Sicurezza informatica, premiata Trend Micro per la sua attività nel 2015

pittogramma Zerouno

Sicurezza informatica, premiata Trend Micro per la sua attività nel 2015

Frost&Sullivan riconosce a Trend Micro Zero Day Initiative la sua capacità di contrastare la vulnerabilità informatica nel mondo

10 Nov 2016

di Redazione

La società di ricerca e consulenza Frost& Sullivan ha confermato che lo scorso anno Trend Micro Zero Day Initiative ha riportato il 49,1% di tutte le vulnerabilità a livello mondiale. È quanto emerge dallo studio Analysis of Global Vulnerability Research Market 2015 che ha analizzato i dati sulle vulnerabilità di nove organizzazioni per identificare l’azienda più affidabile.

Nello specifico, è stato comunicato che Zero Day Initiative ha pubblicamente rivelato 656 delle 1.337 vulnerabilità software del 2015, segnando un incremento di quasi il 91% rispetto al 2014 e si è distinta come importante istituzione protagonista nello scoprire le vulnerabilità dei web browser e dei media player.

“Il numero delle vulnerabilità riportate – ha affermato Brian Gorenc, director of Trend Micro’s Zero Day Initiative – è cresciuto di quasi il 170% negli ultimi 5 anni e di pari passo con il livello di complessità . I nostri rapporti con i vendor e la community dei ricercatori continueranno a influenzare l’importanza della sicurezza nello sviluppo dei prodotti”.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
Consulenza
Sicurezza informatica, premiata Trend Micro per la sua attività nel 2015

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4