Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Macchine virtuali, ecco le caratteristiche del nuovo Commvault VM Backup e recovery

pittogramma Zerouno

News

Macchine virtuali, ecco le caratteristiche del nuovo Commvault VM Backup e recovery

30 Mag 2017

di Redazione

Disponibile gratuitamente la versione trial del software presentato dall’azienda per gestire il backup e recovery di virtual machine, di dati strutturati e non strutturati, ma anche di macchine fisiche con velocità e scalabilità di livello enterprise

È disponibile una versione trial del software VM Backup and recovery realizzata da Commvault per garantire miglioramenti in termini di user experience, disaster recovery e così via. Il nuovo software, in sintesi, è stato pensato per permettere ai clienti di costruire, proteggere e ottimizzare le virtual machine (VM) lungo il loro intero ciclo di vita oltre a migrare dati e VM su un public cloud di loro scelta, compresi Aws, Microsoft Azure e VMware. Disponibile in download gratuito direttamente dal sito di Commvault, il software VM Backup and Recovery fornisce agli utenti l’esperienza del software Commvault per il backup e recovery di machine virtuali, dati strutturati e non strutturati, ma anche macchine fisiche con velocità e scalabilità di livello enterprise.

Nello specifico, VM Backup and Recovery di Commvault offre le seguenti funzionalità:

  • consente ai clienti di proteggere il proprio ambiente anche in ottica futura, e permette di scalare fino a oltre 100 TB in maniera semplice per soddisfare le esigenze specifiche del business e la loro continua evoluzione;
  • supporta oltre 20 storage vendor, più di 10 hypervisor e oltre 40 piattaforme cloud;
  • crea e riutilizza facilmente piani di protezione che rispettano le necessità di livello di servizio;
  • permette di ripristinare in pochi clic file guest, configurazioni di macchine virtuali, interi dischi o un’intera macchina virtuale;
  • gestisce i cicli di vita delle VM, dalla creazione all’archivio, su cloud e on-premise, utilizzando un motore di policy globale;
  • automatizza il disaster recovery delle VM su siti alternativi e su cloud utilizzando flussi di lavoro preconfigurati attraverso One Tool;
  • consente di migrare il workload VM su cloud con un semplice clic.

Il software Commvault VM Backup and Recovery è anche disponibile per i partner tramite download dal sito del Partner Demand Center recentemente lanciato da Commvault, la piattaforma di channel marketing automation facile da usare, progettata esclusivamente per il proprio ecosistema di partner.

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

Articolo 1 di 3