Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Aditinet: compliance GDPR, un’occasione da sfruttare

pittogramma Zerouno

Attualità

Aditinet: compliance GDPR, un’occasione da sfruttare

27 Apr 2017

di Piero Todorovich

La nuova General Data Protection Regulation (GDPR) aggiorna le regole esistenti a livello comunitario sulla protezione dei dati personali. È un’ occasione per l’aggiornamento della security di rete e dati per molte imprese nonché opportunità di business per system integrator come Aditinet

MILANO – Soluzioni su misura per le aziende che vogliono mettersi in regola con la General Data Protection Regulation (GDPR), ossia con il nuovo regolamento generale europeo sulla protezione dei dati personali che entrerà in vigore dal maggio 2018. Le ha messe a punto Aditinet Consulting, system integrator specializzato nella progettazione di sistemi per la sicurezza di rete e dei dati, presente sul territorio italiano e internazionale attraverso le sedi di Milano, Roma, Padova e a Reading nel Regno Unito. “Partendo dal lavoro fatto in affiancamento con alcuni clienti, abbiamo messo a punto le tecnologie e i metodi per ottenere la compliance GDPR – ha spiegato Paolo Marsella, fondatore e CEO di Aditinet Consulting -. Un impegno che ha senso affrontare aggiornando processi, rivedendo infrastrutture di security, rete e dati che rientrano tra le nostre competenze come system integrator”.

GDPR prevede forti penalità per chi violerà le prescrizioni. Il furto di informazioni, per esempio, se non rilevato e pubblicizzato entro le 72 ore dall’evento, potrebbe comportare sanzioni pari al 4% del fatturato della società che lo ha subìto. Poiché GDPR riguarda ogni ambito di trattamento dei dati personali, l’impatto non sarà indolore per le aziende meno strutturate, non solo per gli adeguamenti tecnici. Uno degli obblighi riguarda l’istituzione della figura professionale del DPO (Data Protection Officier) come responsabile della custodia, del monitoraggio dei dati oltre che dell’attuazione dei diritti che sono legalmente riconosciuti agli utenti. “Per questa e altre ragioni, pensiamo che per molte realtà d’impresa, la compliance GDPR potrà essere ottenuta solo attraverso l’adozione di servizi esterni – spiega Luigi Chignola, cofondatore e responsabile per il business development di Aditinet – In generale servono percorsi su misura e tempo per la pianificazione. Noi siamo pronti, ma non ci risulta che le aziende italiane si stiano preoccupando in tempo per rispettare la scadenza prevista”. Tra le prime referenze del servizio per la compliance GDPR di Aditinet c’è l’Università Bocconi, già cliente del NOC (Network Operation Center) di Aditnet.

Costituita in società nel 2004 a partire da una precedente esperienza in altra azienda dei soci fondatori, Aditinet si è specializzata nella progettazione e implementazione di servizi IT critici su sistemi di rete, oltre che nella ricerca e nella vendita di soluzioni verticali innovative (tra i marchi: Arista, F5 Networks, Palo Alto Networks). L’azienda ha all’attivo clienti come Banca d’Italia, Banca Intesa, Sogei, Poste Italiane, Terna; aziende farmaceutiche come Angelini, Chiesi e Fidia; eroga servizi critici NOC/SOC 24×365 alle società aeroportuali di Milano e Roma.

Piero Todorovich
Giornalista

Giornalista professionista dal 91, ha scoperto il Computer negli Anni 80 da studente e se n'è subito innamorato, scegliendo di fare della divulgazione delle tecnologie e dell'informatica la propria professione. Alla passione per la storia delle tecnologie affianca quella per i viaggi e la musica.

Articolo 1 di 3