Piattaforme software per l’IoT industriale, quale scegliere?

pittogramma Zerouno

Tech InDepth

Piattaforme software per l’IoT industriale, quale scegliere?

Un report di Forrester Research esamina 14 fornitori di piattaforme software per l’IoT industriale secondo 24 criteri di valutazione. Chi è in testa alla classifica?

25 Mag 2020

di Stefano Cazzani

Come orientarsi nell’offerta sul mercato in ambito IIoT IoT industriale, quale software scegliere? Il report Forrester Wave: Industrial IoT Software Platforms identifica i 14 più importanti fornitori di piattaforme software per l’IIoT Industrial Internet of Things analizzando le caratteristiche distintive dei loro prodotti, per creare una griglia comparativa che prende in considerazione 24 criteri di valutazione.

I 14 vendor selezionati da Forrester sono ABB, Amazon Web Services, Bosch, C3.ai, GE Digital, Hitachi, IBM, Microsoft, Oracle, PTC, Samsung SDS, SAP, Siemens e Software AG.

La loro offerta è stata valutata dal punto di vista dei responsabili delle infrastrutture e attività operative (I&O) di un’azienda industriale che hanno bisogno di scegliere il fornitore migliore in base alle proprie esigenze.

Dagli ingranaggi al codice

Nelle attuali condizioni di mercato sempre più volatili, i giganti della manifattura devono muoversi più velocemente per sopravvivere in un mondo che cambia. La trasformazione digitale delle aziende manifatturiere tradizionali non può, e non deve, riguardare semplicemente il come rendere più efficienti i processi industriali esistenti.

Queste organizzazioni devono riconoscere l’opportunità di utilizzare il digitale come una nuova modalità per creare relazioni più sostenibili e più redditizie con i clienti, riallineando il valore dei prodotti offerti alle mutevoli esigenze della propria clientela.

Ma i prodotti fisici (e le competenze industriali duramente conquistate che li hanno creati) non spariranno di certo. Una ricca esperienza digitale non sostituisce l’emozione di guida di un’auto premium ben costruita, così come un pezzo affidabile e resistente di un macchinario industriale non può essere sostituito dalla sua fedele rappresentazione virtuale.

Piuttosto, il digitale estende le capacità di un prodotto fisico e dà la possibilità di progettarlo, costruirlo, venderlo, utilizzarlo e valorizzarlo in nuovi e diversi modi.

Cambiare per sopravvivere, la leva dell’IIoT

Mentre i prodotti fisici certamente non spariranno, le aziende che li hanno costruiti finora, invece, dovranno necessariamente cambiare per sopravvivere, investendo nel digitale e adottandolo sistematicamente in tutte le attività che svolgono.

FORUM PA 6 - 11 LUGLIO
Servizi pubblici digitali: la sfida della maturità
Software

L’Internet of Things è al centro delle iniziative intraprese dalle aziende industriali per colmare il divario tra il mondo fisico e l’ambiente virtuale. Le piattaforme software per l’IoT industriale consentono ai professionisti di infrastrutture & operation di supportare la progettazione di prodotti connessi, la gestione di processi di business interconnessi e di estrarre informazioni utili dai dati di fabbrica.

Quale caratteristica cercare in un software per IIoT IoT industriale

Forrester suggerisce alcune caratteristiche che i vendor di piattaforme software per l’IoT industriale dovrebbero offrire:

Supporto di una serie completa di modelli di implementazione, dall’edge al cloud.

Quasi tutte le più diffuse piattaforme software IIoT funzionano in almeno una delle grandi infrastrutture cloud pubbliche. I fornitori di piattaforme software IIoT continuano ad investire in questo settore, passando da un modello in cui fanno semplicemente girare il proprio software nei data center di un fornitore di servizi cloud a una soluzione più articolata, in cui sfruttano anche alcune delle funzionalità più avanzate offerte dai fornitori di servizi cloud, ad esempio per la gestione di dispositivi IoT o di analisi dei dati. Anche gli investimenti nelle capacità di elaborazione edge continuano a crescere. Sia i clienti che i fornitori oggi riconoscono che i loro modelli di implementazione a breve e medio termine saranno ibridi e prevedranno l’utilizzo di sistemi di elaborazione decentralizzati (edge) e centralizzati (cloud).

Non limitarsi alla connettività e alla semplice gestione dei dispositivi , bensì puntare all’integrazione con i processi aziendali.

Per una piattaforma IIoT, la capacità di identificare, gestire, mettere in sicurezza, estrarre dati e inviare comandi a grandi flotte di dispositivi collegati è certamente l’obiettivo di riferimento. Ma, da sole, queste capacità sono insufficienti per soddisfare le nuove esigenze di una moderna impresa industriale. I clienti chiedono sempre più spesso la capacità di collegare i flussi di dati IoT alle regole a ai processi di altri settori della loro attività, per cui i vendor di piattaforme software per IoT industriale stanno cercando rapidamente di adeguarsi. Le applicazioni pre-costruite, alimentate dalla piattaforma, accelerano la trasformazione dei dati raccolti in informazioni utili e fruibili, mentre la loro integrazione con applicazioni di terze parti utilizzate in altre attività aziendali assicura che le organizzazioni possano sfruttare in modo più esteso ed efficace i dati raccolti dalla piattaforma.

Integrare le soluzioni di analytics e intelligence

Le aziende industriali impiegano una vasta gamma di sensori che catturano e generano sistematicamente serie di dati in tempo reale. Trasformare tempestivamente questi dati grezzi in informazioni rilevanti attraverso sofisticate capacità di analisi di grandi masse di dati è un’importante categoria di funzionalità di una piattaforma software IIoT. Molti analisti aziendali non hanno le competenze e gli strumenti per valutare i dati dell’IIoT e tradurli in informazioni utili per prendere decisioni. Molte fonti di dati nel cloud, nei dispositivi edge o ricavate dai gemelli digitali richiedono soluzioni adeguate per il loro filtraggio per poterle monitorare in modo efficace. Le soluzioni avanzate di analytics e intelligence sono in grado di estratte informazioni pertinenti a partire da modelli di analisi preconfezionati per i processi di produzione specifici di un determinato settore manifatturiero.

La classifica generale delle piattaforme software IIoT

La valutazione riportata nel report Forrester Wave mette in evidenza i fornitori leader, gli interpreti più forti, i concorrenti e gli sfidanti. È una valutazione dei migliori fornitori sul mercato e non rappresenta l’intero panorama dei vendor attivi in questo settore.

La classificazione adottata per il raggruppamento dei fornitori di piattaforme software IIoT è basata sulla maggiore o minore capacità dei prodotti in termini di funzionalità tecnica e sulla maggiore o minore forza del vendor in termini di strategia.

Non c’è un primo in classifica assoluto valido per tutti, in quanto Forrester mette a disposizione insieme al report una matrice personalizzabile dei pesi dei criteri di valutazione, affinché ognuno possa scegliere consapevolmente il miglior fornitore in base alle specifiche esigenze della propria azienda.

TABELLA: Fornitori e prodotti valutati da Forrester Research
C

Stefano Cazzani

Giornalista

Piattaforme software per l’IoT industriale, quale scegliere?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4