Videoreportage CES 2020, le innovazioni selezionate da noi

CES 2020, il futuro visto da Las Vegas

pittogramma Zerouno

Video reportage

CES 2020, il futuro visto da Las Vegas

12 Gen 2020

di Patrizia Fabbri

Il nostro futuro è stato in scena al CES 2020 di Las Vegas che si è concluso il 10 gennaio registrando circa 170.000 visitatori professionali, la presenza di oltre 4.400 espositori e il debutto di 20.000 nuovi prodotti.

Con numeri di questo tipo, la selezione delle soluzioni da proporre in questo video reportage non è stata facile. Sono quindi partita da alcuni presupposti: i prodotti più sensazionali hanno un’ampia copertura sulla stampa generalista e quindi non avrei potuto aggiungere nulla di nuovo; per vedere le novità dei big vendor non occorreva andassi fino a Las Vegas; infine volevo dare visibilità alle realtà italiane innovative presenti.

La bella novità è stata poi la visita del ministro Paola Pisano: è la prima volta che un ministro italiano presenzia alla più importante kermesse mondiale dell’innovazione (a fronte della presenza di ministri degli altri paesi europei che si ripete di anno in anno) e mi è sembrato doveroso dedicare uno spazio al suo intervento, durante il quale ha lanciato Made.IT, programma che si inserisce nelle azioni di Italia 2025 e che nasce per supportare settore Tech e digital italiano, rivolto a startup e Pmi: “Abbiamo voluto questo programma perché vogliamo spingere manovre strutturali che rimangano all’interno del nostro paese per facilitare l’innovazione, ma soprattutto perché vogliamo far diventare l’Italia il miglior paese dove far nascere, crescere, sviluppare un’azienda che produce innovazione”, dice il ministro nel nostro video.

Paola Pisano CES 2020
Paola Pisano, ministro dell’Innovazione, presenta al CES 2020 Made.IT

La “fusione” tra aziende globali e aziende innovative non tradizionali

“Il CES 2020 ha ispirato e collegato tutti i principali settori in tutto il mondo“, ha dichiarato Gary Shapiro, presidente e CEO della Consumer Technology Association (CTA), che realizza il CES: “L’innovazione presentata al CES 2020 rimodellerà le industrie, creerà posti di lavoro, alimenterà l’economia globale e migliorerà la vita in tutto il mondo”.

Gary Shapiro
Gary Shapiro, presidente e CEO della Consumer Technology Association (CTA)

“Questa settimana al CES ha dimostrato che ogni azienda è veramente un’azienda tecnologica”, ha aggiunto Karen Chupka, vicepresidente esecutivo del CES: “I marchi tecnologici globali si sono fusi con aziende tecnologiche non tradizionali per mostrare come l’innovazione promuova il business in tutti i mercati, ponendo le basi per il prossimo decennio”, e in effetti erano numerosissimi gli stand di aziende tradizionali che mostravano prodotti innovati dal digitale, come Asics, che presentiamo nel nostro video.

Karen Chupka
Karen Chupka, vicepresidente esecutivo del CES

I trend dei prossimi anni dal CES 2020

Non c’è tecnologia innovativa che non fosse presente al CES 2020, vediamo di seguito i principali trend che hanno caratterizzato questa edizione.

Intelligenza artificiale

L’intelligenza artificiale è stata dominante in tutta la manifestazione e sarà l’”ingrediente tecnologico chiave” per tutti prodotti nel prossimo decennio.

5G e connettività mobile

Il CES ha visto la concretizzazione dell’intero ecosistema 5G, la spina dorsale per la connettività, i trasporti, la realtà aumentata e virtuale, la salute digitale e altro ancora. Carrier e operatori mobili, come Verizon, Sprint, AT&T, Nokia ed Ericsson, hanno dimostrato gli ultimi progressi nella velocità, affidabilità ed efficienza del 5G.

Società tecnologiche non tradizionali

Le aziende non tradizionali hanno utilizzato CES 2020 come piattaforma per il lancio di prodotti. Impossible Foods ha presentato Impossible Pork, finta carne di maiale di origine vegetale; John Deere è apparso sul mercato dell’IA e della robotica e altre società, come Bell, Delta Airlines, L’Oreal, NBCUniversal e Procter & Gamble, hanno svelato come stanno trasformando le loro attività attraverso la tecnologia.

Tech for Good

Tecnologie innovative lanciate al CES che cambieranno la vita e miglioreranno il nostro mondo. Le tecnologie per la salute digitale sono state un tema importante, con progressi nella terapia digitale, dispositivi indossabili e monitoraggio remoto dei pazienti. La categoria Health & Wellness ha visto un aumento di quasi il 25% con oltre 135 aziende espositrici al CES 2020.

L’area espositiva di Smart Cities si è ampliata di quasi il 25% rispetto 2019, con soluzioni di ogni tipo (qualcuna la vediamo anche nel nostro video) e Toyota ha rivelato i progetti per la costruzione di un prototipo di “città” del futuro su un’area di 70 ettari alla base del monte Fuji in Giappone: chiamata Woden City, sarà un ecosistema completamente connesso e alimentato da celle a combustibile a idrogeno.

Toyota Woden City
Toyota Woden City

CTA ha inoltre collaborato con la Banca Mondiale al CES 2020 su una sfida tecnologica globale, chiedendo alle aziende di tutto il mondo di creare soluzioni incentrate su tre aree chiave: salute, disuguaglianza di genere e tecnologie che consentono alle comunità di essere resilienti. La categoria Health Tech Challenge accetta richieste fino al 25 febbraio per connettere innovatori con operatori sanitari in Africa orientale.

Eureka Park

Il CES 2020 il più grande evento mondiale dedicato alle startup, con oltre 1.200 aziende di 46 paesi presenti all’interno di Eureka Park, che hanno offerto innovazioni dirompenti, attirando investitori e marchi di spicco: 47 le startup italiane presenti, a una selezione delle quali abbiamo dato ampio spazio nel video.

“Il CES è un’occasione unica per startup e giovani aziende per ottenere visibilità ai principali marchi globali”, ha affermato Mara Lewis, Co-Founder e CEO, ID8 Innovation, membro del CTA Board of Industry Leaders: “Le opportunità di finanziamento e crescita delle imprese offerte dal palcoscenico del CES sono incredibili”.

Diversità e inclusione

Il CES 2020 ha avuto una grande attenzione alla diversità e all’inclusione, con nuovi programmi e partnership come Innovation for All, un programma focalizzato in particolare sulla parità di genere nel lavoro con una conferenza che ha visto il confronto di dirigenti di Bosch, HP e Walmart per capire come spingere un cambiamento culturale riguardo questi temi, assumendo in modo diverso e investendo nella diversità.

Viaggi e turismo

Delta Airlines ha aperto il CES con un keynote nel quale il CEO Ed Bastian ha descritto il futuro mondo dei viaggi attraverso la tecnologia, tra cui AI, AR, sicurezza biometrica, programmi di incentivazione intelligenti e una nuova esperienza di realtà parallela, man mano che i viaggi diventano più personalizzati.

Tecnologia dei trasporti e automotive

Nove dei principali produttori di auto al mondo, Audi, BMW, Daimler Mercedes, FCA, Ford, Honda, Hyundai, Nissan e Toyota, e oltre 150 espositori di tecnologia dei veicoli hanno svelato al CES le ultime novità in termini di auto connesse, veicoli a guida autonoma e concept macchine. Tra le novità più gettonate: la concept car Mercedes Vision AVTR, la Audi AI: ME e la Sony Vision S.

C space

È l’area che ha riunito creatori di contenuti, Hollywood, l’industria della pubblicità e della musica, i media MO per esplorare il futuro dell’intrattenimento, compresi i servizi di streaming: il programma 2020 ha compreso oltre 60 espositori, tra cui AT&T Services, Comcast, Google, HP, Hulu, iHeart, NBC Universal, Pandora, Reddit, Roku, SiriuXM, Snap, Twitch, Turner, Univision

Patrizia Fabbri

Giornalista, Direttore responsabile ZeroUno

Patrizia Fabbri è giornalista professionista dal 1993 e si occupa di tematiche connesse alla trasformazione digitale della società e delle imprese, approfondendone gli aspetti tecnologici. Dopo avere ricoperto la carica di caporedattore di varie testate, consumer e B2B, nell’ambito Information Technology e avere svolto l’attività di free lance per alcuni anni, dal 2004 è giornalista di ZeroUno dove è stata prima caporedattore, poi vicedirettore e dal 2020, direttore.

CES 2020, il futuro visto da Las Vegas

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4