A chi spetta il testing delle patch? | ZeroUno

A chi spetta il testing delle patch?

pittogramma Zerouno

Manutenzione

A chi spetta il testing delle patch?

26 Apr 2012

di redazione TechTarget

In base alla vostra esperienza il testing delle patch testing/hot fix dovrebbe essere eseguito da un ufficio di Controllo Qualità o dalla struttura di supporto tecnico?

La risposta a questa domanda dipende dall’azienda e dalle applicazioni coinvolte. Molte aziende non possiedono una vera e propria struttura di Controllo Qualità. Gli unici a poter effettuare un test completo del sistema sono gli amministratori.

Generalmente, per il testing delle patch, consigliamo anche di utilizzare diverse policy per i sistemi destinati agli utenti finali e ai server. Potreste anche sviluppare diverse policy per diversi server. Di solito, conviene l’installazione automatica delle patch sui sistemi degli utenti finali. Si corre sempre il rischio che si verifichino alcuni problemi con le patch ma, nella maggior parte dei casi, in questo modo fate diminuire fortemente il rischio sui sistemi.

Quando si parla di server, gli uffici di Controllo Qualità possono spesso eseguire un test più approfondito delle patch prima del “go live” perchè hanno procedure standard per assicurarsi che le patch correnti non provochino alcun danno e per il test di regressione. Gli uffici di supporto tecnico hanno, invece, molte responsabilità e sono spesso sotto pressione e oberati di lavoro. Dubitiamo che in genere il personale di supporto tecnico abbia formali procedure standard per il testing.

redazione TechTarget

A chi spetta il testing delle patch?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3