta di soluzioni rivolte alle aziende e accelerare, così, la trasformazione.

foto Marco Tesini
Marco Tesini, Vice President & General Manager Southern Europe di Hitachi Vantara

Hitachi Vantara tra obiettivi e strategie

L’acquisizione di GlobalLogic fa seguito a quella di Io-Tahoe che si occupa di gestione dei dati attraverso una piattaforma che unisce data engineering e analytics. Una acquisizione che va ad incrementare ulteriormente le soluzioni del portfolio di Lumada. L’ambizione e la strategia dell’azienda sono quelle di essere leader nella trasformazione digitale in molti settori a partire dall’energia, i trasporti, i servizi finanziari, la sanità e nel manifatturiero, ricoprendo sempre più il ruolo di vera e propria “digital factory” dell’intero gruppo.

“Hitachi Vantara è il partner tecnologico ideale per supportare le imprese e la pubblica amministrazione verso la digitalizzazione” sottolinea Salvatore Turchetti, Country Manager Hitachi Vantara Italia. Un obiettivo importante sarà l’impegno a migliorare la qualità della vita concentrandosi su tre aree chiave: ambiente, resilienza e sicurezza ma soprattutto un’opportunità unica per combinare la potenza di Operational Technology (OT), dell’Information Technology (IT) e dell’IoT/Digital Engineering sotto un unico brand.

foto Salvatore Turchetti
Salvatore Turchetti, Country Manager Hitachi Vantara Italia

Verso la transizione ecologica con Pre-Cop Milano

In autunno, Hitachi parteciperà al Pre-Cop Summit che si terrà a Milano dal 28 settembre al 2 ottobre come anticipazione dell’evento mondiale sul clima che si svolgerà a Glasgow. L’evento italiano è una riunione ministeriale di 40 paesi che ha come obiettivo quello di offrire a stati, organizzazioni internazionali e ONG la possibilità di avere un confronto informale. Una partecipazione che per Hitachi si concretizzerà presentando idee e progetti sui temi della transizione ecologica in grado di mettere a frutto e supportare le indicazioni e le opportunità del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Un impegno a utilizzare al meglio i fondi stanziati ed accompagnare i processi di digitalizzazione e transizione ecologica di aziende ed enti. Ma anche una testimonianza della vocazione alla sostenibile di Hitachi sia all’interno dello stesso gruppo che attraverso le soluzioni e i servizi offerti verso la transizione ecologica a partire dai data center fino alle applicazioni e allo sviluppo di modelli di business in grado di rispettare regole e normative.

Le sfide del mercato italiano

Come nel resto del mondo anche in Italia, il valore di Hitachi è confermato da un aumento di fatturato costante, il 15% annuo e una presenza in settori diversificati primi tra tutti energy e pubblica amministrazione. L’attenzione è alla crescita e all’evoluzione del mercato italiano soprattutto in un periodo di forte ripresa che stiamo vivendo dopo i rallentamenti forzati della pandemia.

L’obiettivo come raccontato da Andrea Neri, Solution Consultant Manager Hitachi Vantara per l’Italia, è supportare clienti pubblici e privati verso la digitalizzazione delle proprie architetture attraverso un processo di modernizzazione in particolare verso il cloud e attraverso le integrazioni. Creare infrastrutture agili eliminando tutto ciò che può appesantire, basate sull’analisi delle informazioni per creare soluzioni vertical, automatizzate e moderne. Soluzioni on premise e in cloud in base alle esigenze del cliente ma anche integrazioni con i servizi Kubernetes.

Tutto questo anche fornendo soluzioni finanziarie con diverse modalità di consumo e in base alle esigenze di tutti. Alla base ci sono i prodotti di storage di fascia enterprise (VSP 5000) e mid-range (VSP serie E) e le soluzioni object storage, converged e hyper converged che si aggiungono alle soluzioni di data analytics e IoT con progetti per la gestione e controllo del territorio e delle infrastrutture. Inoltre, Hitachi Vantara sta rafforzando la propria offerta as a service tramite Everflex, il programma nato per soddisfare le esigenze dei clienti e adattarsi alle nuove dinamiche di mercato.

Roberta Fiorucci

Giornalista

Roberta Fiorucci scrive di tecnologia, innovazione digitale e digital transformation per le imprese, prima come copywriter e technical writer poi collaborando con case editrici e riviste di settore. Nel 2008 ha creato una sua agenzia di comunicazione specializzata in brand management nel settore IT e sviluppo di progetti innovativi. Nel 2020 ha iniziato la sua collaborazione con ZeroUno

Articolo 1 di 4